Suggerimenti

Come coltivare la rucola

La rucola , Eruca vesicaria cavanilles , è un ortaggio a foglia verde originario dell’Asia e dell’area mediterranea (dove, oltre ad essere coltivato, cresce spontaneamente). È conosciuto anche con altri nomi come rucola, argula o eruca. È un tipo di coltura molto adatto sia per orti urbani (in vaso e tavoli di coltivazione) che per la coltivazione in pieno campo. Se cerchi una pianta facile da coltivare: da piantare rucola , è rustica, cresce velocemente e regge abbastanza bene.

Questo ortaggio a foglia verde può essere utilizzato in molte ricette di cucina e possiede anche proprietà nutritive molto interessanti, come il suo effetto protettivo sul fegato, la sua azione depurativa, il suo potere di prevenire o migliorare l’anemia, di prevenire la stitichezza, ecc. (leggi di più sui benefici della rucola )

La rucola è una pianta annuale che appartiene alla famiglia delle crocifere. È un ortaggio a ciclo breve, quindi puoi fare piantagioni sfalsate per avere successivi raccolti di rucola durante tutto l’anno.

Suggerimenti per la coltivazione della rucola

Periodo migliore per la coltivazione: di solito è tra i mesi di marzo e ottobre

Semina

Preparare i semenzai o seminare direttamente nel luogo finale di coltivazione, lasciando per ogni pianta una separazione di circa 30 cm2. I semi avranno bisogno di temperature comprese tra 21 e 25 ºC e dovrebbero essere seminati ad una profondità non superiore a 2 cm. Nel caso dei semenzai, quando le piantine raggiungono un’altezza di 10 cm, è possibile trapiantarle nella sede definitiva.

Associazione

La rucola può essere associata ad altre colture come pomodori, peperoni e melanzane. Evita di associarlo ad altri ortaggi della famiglia delle crocifere.

suoli

Si sviluppa bene in terreni calcarei, leggermente sciolti e con un buon drenaggio per evitare il soffocamento delle radici in caso di eccesso d’acqua. Sebbene non sia molto esigente in fatto di substrati molto ricchi di sostanza organica, è vero che cresce meglio nei terreni ricchi che in quelli poveri. Non hai bisogno di contenitori o pentole con grande profondità.

Tempo metereologico

La rucola è una pianta che predilige i climi caldi con temperature comprese tra 15 e 25 ºC, anche se questa pianta è in grado di resistere anche a temperature di – 0 ºC, ma la pianta non crescerà altrettanto bene. Per questo si può coltivare tutto l’anno, anche se durante la primavera e l’estate cresce meglio perché il freddo ne rallenta la crescita.

Leggero

È una pianta che ha bisogno di essere esposta al sole, ma senza eccessi perché potrebbe far diventare troppo amare le foglie di rucola.

Irrigazione

La rucola necessita di annaffiature regolari, frequenti ma senza eccessi, sufficienti a mantenere il terreno con umidità costante.

Piaghe e malattie

Questa pianta può essere attaccata da funghi come ruggine e oidio, ma può essere attaccata anche da afidi e bruchi (vedi rimedi ecologici per parassiti e malattie )

Raccolto

A 5 settimane puoi iniziare a raccogliere le foglie più esterne della rucola. Fai un taglio a livello del suolo delle foglie che vuoi prendere. Più le foglie sono giovani, meno sono amare, mentre se le lasci a lungo punterà e darà fiori a grappoli, che tra l’altro possono anche essere mangiati. Dai fiori si possono estrarre i semi per continuare a seminare la rucola.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.