Suggerimenti

Il significato di piante e fiori

I fiori sono uno degli oggetti più simbolici dei tempi moderni e antichi. Nel corso della storia, alberi, piante e fiori sono stati simboli di significato. Che siano associati alla religione, ai racconti popolari o alla mitologia, i fiori sono stati a lungo utilizzati come emblemi e simboli di significato.


Agrifoglio

Insieme ad altri ortaggi come l’edera e il vischio, l’agrifoglio veniva usato molto prima della nascita del cristianesimo per celebrare il solstizio d’inverno, allontanare il male e celebrare una nuova crescita. Nel cristianesimo, le foglie spinose simboleggiano la corona di spine alla crocifissione, mentre le bacche simboleggiano gocce di sangue; in Scandinavia, l’agrifoglio è conosciuto come la spina cristiana. L’agrifoglio è un simbolo del Natale fin dai tempi pagani, quando era consuetudine decorare le sale con rami di agrifoglio – come dice il canto natalizio.


Mele

I meli e le mele compaiono in molte tradizioni religiose, così come nella mitologia e nei racconti popolari – spesso come un frutto misterioso e proibito. Il melo, secondo i Celti, rappresenta molti tratti, tra cui l’integrità, la purezza e la buona volontà. Il cristianesimo rappresenta il fatto che Adamo ed Eva mangiarono il frutto proibito nel giardino dell’Eden. Di conseguenza, la mela è diventata un simbolo della tentazione, del peccato e della caduta dell’uomo.


Ramo d’ulivo

Un ramo d’ulivo è stato a lungo il simbolo di un’offerta di riconciliazione, che rappresenta la pace e la vittoria. Il simbolo deriva dalle antiche usanze greche ed è più importante nella cultura occidentale. La simbolizzazione della pace deriva dalla storia biblica di Noè. Noè mandò una colomba a cercare le prove della terraferma – la colomba tornò con una foglia d’ulivo, la prova che l’inondazione si era placata e che la pace era stata ristabilita. Questa rappresentazione della vittoria si vede oggi ai Giochi Olimpici, dove i vincitori vengono premiati con corone di rami d’ulivo.


Rosa rossa

Non sorprende che una rosa rossa sia prima di tutto un simbolo di romanticismo. Universalmente, le rose rosse sono le più simboliche della famiglia delle rose. La rosa rossa che conosciamo oggi è stata introdotta in Europa dalla Cina nel XIX secolo. Il significato simbolico del fiore, tuttavia, risale ai secoli precedenti. Nella mitologia greca, la rosa rossa era circondata dalla dea dell’amore. Ancora oggi esiste una forte tradizione di presentare le rose rosse in dono a persone speciali come segno d’affetto.


Lily

Le immagini del giglio furono scoperte per la prima volta nel 1580 a.C. in un villaggio di Creta – da allora esistono come mostra per varie occasioni. Nella mitologia greca, il giglio è il fiore del mese di maggio (vedi qui l’elenco completo dei fiori nati), mentre è anche il fiore del trentesimo anniversario di matrimonio. I gigli sono spesso associati anche ai funerali, essendo il fiore il simbolo dell’anima e dello spirito del defunto che ha ritrovato la sua innocenza.


Spine

La spina è uno dei simboli più antichi del mondo. Come la rosa, rappresenta la giustapposizione di piacere e dolore. La spina è anche più spesso associata alla corona di spine – che denota peccato, dolore e difficoltà ed è l’emblema della passione di Cristo.


Rovere

La quercia, secondo il simbolismo celtico, è rappresentativa della saggezza e della forza. Le sue grandi dimensioni e la sua crescita sono state intese come simbolo di resistenza e nobiltà, oltre che di durata e costanza.


Cardo

Il cardo è il più conosciuto e ampiamente riconosciuto come l’emblema della Scozia. Nato in campagna, il cardo è un’erba resistente che prospera nel paesaggio scozzese. Si dice che nel XIII secolo sia stata creata una leggenda che ha stabilito il cardo nella storia e nel simbolismo del paese. La leggenda spiega come l’azione eroica della pianta abbia portato ad essere nominata l’emblema del paese. Durante un’invasione a sorpresa da parte di una forza vichinga, dove l’esercito aveva pianificato di attaccare gli scozzesi mentre dormivano – il loro piano è stato distrutto quando i soldati a piedi nudi sono caduti sul cardo scozzese spinoso, svegliando gli scozzesi addormentati con le loro urla.


Trifoglio

Il trifoglio è stato a lungo il simbolo degli irlandesi. Questa simbolizzazione trova la sua origine nel V secolo, quando San Patrizio introdusse il cristianesimo in Irlanda, utilizzando il trifoglio per illustrare la dottrina della Santa Trinità. Oggi, il trifoglio è associato al giorno di San Patrizio, che è il giorno famoso in tutto il mondo per celebrare gli irlandesi. Si dice anche che se si ha la fortuna di imbattersi in un quadrifoglio (da molti riconosciuto anche come quadrifoglio), questo vi porterà fortuna.


Abete rosso, abete e pino

Come avrete intuito, questi alberi sono un simbolo del Natale. L’introduzione dell’albero di Natale in Gran Bretagna risale al 1800, quando la moglie del re Giorgio III, nato in Germania, Charlotte di Mecklenburg-Strelitz, ne presentò uno ad una festa per i suoi figli. Potreste essere sorpresi di sapere che il Regno Unito ha adottato l’albero di Natale in ritardo, poiché la tradizione è nata in Germania. Se vi state chiedendo quale albero di Natale comprare quest’anno, date un’occhiata alla nostra guida al vero albero di Natale.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.