Suggerimenti

Parassiti e malattie di Chayote: guida completa con foto

Buongiorno a tutti gli Agrohuerter! Sto ancora impazzendo per il chayote , non riesco a smettere di leggere manuali su come coltivarlo, le sue proprietà, la quantità di piatti che si possono fare con esso ecc… non vedo l’ora di portarne qualcuno in Spagna da piantare in giardino, spero non mi fermino in dogana ^^

Per ora vi lascio queste informazioni sui parassiti e le malattie del chayote e alcune soluzioni per combatterli ecologicamente.

1. Parassiti e malattie del chayote

Ad Ilgiardinocommestibile ci occupiamo da tempo del problema dei parassiti e delle malattie comuni che possono colpire il nostro giardino, quindi molti ci sono già noti e possiamo trattarli senza problemi rivedendo i consigli che autori come Lucía, Sandra o Dani ci ha lasciato. Pertanto, i parassiti e le malattie del chayote che ci sono familiari sono:

1.1. ragno rosso

Possiamo facilmente identificarlo se osserviamo croste chiare sui frutti e che le foglie ingialliscono . Possiamo anche osservare ragni dal caratteristico colore rossastro. È molto importante controllarlo nelle nostre chayotera perché questo parassita è associato alla trasmissione di altre malattie come la scabbia o la crosta (è un insetto vettore, può portare malattie).

1.2. La mosca bianca

Possiamo identificare questa mosca girando le foglie, di solito è lì dove riposano e depongono le uova. Il danno più visibile si verifica su foglie e steli, a volte possono generare macchie sui frutti, che ne provocano il rifiuto commerciale. È sufficiente un semplice controllo con trappole cromatiche .

1.3. Insetti minatori

Abbiamo già parlato di alcuni insetti minerari come la Tuta (falena) o la Liriomyza (mosche minerarie). In questo caso la chayotera è solitamente colpita da Lepidotteri (falene) del genere Pyralidae, Diaphania hyalinata e Diaphania nitidalis , falene che colpiscono generalmente tutte le cucurbitacee.

Come sapete, sono le larve che scavano gallerie nelle foglie, lasciando quei segni caratteristici. Il danno maggiore si registra nei frutti, queste larve entrano all’interno creando gallerie che provocano il marciume dei frutti e permettendo ad altre malattie fungine di penetrare.

Per controllare queste falene consiglio pratiche colturali, come nel caso della cavolaia , di osservare le foglie per distruggere le uova e catturare tutte le falene viventi con trappole cromatiche e feromoni. In questo modo non dovrai ricorrere a trattamenti chimici, anche se se le cose ti sfuggono di mano, puoi sempre utilizzare il famoso Bacillus thurigiensis .

2. Malattie di Chayote: funghi

Nonostante abbiamo già parlato in maniera generale dei funghi in giardino , in questa sezione mi concentrerò su alcune malattie più specifiche di questa specie. Molti di loro sono legati ad ambienti molto umidi o alla stagione delle piogge, quindi non dovrebbero comparire in ambienti più secchi o mediterranei.

2.1. Fusarium oxisporium chayote

Tra i tipi di fusarium, quello che potrebbe colpire i chayote è il Fusarium oxisporium , un fungo che attacca principalmente le radici facendole marcire. Si manifesta facilmente con un generale avvizzimento e ingiallimento della pianta.

Per combattere questo fungo si consiglia di eliminare gli esemplari colpiti, utilizzare sempre semi o frutti sani per la semina ed effettuare la solarizzazione prima della messa a dimora se il terreno è già stato interessato da questo problema.

La solarizzazione consiste nel coprire il terreno interessato, precedentemente irrigato, con una plastica trasparente in una stagione calda. La radiazione solare influenzerà la plastica riscaldando lo spazio tra essa e il terreno a una temperatura tale da uccidere le spore del fungo.

2.2. Vescica di Chayote

Tra i parassiti e le malattie del chayote , questo non era noto. La vescica è una malattia che colpisce il frutto sia sulla pianta che dopo essere stato raccolto. Questa malattia è causata da due diversi funghi:

Micovellosiella cucurbiticola : Produce pustole acquose sul frutto.

Micovellosiella lantana : Produce piccole pustole dall’aspetto secco sul frutto.

Questi funghi compaiono nelle zone umide, sono legati a stagioni molto piovose, stagioni che non si verificano in Spagna, dove le precipitazioni non sono così continue. Allo stesso modo, per prevenire la comparsa di questa malattia è consigliabile mantenere il terreno ben drenato, per questo puoi sempre seminare in cresta se il tuo terreno è molto argilloso e ti trovi in ​​una zona di elevata piovosità.

2.3. Lentiggine bianca Chayote

Questa malattia, causata dal fungo Ascochyta phaseolorum , produce sui frutti piccole macchie bianche dall’aspetto infossato, che ne causano il rigetto commerciale. Attacca anche steli e foglie causando macchie marroni. Per combatterlo, è consigliabile utilizzare misure colturali per prevenirne la comparsa prima di utilizzare i fungicidi.

Tra queste misure colturali segnalo l’aumento della distanza tra le piante per poter osservare ed eliminare gli esemplari colpiti e utilizzare sempre frutti sani per la semina.

Spero che con questi suggerimenti possiamo prevenire la comparsa di problemi nei nostri chayotera . Infine vi lascio questo video qui per dare un’occhiata.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.