Suggerimenti

La guida definitiva al vermicomposting per principianti.

Siete pronti per il compostaggio dei vermi? Il compostaggio è uno dei modi migliori per ridurre la produzione di rifiuti e creare un ricco emendamento per il terreno del vostro giardino, e il vermicomposting è un metodo popolare che utilizza i vermi per riciclare i rifiuti di cucina e di cibo. Il risultato del vermicomposting è chiamato vermicompost, ed è un prodotto incredibilmente ricco e nutriente.

Il compostaggio spesso occupa molto spazio, ma usare i vermi per creare vermicompost può essere fatto sotto il lavello della cucina, davvero! I residenti di appartamenti e fattorie urbane come il vermicompost per le sue dimensioni compatte e la facilità d’uso. Se avete un armadio, uno scantinato o un posto dove riporre il vostro cestino per i vermi, potete iniziare.

Volete saperne di più? Continuate a leggere per scoprire tutto quello che dovete sapere per iniziare il compostaggio dei vermi.


Cos’è il vermicomposting?

Vermicomposting è un altro termine per l’allevamento di vermi o vermicomposting, che è il processo attraverso il quale i vermi riciclano gli scarti di cibo e altri elementi che possono essere compostati in fertilizzante. Vermicompost è ricco di sostanze nutritive sotto forma di vermi, che lo rende un fertilizzante organico completo e ammendante del suolo.

Il vermicomposting inizia con una compostiera che funge da casa per i vermi. Quando si mettono gli avanzi di cibo, come gli avanzi di verdura o di giornali, i vermi vanno al lavoro mangiando gli avanzi. I vermi rompono tutto quello che metti nel compost. Poi, alla fine, esce dal verme come rifiuto organico concentrato che potete usare per nutrire le vostre piante.

Sì, il vermicompost contiene escrementi di vermi, ma questo non dovrebbe essere una sorpresa per qualsiasi giardiniere. I giardinieri usano regolarmente diversi tipi di concime per aggiungere sostanze nutritive e minerali al terreno.


Quali sono i vantaggi del vermicomposting?

Sappiamo che tutte le forme di compostaggio fanno bene al terreno e al giardino, ma cosa rende il vermicompost così speciale il vermicompost? Ecco alcuni dei vantaggi dell’uso dei vermi per creare il compost.


1. Riduce il volume dei rifiuti

Tutti i tipi di compostaggio riducono il volume dei rifiuti. Sareste sorpresi di sapere quanti oggetti regolarmente buttati via possono essere aggiunti al vostro vermicompost.


2. produce risultati più rapidi

I processi di compostaggio standard richiedono molto tempo. A seconda del clima e del particolare processo di compostaggio, può essere necessario fino a un anno per produrre un fertilizzante utilizzabile per il vostro giardino. Il vermicomposting è il metodo più veloce per ottenere una resa. Con il giusto rapporto tra vermi e rifiuti di cucina, il vostro compost può essere pronto in due o quattro settimane, davvero!


3. Meno odore del normale fertilizzante

Il concime può essere puzzolente. Non importa che tipo di compostaggio si faccia, tutto il compostaggio ha un certo odore perché coinvolge materiali organici e in decomposizione. Il vermicomposting scompone rapidamente ciò che viene aggiunto al bidone, riducendo gli odori. In più, significa meno odore che esce dalla tua spazzatura.


4. Crea un fertilizzante ricco di sostanze nutritive

Naturalmente, la ragione principale per il compostaggio dei vermi è il compost finito. Vermicompost contiene potassio, fosforo e azoto, i tre nutrienti più essenziali per la crescita delle piante. Contiene anche tracce di micronutrienti e minerali che non si trovano nei fertilizzanti commerciali.


5. Il vermicomposting può essere effettuato sia all’interno che all’esterno

Il compostaggio tradizionale deve essere fatto all’aperto, ma questo è un limite per chi vive in appartamenti o condomini che non hanno spazio o hanno limitazioni di compostaggio. Alcune organizzazioni non governative vietano il compostaggio perché può emettere odori sgradevoli, incoraggiare i parassiti e portare a condizioni di insalubrità.

Il vermicomposting, invece, può essere effettuato sia all’interno che all’esterno. Cresce rapidamente e richiede poca manutenzione, permettendo agli abitanti degli appartamenti e agli agricoltori urbani di farlo senza problemi.


6. Aiuta a ridurre il livello di pH del suolo

L’aggiunta di vermicompost alle aiuole del giardino aiuta a regolare il livello di pH del terreno. La vermicompost tampona il terreno assorbendo ioni di sale, riducendo il rischio di essere spazzato via. Il terreno è mantenuto ad un livello di pH che permette alle piante di svilupparsi e crescere bene.


Cosa serve per il vermicomposting

Se siete pronti a iniziare il compostaggio dei vermi, ci sono alcune cose di cui avrete bisogno per iniziare.


I migliori vermi per il compostaggio

Non tutti i vermi possono essere utilizzati per il vermicomposting. I migliori tipi di vermi per il vermicomposting sono

  • Red Wigglers – Eisenia fetida
  • Vermi rossi – Lumbricus rubellus

Entrambi i tipi di vermi sono da preferire per la compostiera perché si compostano su terreno piano e sono di facile manutenzione. Entrambi i tipi si nutrono di residui vegetali, compost e pacciame.

Spesso è difficile distinguere tra i vari tipi di vermi, quindi è meglio acquistare vermi per il compostaggio piuttosto che cercare di trovarli in natura. Se non avete un fornitore locale, potete ordinare i vermi online. Ci vuole circa una libbra di vermi, o circa 1.000 vermi singoli, per lavorare mezza libbra di cibo al giorno.


Raccolta di materiali di consumo

Quattro cose essenziali sono necessarie per preparare il vermicomposting al successo. Sappiamo già che il primo punto riguarda i vermi, di cui abbiamo parlato prima. Diamo quindi un’occhiata alle prossime tre voci della lista.

1. Il cestino della spazzatura

La prima cosa di cui avete bisogno dopo aver ordinato i vermi è il bidone della spazzatura, soprattutto se questa è la prima volta che fate vermicomposting. Potete acquistare un contenitore prefabbricato in diversi negozi di compostaggio, oppure potete risparmiare e realizzare il vostro contenitore con contenitori di plastica o scatole di legno.

2. rifiuti alimentari

Le dimensioni dovrebbero essere abbastanza grandi da coprire la maggior parte dei rifiuti alimentari prodotti dalla vostra famiglia. Mezza libbra di rifiuti alimentari al giorno richiede un contenitore per i vermi di almeno un metro di dimensione. Quindi avreste bisogno di un contenitore 2′ x 2′.

Cercate di capire di che dimensione di contenitore avete bisogno?

Numero di persone in casaNumero di persone necessarieBox da 1 a 2 persone1 Book2 x 2 x 12 a 3 persone2 Book2.5 x 2 x 14 a 6 persone3-4 Book3 x 2 x 2 x 1

Assicurarsi che il cestino che si può scegliere ha fori di drenaggio nella parte inferiore e fori di ventilazione nella parte superiore e laterale. Praticare da 8 a 12 fori sul fondo del vassoio per il drenaggio e praticare da 7 a 10 fori su ogni lato.

3. materiali per lettiere

I giornali sono il materiale da letto più comunemente usato per il vermicomposting. Si tratta di un materiale facilmente reperibile per il quale si può trovare rapidamente una fonte abbondante. È possibile utilizzare anche materiali come cartone, cocco e torba.


Preparare la compostiera

Ora che avete tutto il materiale pronto, è il momento di preparare il vostro cestino dei vermi.


1. Preparare il cestino

Il contenitore utilizzato per il vermicomposting deve essere pulito. Sciacquatelo per eliminare i residui che potrebbero danneggiare i vostri vermi. Se si utilizza una scatola di legno, coprire il fondo e i lati con della plastica. Una vecchia tenda da doccia o un sacchetto della spazzatura pulito faranno il resto.

I vermi sono fotofobici, il che significa che non amano le luci forti. Scegliere un contenitore di colore scuro e assicurarsi di avere un coperchio adatto al contenitore.


2. Preparare materiale per lettiere

Tagliate il vostro giornale in strisce da 1 cm e cercate di evitare di usare la stampa a colori perché potrebbe essere tossica e dannosa per i vermi. Se usate il cartone, tagliatelo a pezzettini.


3. Bagnare la biancheria da letto e buttarla nella spazzatura

Prima di mettere la lettiera nella lettiera, deve essere bagnata. Aggiungere acqua fino a quando il materiale non assomiglia a una spugna umida. In altre parole, dovrebbe essere umido ma non gocciolare.

Mettete le lenzuola bagnate nella spazzatura. È possibile aggiungere alcune strisce di materiale secco per assicurarsi che il livello di umidità sia corretto. Poi riempite il cestino con sufficiente spazzatura fino a riempirlo. Poi aggiungere da 2 a 4 tazze di terra al contenitore.

Non avvolgere correttamente la biancheria da letto. Deve essere sciolto perché i vermi prosperano in un’area ben ventilata. Gli ambienti ristretti soffocano i vermi.


4. Aggiungere i vermi nel vassoio

Ora spalmate delicatamente i vermi sulla biancheria da letto e coprite il secchio. Lasciate i vermi da soli per qualche giorno per adattarsi al loro nuovo ambiente.


5. Salva il tuo contenitore per i vermi informatici

Conservare il contenitore per i vermi in un luogo fresco e buio. I vermi vivono in zone con temperature comprese tra 41℉ e 86℉. Le temperature al di fuori di questo intervallo possono influenzare il tasso di produzione e il tasso di mortalità dei vostri vermi.

Per prima cosa, tenere il cestino della spazzatura lontano da lavatrici, lavastoviglie e asciugatrici, poiché i vermi sono sensibili alle vibrazioni. I luoghi ideali sono gli armadietti della cucina, le stanze del fango e i seminterrati.


Alimenta i tuoi vermi

Si nutrono i vermi con gli avanzi della cucina. Questo non significa che potete dare ai vostri vermi tutto ciò che esce dal vostro cibo. Dovreste limitarvi agli avanzi biologici come frutta o verdura, ritagli di erba, pane, fagioli, ecc. I vermi non hanno denti, quindi tagliate questi materiali in pezzi più facili da lavorare.

Mettere nel contenitore dei vermi :

  • Rifiuti di frutta
  • Rifiuti vegetali
  • Carta
  • Zucca e zucca
  • Gusci d’uovo
  • Caffè
  • Foglie di tè
  • Pane
  • Pasta in grani
  • Letame animale
  • Ritagli di merda

Non mettere nel contenitore dei vermi:

  • Cibi salati
  • Cibi speziati
  • Oli
  • Alimenti con conservanti
  • Carne
  • Prodotti lattiero-caseari


Raccolta di vermicompost

I vostri vermi hanno lavorato sodo, e ora avete un ricco cumulo di concime in attesa di essere usato. Ci sono diversi modi per raccogliere il vermicompost.

Prima di tutto, potete sempre prendere una manciata di compost e buttarlo nel vostro giardino, insieme ai vermi e a tutto il resto.

Dopo 4 o 6 mesi, i vermi avranno decomposto il letto e la maggior parte del terreno nel vostro secchio, quindi potreste voler sostituire tutto e ricominciare da capo. In questo caso, il modo migliore per raccogliere il compost tenendo i vermi è buttare tutto su un telone all’aperto in una giornata di sole.

Accatastare il fertilizzante su una piramide e attendere che i vermi si spostino alla base della piramide. Rimuovere il fertilizzante dall’esterno della piramide e attendere che i vermi si spostino sul fondo della piramide. Tienilo su fino a quando non ti rimane una palla di vermi.

Si può anche usare un setaccio o un setaccio fine per setacciare il compost e trattenere i vermi.


Prova il vermicomposting

Il vermicomposting è un modo semplice e veloce per fare il compost che chiunque può fare, indipendentemente da dove si vive. Sia le fattorie urbane che quelle rurali possono usare i vermi per creare un compost denso di sostanze nutritive da utilizzare nelle aiuole e nei contenitori da giardino. La cosa migliore è che il vermicompost è uno dei migliori fertilizzanti disponibili, quindi può essere utile a tutti i giardinieri.

Fateci sapere come vanno le vostre avventure di vermicomposting nella sezione commenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.