Suggerimenti

Come piantare la cannella: [Tutti i passaggi] + Guida completa

La cannella è un albero che cresce tra i 10 ei 15 metri.

Fin dall’antichità è stato utilizzato come condimento per tutti i tipi di pietanze , come ingrediente per la preparazione di tisane e come aroma naturale .

Punti importanti quando si pianta la cannella:
  • Quando? Nella stagione delle piogge. Idealmente, all’inizio della primavera o all’inizio dell’autunno (se gli inverni non sono molto freddi).
  • Dove? Hai bisogno di climi caldi e umidi. Ha bisogno di temperature comprese tra 24º e 30º centigradi.
  • Come prepariamo il terreno? Terreni leggermente argillosi. Terreno fertile e profondo. Con un buon drenaggio ed eliminando le erbacce .
  • Come innaffiamo? Con irrigazione a goccia, per evitare allagamenti.
  • Quanto innaffiamo? Idealmente due volte a settimana, anche se nelle stagioni più calde l’irrigazione può essere aumentata.
  • Come seminiamo? Qui passo dopo passo.
  • Quando possiamo raccogliere? Dopo la semina, dopo due o tre anni possiamo fare il nostro primo raccolto.
  • Quali parassiti e malattie ha? I tarli del tronco e la fitoptora.

Associazioni favorevoli di cannella

Puoi piantarlo vicino all’aglio o al pepe per allontanare i parassiti .

Dove seminare?

La cannella cresce in  climi caldi e umidi di non meno di 24 ° e non superiore a 30 °.

Potete piantare la cannella in un grande vaso dove cresce e poi trapiantarla nel terreno . Se il tuo obiettivo è che non si espanda troppo, puoi lasciarlo nel vaso e crescerà poco più di un metro.

Se vuoi seminare la cannella direttamente nel terreno, assicurati che ci sia un 40 cm di spazio tra la pianta  accanto a lei.

Quando seminare?

Pianta la cannella nella stagione delle piogge in modo che possa radicare e resistere all’inverno successivo .

Se vuoi già trapiantarlo, aspetta di nuovo la stagione delle piogge.

Come prepariamo il terreno?

L’ albero di cannella cresce in terre umide, quindi puoi piantarlo dentro terreni leggermente argillosi . Deve essere un terreno profondo e fertile.

Assicurati che il terreno sia privo di erbacce e ben drenato . In caso contrario, puoi aggiungere un substrato come la fibra di cocco per evitare allagamenti futuri.

Un fatto importante è che se vuoi che l’albero cresca molto devi lasciare più di 40 centimetri tra la pianta successiva .

Si consiglia un minimo di un metro. Questo è così che l’albero non assorba tutti i nutrienti e uccida le altre piante.

Come innaffiamo?

Innaffia regolarmente,  una o due volte alla settimana è sufficiente.  Se il terreno è ancora umido, non innaffiare in modo che le radici non marciscano.

Consigliamo, come di consueto, l’ irrigazione a goccia .

La semina della cannella passo dopo passo

Semina per seme

Metti circa tre semi separati tra loro a una distanza di un centimetro o alla larghezza di un dito. Anche fare in modo che la profondità alla quale si seppelliscono loro è due volte il loro diametro.

Coprire con terra senza schiacciarla. Assicurati di disporre di compost  e substrato prima di seppellire i semi. Innaffia quotidianamente senza far cadere il getto d’acqua direttamente sui semi.

Posiziona il vaso vicino a un luogo soleggiato o nella serra.

All’inizio non lasciare che i raggi si attacchino direttamente. Una volta che ha germinato o ha fatto il trapianto cerca di essere in un luogo caldo e umido.

Affinché l’albero si sviluppi correttamente è necessario che almeno sei ore al giorno fuori dal sole. Ciò è necessario affinché il processo di fotosintesi abbia luogo e la pianta non muoia.

Il trapianto viene effettuato circa quattro o cinque mesi dopo la semina.

Semina per talea

Se hai  una stecca di cannella È necessario fare attenzione che questo è non è stato elaborato e confezionato (pronti al consumo), perché non germinano.

Assicurati che sia stato tagliato da un albero sano o che sia specificato che il suo utilizzo è per la semina.

La prima cosa che devi fare è inumidire il taglio e seppellirlo nel deposito o nel vaso. Devi assicurarti che il terreno abbia abbastanza materia organica e substrato in modo che io possa radicare.

Molte volte capita che la talea germini , ma non abbia attecchito. In questi casi il trapianto non si può fare perché non resisterebbe al cambiamento , quindi bisogna continuare ad annaffiare e aggiungere qualche agente radicante ecologico (come i lombrichi ).

Se, al contrario, ha già radici, puoi trapiantare e seguire la stessa cura come se avessi seminato dei semi.

Quando e come si raccoglie?

L’albero di cannella  è pronto per essere raccolto dopo due o tre anni per il primo e successivamente ogni due anni.

Quello che devi fare è rimuovere la corteccia , che dovrebbe staccarsi facilmente dopo la stagione delle piogge quando lo stelo è bagnato.

Se hai piantato l’albero nel terreno, probabilmente sarà alto tre metri.

Un altro indicatore da raccogliere è controllare che la corteccia sia di colore marrone poiché questo significa che è matura . Allo stesso modo, lo stelo dovrebbe misurare tra 3 e 5 centimetri di diametro.

Alcuni rami si possono tagliare con una sega , preferibilmente quelli più vicini al suolo, metterli in ammollo e poi togliere la corteccia con l’aiuto di un coltello.

Bisogna esporre al sole per un giorno la corteccia appena raccolta , in modo che cominci ad asciugarsi e ad arrotolarsi, fino ad assumere la forma di un tubo .

Questo processo richiede circa una settimana , ma non preoccuparti se impiega un po’ di più.

Quali parassiti e malattie ha?

Un insetto che di solito attacca la cannella è  la piralide del tronco e del ramo. 

È la larva del punteruolo e trafigge i rami provocandone la morte. La cosa migliore in questi casi è potare l’albero e sigillare le aree infette con fungicida e insetticida.

Ci sono alcuni tipi di parassiti come Phytoptora che attaccano i rami degli alberi giovani quando hanno uno scarso drenaggio.

Per questo motivo è importante che sin dall’inizio si aggiunga substrato e che il terreno non sia troppo argilloso.

I tarli sono estratti controllati di tabacco da fiuto, aglio, neem o urina di vacca . Ricordate inoltre di potare l’albero ogni due anni e togliere le foglie giallastre o violacee.

Dove acquistare semi o piantine dell’albero di cannella?

Consigliamo sempre di andare in un vivaio locale, in un negozio di piante o giardini. Tuttavia, se non puoi accedere o non ne hai a tua disposizione, ti lasciamo diverse opzioni di seguito:


Portal Cool Cannella Seeds Piante da interno Albero sempreverde Semi di erbe tradizionali 20 pezzi T 20

  • Semi di cannella Semi per interni Semi di alberi sempreverdi Erbe tradizionali 20 pezzi T
  • Il prezzo include i dazi doganali
  • I semi sono il pacchetto completo set
  • Spedizione che fornisce a livello internazionale

Ultimo aggiornamento il 2021-06-11 / Link di affiliazione / Immagini API per gli affiliati


SAFLAX – Basilico alla cannella – 200 semi – Ocimum basilicum

  • Condimento ideale per tè verde e dolci natalizi
  • 200 semi per confezione. Semi di qualità dalla Germania.
  • Con istruzioni dettagliate per una propagazione di successo.
  • Il basilico alla cannella è originario del Messico.

Ultimo aggiornamento il 2021-06-11 / Link di affiliazione / Immagini API per gli affiliati


SEMI SORPRENDENTI: 5 pezzi di semi di albero di cannella giapponese da interno contenitore di semi di piante bonsai da giardino

  • Vendiamo solo semi
  • Quantità confezione articolo: 1
  • 5 pezzi di semi di albero di cannella giapponese bonsai semi di piante d’appartamento contenitore da giardino
  • Immagine fornita solo come riferimento

Ultimo aggiornamento il 2021-06-11 / Link di affiliazione / Immagini API per gli affiliati

Benefici di questa pianta

La cannella ha proprietà antispasmodiche e antinfiammatorie, quindi puoi usarla nelle tisane per ridurre il mal di stomaco e l’eccesso di gas.

Ha anche proprietà antiossidanti e immunomodulanti.

Contiene anche molte vitamine, principalmente calcio e potassio .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.