Suggerimenti

Effetti dei metalli pesanti sulla salute e come eliminarli

I metalli pesanti fanno parte dei componenti naturalmente presenti nella crosta terrestre. I metalli pesanti sono solo quegli elementi chimici che hanno un peso atomico specifico e un peso specifico. Il pericolo dei metalli pesanti è che si accumulano nel nostro corpo e non vengono eliminati . Questi composti sono molto pericolosi per la salute e influiscono negativamente sui nostri organi. Siamo continuamente esposti ai metalli pesanti, attraverso il cibo, l’acqua o l’aria che respiriamo. I principali organi danneggiati dall’accumulo di metalli pesanti nel corpo sono i reni , il fegato , i polmoni e anche ilsistema nervoso (centrale e periferico).

Oltre a noi, i metalli pesanti possono essere anche molto dannosi per l’ ambiente in generale, per altri animali e per la stragrande maggioranza delle piante, infatti, l’aumento di metalli pesanti dovuto all’attività industriale ha squilibrato e inquinato gravemente molti ecosistemi naturali. Ricordiamo che, una volta che questi metalli pesanti vengono rilasciati dall’azione dell’uomo, possono rimanere nell’ambiente per centinaia di anni, quindi la nostra esposizione a queste tossine è aumentata.

Effetti dei metalli pesanti sul corpo

In generale, l’esposizione ai metalli pesanti nel tempo è correlata a vari tipi di cancro, problemi nello sviluppo di feti e bambini, artrite, malattie cardiovascolari, disturbi renali, ecc.

Piombo : colpisce il sistema nervoso, è associato ad anemia, sclerosi, affaticamento e cancro ai reni

Mercurio : associato a disturbi neurologici, autismo, depressione, problemi del sistema respiratorio,

Arsenico : è associato a malattie vascolari, bronchiti, cancro dell’esofago, del polmone, della laringe e della vescica, produce epatotossicità. Non è esattamente un metallo, ma è un contaminante molto pericoloso.

Berillio : associato a cancro ai polmoni e irritazione delle mucose e della pelle

Cromo : questo metallo pesante è associato a cancro ai polmoni, epatotossicità e nefrotossicità.

Cadmio : è associato a enfisema, cancro alla prostata, bronchite, infertilità, malattie vascolari, disturbi neurologici e tossicità renale.

Nichel : l’esposizione a lungo termine può causare malattie cardiache, irritazione della pelle e danni al fegato.

Rame : provoca danni al fegato e ai reni, è associato ad anemia e irritazione dell’intestino tenue e crasso.

Manganese : danneggia il pancreas, il fegato, l’apparato respiratorio, i reni, il sistema nervoso centrale ed è associato al Parkinson.

Stagno : associato a mal di testa, irritazione delle mucose e della pelle, danni al sistema immunitario, depressione, disturbi del sonno e danni al fegato.

Zinco : mal di stomaco e infezione delle mucose.

Principali fonti di esposizione ai metalli pesanti

  • Acqua: una cattiva decontaminazione dell’acqua o l’uso di tubi di piombo può farci assumere metalli pesanti ogni volta che usiamo acqua per bere, cucinare, fare la doccia, innaffiare, ecc.
  • Aria: incorporiamo molti degli inquinanti nel nostro corpo attraverso l’aria che respiriamo e attraverso la nostra pelle.
  • Cibo: gli ortaggi prodotti con fertilizzanti sintetici e nelle zone dove il suolo è contaminato da metalli pesanti, entrano a far parte di ortaggi, frutta, cereali e legumi e da lì alla nostra catena alimentare. Da qui l’importanza di consumare cibo affidabile, biologico o biologico.

Come rimuovere i metalli pesanti dal nostro corpo?

La maggior parte dei metalli pesanti non può essere rimossa dal corpo e quelli che possono essere rimossi vengono eseguiti in quantità molto piccole. La cosa migliore in questi casi è ridurre l’esposizione ai metalli pesanti. Individua le fonti di inquinamento più vicine a te ed evitale il più possibile.

Possiamo anche ricorrere ad alcuni rimedi per ridurre o aiutare ad eliminare alcuni metalli pesanti:

Coriandolo o coriandolo

Questa pianta aromatica e medicinale è molto utile per aiutare ad eliminare i metalli pesanti come il mercurio o il piombo. Puoi aggiungerlo alle tue ricette preferite una volta servito sul piatto a taglio finito.

Aglio

È un altro rimedio naturale che tutti abbiamo in casa e che può aiutarci a ridurre i livelli di metalli accumulati. Oltre al fatto che l’aglio è un potente antibatterico naturale, può essere utile anche in questo caso. Meglio consumarli al naturale, senza cottura, in modo che mantenga tutte le sue proprietà.

Vitamina C

Ci aiuta a mantenere il nostro sistema immunitario in buone condizioni. Qualcosa di vitale importanza se vogliamo promuovere le nostre difese per agire nell’eliminazione delle tossine. Inoltre, la vitamina C è importante per svolgere una moltitudine di funzioni nel nostro corpo, come l’assorbimento del ferro o la formazione del collagene.

Carbone attivo

È molto utile avere il carbone attivo nell’armadietto dei medicinali, perché, tra i suoi usi, possiamo evidenziare che è utile per eliminare le tossine dal nostro corpo. Viene anche usato per intossicazione alimentare o da farmaci.

Broccoli

Questa e altre verdure come sedano e cavolfiore sono utili per stimolare il naturale processo di depurazione del nostro corpo e quindi l’eliminazione delle tossine. Includeteli regolarmente nella vostra dieta, preferibilmente al vapore in modo che mantengano la maggior quantità di vitamine.

Maschere con argilla per purificare la pelle

L’argilla, il fango o il caolino sono uno strumento molto utile per rimuovere le tossine dalla pelle e rimuovere le impurità. Può essere applicato una volta alla settimana o ogni 15 giorni

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.