Suggerimenti

Agricoltura urbana, suburbana e rurale: quale tipo di agricoltura le si addice di più?

Molte persone sognano di trasferirsi in campagna per creare la loro fattoria o la loro casa. Ma le realtà pratiche dell’agricoltura rurale spesso non sono un sogno che si realizza per tutti. In realtà, conosco alcuni agricoltori che si sono pentiti della loro decisione di abbandonare la loro vita urbana o suburbana.

Quindi, prima di avventurarsi nel comfort della città e stabilirsi in mezzo al nulla in una fattoria, soppesare i pro e i contro di tre modi molto diversi di fattoria e di campagna.


Agricoltura e zootecnia

Quando la maggior parte delle persone pensa all’agricoltura, di solito significa vivere in una zona rurale con abbastanza terra per essere completamente autosufficiente. Questo ha molti vantaggi. Tuttavia, ci sono anche grandi svantaggi.


I benefici dell’agricoltura rurale

Accesso al terreno a costi inferiori

Le proprietà rurali tendono ad avere molta più terra per meno soldi. Poiché non dispongono di servizi di lusso come l’acqua comunale, la raccolta dei rifiuti sul marciapiede e lo smaltimento delle acque reflue, tendono anche ad avere aliquote d’imposta più basse. Questo rende più facile pagare per queste proprietà e vivere indipendentemente dalla terra.

Qualche tempo fa abbiamo avuto un articolo su come ottenere terra libera. Si tratta di stati che cercano di attirare i coloni sulla “strada meno battuta” e di stimolare la popolazione e l’economia delle piccole città.

Aumento della capacità di autosufficienza

Più spazio avete, cioè più terra, più potete soddisfare le vostre esigenze di base sulla vostra terra. Avrete abbastanza spazio per allevare tutto il bestiame necessario per le proteine, compresi capre, pecore, maiali e bovini. Scegliendo il bestiame giusto per il vostro paesaggio, potete anche ridurre al minimo i costi di alimentazione lasciando che gli animali si nutrano da soli.

Potete anche utilizzare il vostro terreno per fornire molti dei vostri
esigenze non alimentari come la legna da ardere, l’acqua, le fibre e le forniture artigianali. Inoltre,
se avete abbastanza terra, la caccia e il foraggiamento sono anche opzioni per
per integrare le loro scorte di cibo.

Meno regolamenti legali

Se vuoi fare un grande giardino sulla tua fronte…
cortile, mettere una recinzione, appendere uno stendibiancheria, allevare maiali, tenere un gallo,
prendere la pioggia, picchiettare una molla, scavare un seminterrato, costruire un edificio, esporsi
all’aperto, bruciando spazzatura, cacciando nella vostra proprietà, tiro al bersaglio e altro ancora –
queste cose sono generalmente meno regolamentate sulle proprietà rurali.

Ispezioni più semplici

Anche le cose che sono regolamentate, come l’aggiunta di uno stagno o la costruzione di una casa, sono spesso più facili da navigare nelle zone rurali. Con meno regolamenti applicabili e nessuna ordinanza comunale da contestare, gli ispettori rurali possono avere una maggiore flessibilità nel processo di approvazione.

È il luogo perfetto per realizzare i propri sogni e costruire, o dovrei dire costruire, una di quelle fantastiche case container.

Nelle zone rurali, il contatto umano è il normale mezzo di
affari. Puoi anche prendere il telefono e parlare direttamente con i detective…
per un consiglio prima di iniziare a pianificare.

Opzioni offline

In generale, le proprietà rurali non hanno accesso ai servizi urbani come l’acqua pubblica. Possono avere o meno elettricità. Le acque di scarico sono normalmente trattate dal proprietario, come una fossa settica.

La mancanza di infrastrutture e di collegamenti ai servizi pubblici lascia più spazio ai sistemi idrici fuori rete e ad altre soluzioni “verdi”. La raccolta dell’acqua o i punti di accesso come gli stagni di irrigazione, le perforazioni dei pozzi o l’estrazione dell’acqua di sorgente richiederanno probabilmente ancora permessi. Tuttavia, finché i piani di costruzione sono ragionevoli, questo processo è generalmente semplice.

Se la vostra proprietà non ha accesso all’elettricità e non ha vicini di casa, cose come le turbine eoliche, i pannelli solari, i sistemi di riscaldamento a legna e a vapore e l’energia idroelettrica personale sono meno controverse.

Altre tecnologie “all’aperto” come i tumuli di Jean Pain (che utilizzano legno in decomposizione per il riscaldamento), i riscaldatori a razzo, i digestori a metano, le toilette per il compostaggio, i walipini, le cantine per le radici e molte altre ancora, tendono ad essere una questione di scelta personale piuttosto che di processi autorizzati.


Gli svantaggi dell’agricoltura rurale

Servizi meno convenienti

Le zone rurali spesso non dispongono di buone connessioni Internet. Cella
il servizio può essere irregolare. Dovete portare i vostri rifiuti in discarica o bruciarli.

Dovete sorvegliare il vostro ingresso ed eventualmente le strade circostanti, come nella neve. L’intervento dell’ambulanza e della polizia può richiedere mezz’ora o più in caso di emergenza.

Difficile da vendere

Se decidete che l’agricoltura contadina non fa per voi, questi
le stesse forze di mercato che hanno reso economico l’acquisto di immobili vi renderanno difficile farlo
in vendita. Anche le proprietà più economiche possono richiedere anni per essere vendute.

Isolamento

La vita rurale a volte può sentirsi molto isolata. Arrivare in città
può essere un compito enorme. Visitare un vicino di casa significa spesso salire in macchina. Anche
I fattorini spesso consegnano i pacchi all’inizio del viaggio invece che alla fine del viaggio.
che la tua porta.

Stimmate rurali

Inoltre, francamente, a seconda di dove si vive, lo stigma…
sugli abitanti delle campagne sono vere. C’è molta meno diversità nelle aree spopolate…
della regione. Questo porta ad un maggiore sospetto e ad una più lenta accettazione delle persone che non hanno
…si adattano perfettamente alla muffa locale.

Ho visto livelli scoraggianti di razzismo senza scuse. Ho incontrato molte persone che si affidano totalmente ai presentatori di talk show per informare la loro visione del mondo, piuttosto che fare le proprie ricerche basate sui fatti. Anche il fanatismo religioso e il disprezzo per le persone di diverse credenze religiose è abbastanza comune.

Oggi ho anche incontrato molte persone aperte e competenti che semplicemente preferiscono non partecipare alla corsa dei topi in città. Non si tratta quindi di una critica generale alle persone che vivono in campagna. Ma questi tratti sembrano essere più comuni nelle zone rurali che nelle città dove ho vissuto.


Abitazione suburbana

Prima di trasferirmi in campagna, ho iniziato a coltivare una casa in una proprietà di periferia. È difficile diventare completamente autosufficienti in periferia. Ma si può certamente aumentare l’autosufficienza nei salti e nei limiti se lo si fa nel modo giusto.


I benefici dell’agricoltura urbana

Accesso alle forniture

In un ambiente rurale, se si esaurisce qualcosa nel bel mezzo del progetto, può essere molto lento dover correre in città per i rifornimenti. Nelle aree suburbane, dove i negozi di ferramenta, di articoli per la casa e di altre forniture sono abbondanti, è facile ottenere ciò di cui si ha bisogno e tornare al lavoro.

Tanti rifiuti

È anche più facile raccogliere i rifiuti di negozi e ristoranti e raccogliere l’immondizia per l’uso in attività agricole. Ad esempio, si può fare molto con i sottoprodotti in periferia.

  • Andate nei caffè locali a prendere i fondi di caffè necessari per coltivare i funghi ostrica a cubetti.
  • Raccogli i rifiuti dei ristoranti per nutrire i tuoi polli (o i vermi o le mosche soldato che allevi per i tuoi polli).
  • Raccogliere i rifiuti dei ristoranti per fare bokashi per fertilizzare il terreno.
  • Raccogliere i cereali esauriti dei birrai dal microbirrificio locale per produrre pane di cereali usati, compost e ridurre la bolletta del mangime.
  • Chiedete ai taglialegna comunali di lasciare il pacciame nel vostro vialetto di casa quando sono in zona.
  • Prendi il cartone nei negozi per coprire il tuo mini giardino o i nuovi spazi per il giardino.
  • Raccogliete le foglie indesiderate dei vostri vicini per fare la muffa sulle foglie in autunno.
  • Passeggiate nel cestino della spazzatura del marciapiede per avere consigli gratuiti su come costruire letti rialzati, fare un pollaio, tralicciare il vostro minivan, decorare il vostro capanno e molto altro ancora.

Opportunità di guadagno

Se si vive in una zona periferica, si ha anche un maggiore potenziale
clienti per i loro prodotti agricoli supplementari. Questo può aiutarvi a ridurre il vostro
costi agricoli e finanziare più progetti per contribuire ad aumentare l’autosufficienza
più veloce.

Per esempio, i vostri vicini possono comprare le vostre uova, le erbe, le verdure e i progetti artigianali che fate. Potreste iniziare a piantare altre piante nella vostra serra quando ne inizierete una vostra. È possibile riciclare qualsiasi tipo di spazzatura che si trova gratuitamente e venderla ai mercatini dell’usato.

Opzioni per il bestiame

Alcune aree suburbane consentono l’allevamento di piccoli animali come polli, conigli o caprette. È anche probabile che si possano tenere le api e avere un letto di vermi senza dover affrontare troppe sfide normative.


Abitazione suburbana

attraverso il Punto Strumento Acuto

Regolamento sull’estetica

Comunità suburbane pianificate e complessi residenziali occupati dai proprietari
Le associazioni hanno spesso requisiti estetici piuttosto severi. Questo può rendere
il costo e il tempo necessario per fare cose come i rifugi per il bestiame.

Può anche limitare il modo in cui si pianifica il giardino e si alleva il bestiame. Ad esempio, le restrizioni dell’altezza dell’erba possono impedire la coltivazione di un prato e di un prato di fiori selvatici per le api. Potreste anche dover coltivare le verdure solo nel vostro giardino. A volte non si può nemmeno appendere lo stendibiancheria all’esterno.

Regolamento sulle infrastrutture

Le aree suburbane spesso hanno un sacco di regole su cose come l’installazione
recinzioni, capannoni, tralicci, stufe a legna, stagni e molto altro ancora. Anche se non c’è
regolamento del libro, la città può riservarsi il diritto di fare
decisioni su progetti non regolamentati.

A seconda della vostra posizione in agricoltura, questo può essere a volte
limitare ciò che si può fare nella propria proprietà. O, per lo meno, potrebbe significare
i progetti richiedono più tempo per essere completati, in quanto sono necessarie approvazioni o permessi in
diversi punti del processo.

Le sfide del vicino

L’atto di proprietà della casa è intrinsecamente bello. Coltivare un giardino, allevare il proprio bestiame felice, risparmiare energia asciugando i vestiti online e molto altro ancora sono un bene per il pianeta e per l’anima delle persone. Tuttavia, non tutti si divertono ad avere fattorie per i vicini.

Il vicino che spruzza l’erbicida per evitare che il trifoglio invada il vostro prato potrebbe non apprezzare il fatto che lo usiate come fissatore di azoto nel vostro mini giardino. Non a tutti piace il rumore che fanno le galline ogni volta che depongono un uovo. Dovrete superare qualche difficoltà in più quando vivrete con i vostri vicini.


L’habitat urbano

Molti pensano che l’urbanizzazione sia qualcosa di nuovo. Ma i miei nonni l’hanno fatto a Cincinnati, Ohio, più di 60 anni fa. Coltivano le bacche di sambuco e fanno il vino di sambuco fatto in casa. Avevano un giardino grande ma compatto per la maggior parte dell’anno. Hanno anche comprato animali vivi da lavorare a casa per risparmiare.

Oggi ci sono molte differenze nelle normative relative a
autosufficienza da città a città. Quindi, la posizione della vostra città rispetto all’uso del terreno
determinerà ciò che si può ottenere nel proprio ambiente urbano.

Metterò in evidenza alcuni degli evidenti svantaggi dell’edilizia abitativa urbana. Ma concludo con alcune idee su come costruire una casa nonostante le grandi sfide.


I contrasti dell’urbanizzazione

Un regolamento pesante

In generale, le città urbane sono le aree residenziali più regolamentate.
Con così tante persone che vivono in quartieri così vicini, si deve presumere che quasi
qualsiasi cosa tu voglia fare è proibita.

Alcune città progressiste, ma anche alcune città colpite dalla povertà, sono sempre più aperte all’idea di alloggio. Ma ci sono ancora ostacoli per ottenere l’approvazione per molte delle cose che si vogliono fare.

Mancanza di terreno

La più grande truffa alla proprietà urbana è la mancanza di terreni. Se siete fortunati, potete far lavorare un deposito di posta. Con soli 110 acri, potete ancora fornire molto del vostro cibo. Ma probabilmente dovrete acquistare più input per mantenere il terreno fertile e nutrire il piccolo bestiame che avete.

Limiti all’autosufficienza

Alcuni abitanti delle città non hanno nemmeno balconi o finestre per lavorare alle colture alimentari. In questi casi, dovranno fare affidamento sull’elettricità per trasformare gli spazi interni in spazi abitativi.

Chiaramente, non si può coltivare tutto il cibo in un campo di 600
un appartamento di un metro quadrato. Ma si possono ancora sviluppare le competenze. La cosa più importante è che
può lavorare i suoi muscoli della mente e trovare modi creativi per coltivare la terra…
con spazio limitato.


I benefici dell’habitat urbano

Ora, so che ho fatto quell’ultima categoria di fattoria con
gli svantaggi prima dei vantaggi. Ma è perché voglio finire su una nota positiva, perché
spiegando alcuni dei modi in cui si può far crescere la propria casa anche in un ambiente urbano.

Non dimenticate che dovrete pensare oltre la terra…
…ma dovrete pensare al di là del giardino e delle grandi possibilità di allevamento. Tuttavia, se i miei nonni potessero farlo (senza
…o tutti gli strumenti tecnologici che abbiamo oggi) so che anche voi potete farlo!

Abitazioni urbane nelle città svantaggiate

Nelle città in cui la situazione è favorevole alla sufficienza locale, gli agricoltori urbani possono
spesso allevano conigli per la loro carne. Gli spazi pubblici possono essere utilizzati per mantenere la comunità.
i polli. In piccoli branchi, le galline bantamatrici possono produrre uova su una superficie inferiore a
grandi polli.

I sistemi Aquaponics permettono di coltivare pesci, fertilizzanti e verdure in spazi ristretti. I terreni abbandonati possono essere convertiti in giardini di frutteti. I tunnel di coltivazione prolungano la stagione di crescita in modo che il cibo possa essere prodotto tutto l’anno.

I tetti possono essere trasformati in fattorie produttive e giardini di api. I giardini in container sui balconi possono essere ottimizzati per sfruttare lo spazio verticale per il giardinaggio. I container di trasporto possono essere trasformati in vere e proprie fattorie idroponiche.

Ambienti urbani con fobia dell’alloggio

In alcune aree urbane, può sembrare impossibile fare di più che conservare sott’acqua e cibo in scatola extra per le emergenze – vedi la nostra lista delle forniture di emergenza. Tuttavia, ci sono sempre modi per coltivare la terra in segreto.

Potete far germogliare le verdure sul vostro bancone. Coltivare un orto di insalata idroponica nel tuo armadio. Vermicompost sotto il lavello della cucina e usarlo per fertilizzare le erbe sul davanzale.

Acquistate gli ingredienti al vostro mercato contadino. Poi bisogna cucinare da zero. Preparare pomodori, salsa, marmellate, ecc. utilizzando sottoprodotti a basso costo dei contadini. Questi sono i migliori alimenti per un’emergenza.

Che ci crediate o no, si possono anche coltivare insetti per ottenere proteine all’interno. Non è molto standardizzato in Spagna. Tuttavia, in molte altre culture, gli insetti sono considerati una scelta alimentare umana rispettosa dell’ambiente per altre fonti di carne.

Abbiamo molti articoli per aiutare gli abitanti delle città che lavorano:

  • Come creare un giardino a finestra.
  • Si può fare un giardino pensile vicino alla cucina.
  • Piante di pomodoro a testa in giù quando si vuole risparmiare spazio.
  • Giardinaggio in container per il vostro balcone.
  • Qui abbiamo i migliori negozi di cultura se non avete un balcone.
  • I micro-verdi possono crescere sul tavolo della cucina.


Fattoria Ovunque

Il punto è che non è necessario trasferirsi in campagna per diventare un agricoltore. Puoi farlo ovunque. Tutto ciò di cui hai bisogno è la determinazione e la creatività per inseguire il tuo sogno di essere un agricoltore.

Non aspettate! Ora a casa, ovunque tu viva.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *