Suggerimenti

Trasdescantia Zebrina: [Coltivazione, cura, parassiti e malattie]

Punti importanti quando si semina Trasdescantia zebrina
  • Quando? I periodi migliori per crescere e moltiplicare questa bellissima pianta sono la primavera e l’autunno.
  • Dove? Si adatta a qualsiasi ambiente esterno ed interno, purché ci sia abbastanza luce naturale. Giardini, parchi, terrazzi, balconi, in vasi sospesi. Sopravvivi ovunque.
  • Come prepariamo il terreno? Un terreno ricco di sostanza organica, con un buon drenaggio, composto da pacciame , torba e sabbia è l’ideale per questa pianta che non necessita di cure eccessive.
  • Come seminiamo? Direttamente nel substrato , le talee vengono piantate con grande cura. Possono avere radici se i fusti vengono preventivamente immersi in acqua fino a germogliare e poi piantati.
  • Come paghiamo? La sua applicazione va effettuata ogni due settimane in primavera e 1 ogni 10 giorni in inverno. Un buon fertilizzante liquido per piante verdi rafforza le radici e stimola la crescita.
  • Quando fioriscono? Emettono un fiore molto piccolo e timido che compare da maggio e può durare fino ad agosto di ogni anno, al centro delle loro vistose foglie.
  • Temperatura ideale? Non richiede molto, ma a livello ambientale è fondamentale evitare di esporlo a temperature inferiori a -3ºC. Sopporta periodi di siccità, ma le temperature molto basse lo danneggiano.
  • Come innaffiamo? Con moderazione. Due volte a settimana in estate e una volta ogni dieci giorni in inverno è saggio.
  • Malattie e parassiti? Sono molto resistenti alle malattie, ma quando il caldo è molto intenso possono subire attacchi di afidi , acari e cocciniglie.

Cos’è Tradescantia zebrina?

Dietro il suo nome scientifico, Tradescantia zebrina , si trovano circa 70 varietà della famiglia botanica Conmelináceas, che si distinguono per la forma e la disposizione delle foglie.

È anche conosciuto con il curioso nome di Amor de hombre. Vive, indistintamente e senza tante pretese, in giardino e dentro casa.

È abbondante in Nord America, negli Stati Uniti sudorientali e in Messico. Ma si è moltiplicato in tutto il mondo, data la sua grande adattabilità. In America centrale e verso il sud del continente americano abbonda di luoghi caldi e umidi.

Queste piante hanno un favoloso potere di crescita perché crescono non più alti di 12 pollici, ma diffondono anche la larghezza di qualsiasi giardino. È un impianto che non richiede molti cittadini. La sua resistenza l’ha fatta trascendere i confini.

Si adatta praticamente a qualsiasi ambiente e può rimanere in vasi sospesi all’interno della casa, in terrazzo e in giardino. Sono anche ottime piante tappezzanti, poiché si diffondono molto facilmente.

Creano una sorta di tappeto vegetale con il verde intenso delle loro foglie lanceolate, sfumato di bande bianche ai lati della lamina e verde intenso nella parte centrale del raggio. Nella parte inferiore, le sue foglie sono di un favoloso viola che domina la scena del suo sviluppo.

Hanno una timida fioritura. Un piccolo fiore rosa cresce a non più di 1 cm al centro di tre foglie raggruppate nella struttura terminale dei loro steli. Possono essere visti dalla primavera alla fine dell’estate.

Dove dovremmo piantare Trasdescantia zebrina?

È una pianta tappezzante per tutti i terreni. Vive in vasi sospesi, sul bordo dei muri, nei giardini, ovunque ricevano una buona dose di luce solare quotidiana, all’aperto, su un terrazzo, in casa .

Quando coltivare la Trasdescantia zebrina?

Pur essendo una pianta perenne che può essere attiva tutto l’anno, predilige il caldo, quindi è conveniente che la messa a dimora dei suoi germogli e talee venga effettuata in primavera e all’inizio dell’autunno .

Nei paesi a clima tropicale si può seminare in qualsiasi momento, non richiede nessun momento particolare perché si adatta perfettamente anche ai periodi di siccità, può sopportare giornate senz’acqua, perché il suo apparato radicale è molto robusto.

Come prepariamo il terreno?

Un substrato ricco di sostanze nutritive, con una preparazione che includa torba, pacciame e sabbia nella stessa proporzione è la migliore ricetta di cui abbiamo bisogno affinché questa pianta possa crescere forte, sana e con fogliame abbondante.

Come seminare Trasdescantia zebrina passo dopo passo?

Prendi diverse talee da una pianta madre con radici in ottima salute.

  1. Mettere in una pentola con i fori sul fondo, una griglia per filtri e sopra si devono versare circa 4 cm di ghiaia vulcanica, poiché fornisce porosità e rimuove l’acqua in eccesso.
  2. Prepara il vaso con un substrato abbastanza preparato e innaffialo. Lascialo scolare, lascialo scolare perché non può inzupparsi. Né troppo sciolto né compatto.
  3. Ogni talea (2-3 in un vaso capiente) va interrata non molto in profondità nel substrato, avendo cura che la radice scompaia alla nostra vista, in modo che si attacchi velocemente in 10 giorni.
  4. Appoggia il vaso su una base sospesa, in un luogo semiombreggiato, un luogo fresco ma ben illuminato.

Cambio pentola Pot

  1. Se un trapianto viene effettuato da un vaso che ha superato questa bella pianta rampicante e pendente, allora deve essere trasferito in uno più grande con la stessa procedura, varia solo la quantità di substrato che si aggiungerà, che sarà riempito a metà.
  2. Procedere immediatamente a togliere la pianta dal vaso precedente, effettuando contemporaneamente movimenti circolari e leggere pressioni sul vaso, fino alla fuoriuscita della pianta intera.
  3. Trasferire nella pentola nuova e annaffiare giornalmente in modo che non si esaurisca con il cambio, avendo sempre cura che l’acqua raggiunga il fondo e scoli.

Di quali cure ha bisogno la Trasdescantia zebrina?

illuminazione

Il sole indiretto è la cosa saggia da fare. L’esposizione inclemente ai raggi del sole lo incide molto, al punto da ucciderlo. Ma anche la scarsità fa male.

Le sue belle foglie sbiadiranno e si seccheranno se lo costringiamo a rimanere sotto aree eccessivamente esposte durante il giorno.

È vero che gli piacciono molto le giornate di sole, ma le sue foglie appassiranno – letteralmente parlando – se non riceve abbastanza luce solare, soprattutto quella mattutina.

Anche se vale la pena chiarire che abbastanza non significa luce in eccesso. Deve essere posizionato in un luogo dove l’illuminazione è buona, ma se è inclemente le sue foglie perderanno colore e bellezza.

Temperatura

Questa pianta ha bisogno di vivere in luoghi caldi. Se lo esponiamo per stare in luoghi dove c’è una caduta sotto i 10°C, può danneggiarsi irreversibilmente. Pertanto, è meglio portarlo in un luogo semiombreggiato all’interno della casa, soprattutto nei paesi invernali rigidi.

Irrigazione

Nel particolare punto di irrigazione tutte le varietà di Tradescantias sono molto delicate.

Un’altra chiave per mantenerlo tutto l’anno con fogliame lussureggiante e lucido è annaffiare solo dopo che il substrato si è asciugato.

Si consiglia di annaffiarlo due volte a settimana in estate e una volta ogni 10 giorni in inverno. Nei vasi, inoltre, deve prevalere un ottimo sistema di drenaggio dell’acqua. L’eccesso di acqua fa marcire le radici. Pertanto, il substrato del contenitore deve contenere.

Passaggio

Un’altra ottima raccomandazione è quella di stimolarne la crescita con un buon fertilizzante organico o concime liquido per piante verdi, ogni 15 giorni, in primavera, perché la pianta sarà in pieno periodo di crescita in quel momento. E nel periodo di riposo, paga ogni tre settimane per mantenerlo.

Potatura

E’ molto salutare aiutarlo a mantenere il suo vigore vegetativo con potature distanziate delle parti secche e danneggiate. Anche questo non dovrebbe essere esagerato.

Le sue radici sono molto prolifiche e diffuse ovunque, ma se lo facciamo a livello del suolo, non influiamo sulla sua espansione.

Quelle varietà che sopportano inverni rigidi hanno bisogno di una potatura stimolante che dia sempre nuova forza per germogliare di nuovo in primavera.

Moltiplicazione

Si riproduce molto facilmente per talea che si pianta direttamente nel terreno o nel substrato, durante tutto l’anno. Un altro modo semplice è immergerli in acqua fino a quando non emergono le prime radici.

Ecco perché è sempre conveniente recidere le foglie che sono danneggiate nella parte inferiore, perché con quella si stimolano le radici e continua ad espandersi nei giardini e nei vasi, perché attecchiscono facilmente nei nodi degli steli.

Quali parassiti e malattie attaccano la Trasdescantia zebrina?

Afidi, cocciniglie e acari sono tre degli insetti più diffusi nell’intricato fogliame strisciante di questa bellissima pianta. Anche le lumache sono visitatori indesiderati.

È necessario controllare, soprattutto nelle estati calde, per rilevare eventuali visite indesiderate per combatterle con largo anticipo ed evitare mali maggiori.

Bibliografia e riferimenti

  • Rubio Coll, Mireia; Fernández Terricabras, Mireia. (2018). Il grande libro delle piante da appartamento . Parkstone International. New York, Stati Uniti d’America.
  • Bailey, Fran. (2020). Il potere curativo delle piante d’appartamento. Libri RBA. Barcellona, ​​Spagna.
  • Mioulane, Annette; Mioulane, Patrick. (Millenovecentonovantacinque). Piante da interno. Editoriale De Vecchi. Barcellona, ​​Spagna.
  • Sánchez de Lorenzo Cáceres, José Manuel. (2004). Le specie del genere Tradescantia coltivate in Spagna . rivista PARJAP. Bollettino dell’Associazione Spagnola di Parchi e Giardini. Madrid, Spagna. Ristampato da: https://www.researchgate.net/profile/Jose_Sanchez_De_Lorenzo_Caceres2/publication/267682939_LAS_ESPECIES_DEL_GENERO_TRADESCANTIA_CULTIVADAS_EN_ESPANA/links/571a639908ae408367bcEN-GENPEROESTRALICATIONESCANTIA-D

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.