Suggerimenti

La temperatura della terra, chiave per la germinazione dei semi

Quando è stata l’ultima volta che hai misurato la temperatura terrestre?

La temperatura del suolo o del terreno di coltivazione del nostro orto o giardino è regolata dalle temperature che si registrano durante gli inverni. Quando sarà passato un inverno rigido e freddo con un aumento delle temperature di circa 0 ºC, la terra impiegherà più tempo affinché la terra acquisisca valori più elevati e abbia abbastanza calore per far germogliare i semi. Se invece abbiamo avuto un inverno con poche gelate e temperature più moderate, il terreno manterrà una temperatura più alta e la germinazione e la produzione delle piante in generale saranno più facili. Per questo non dobbiamo solo tenere conto della temperatura dell’ambiente, ma anche misurare la temperatura del suolo.

Quando andiamo a seminare semi biologici nel nostro giardino è importante notare che sia la temperatura minima che la massima che può sopportare il seme non saranno travolte dalle temperature del tempo e la temperatura è prevista come previsto.

Va precisato che se i semi hanno la temperatura ideale per germinare, lo faranno molto prima ed eviteremo i problemi derivati ​​dalla comparsa di funghi nei semenzai , cosa molto comune nei giardinieri che si stanno avvicinando al giardinaggio biologico . Inoltre, eviteremo nelle nuove piantine problemi causati dal freddo, dal caldo e dall’umidità, che possono portare alla loro morte per danni alla parte aerea e/o alle radici.

Quando parlo di prendere in considerazione la temperatura prima della semina, intendo anche la temperatura del terreno e non esclusivamente la temperatura dell’aria. È interessante sperimentare come si sviluppano le piante cresciute in terreni con temperature inferiori a 10ºC e come si sviluppano con temperature superiori a questa cifra. Per quanto riguarda la germinazione dei semi , germinano molto prima. Ti faccio un esempio: una volta seminato il seme di sedano in un terreno a circa 7ºC, ci sono voluti più di 30 giorni per germogliare. Quando è stata seminata in un terreno a 12ºC, ha impiegato solo 10 giorni per germogliare.

Un modo semplice e pratico per mantenere una temperatura più o meno costante del terreno ed evitare danni alle colture è mettere la pacciamatura o pacciamatura , in questo modo si evitano cali o aumenti improvvisi di temperatura, cosa che può causare disturbi nella crescita della pianta che provocano la comparsa di parassiti, malattie, scarsa vitalità, mancanza di fiori, scarsa fruttificazione, frutti poco formati, ecc.

Se vuoi saperne di più sulle temperature ideali per la semina, guarda qui

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.