Suggerimenti

Cura della pianta Echinacea purpurea o Echinacea viola

Il nome Echinacea deriva dal greco “echino” (spina). È un genere composto da 9 specie di piante erbacee originarie del Nord America. Le specie principali sono Echinacea purpurea, Echinacea pallida, Echinacea angustifolia, Echinacea paradoxa , Echinacea sanguinea.

È comunemente chiamata Echinacea Viola o Rudbeckie Viola.

È una pianta erbacea alta 1,5 metri, con foglie lanceolate di un bel verde scuro e ruvido al tatto. I fiori sono viola e assomigliano a margherite, con il centro sporgente a forma di cono. Fioriscono dall’estate all’autunno inoltrato.

Si usano per creare aiuole nei giardini, per terrazze in vaso o come fiori recisi (freschi o secchi). L’echinacea ha proprietà medicinali ed è utilizzata per stimolare il sistema immunitario, contro l’influenza e il raffreddore o per le ferite.

La posizione ideale è in pieno sole, anche se tollera la penombra.

L’echinacea viola non è una pianta esigente con il tipo di terreno, ha solo bisogno di un buon drenaggio.

Acqua moderatamente durante tutto l’anno; è abbastanza resistente alla siccità. È meglio aspettare che il terreno sia molto asciutto prima di annaffiare di nuovo.

Il concime annuale da giardino con letame è sufficiente.

Generalmente non è attaccato da malattie o parassiti, solo l’acqua in eccesso è pericolosa.

L’echinacea viola può essere moltiplicata per i semi seminati in primavera o dividendo il cespuglio allo stesso tempo o in autunno.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *