Suggerimenti

Gigli della pace: [Cura, semina, irrigazione e substrato]

Se c’è una pianta che per natura si adatta perfettamente alla coltivazione indoor , è proprio questo il Giglio della Pace o Spathiphyllum,  in grado di sopravvivere in spazi chiusi con poca luce naturale.

Viene anche chiamato spatifilo .

   

Caratteristiche dei gigli di pace

È originario delle regioni tropicali del continente americano, dal nord del Messico al sud del Brasile e abbonda praticamente in tutte le isole del mar dei Caraibi.

In Europa, invece, sono registrate solo tre specie e in alcune aree del Pacifico e dell’Asia si raggiunge anche in misura minore.

Sono state identificate circa 36 diverse varietà di questa pianta unica che, come indica il nome, simboleggia la pace nel mondo, il perdono degli altri e la purezza.

Viene spesso utilizzato anche come pianta ornamentale .

   

Cresce e resiste senza sole

Una delle sue caratteristiche principali è quella di resistere all’interno senza l’aiuto del sole.

E questo è assolutamente tanto incredibile quanto vero. In natura di solito predilige luoghi come il bordo dei torrenti, o le rive dei fiumi, ma riesce benissimo a crescere in luoghi che forniscono molta ombra. Ecco perché si adatta ad ambienti chiusi, senza luce naturale.

Si adatta perfettamente agli spazi interni

Un’altra virtù è che la sua dimensione media è ideale per integrare la pianta nella decorazione domestica.

In genere non supera il metro di altezza e le sue foglie lanceolate verdastre si espandono dall’interno verso l’esterno. Questo gli dona esuberanza, un aspetto armonioso e quindi sempre più decoratori professionisti si affidano a lei per inserirlo nelle loro proposte.

Ma come non farlo, se il fiore bianco che ci regala è uno spettacolo curioso.

 

Sui suoi steli cresce un fiore dall’eleganza insuperabile .

Emana un profumo tanto delicato quanto squisito che invade piacevolmente l’ambiente e coincide con un altro fiore chiamato Anthurium o anthurium, nella formazione di uno spadice molto simile o spiga centrale costituita da piccoli fiori raggruppati in un corpo carnoso posto anteriormente di una spata o di un singolo petalo, simile alla vela di una nave.

Temperatura: dove piantare i gigli di pace?

Sono molto sensibili a temperature superiori a 24°C .

Questa è davvero una richiesta speciale del Giglio della Pace che deve essere soddisfatta alla lettera. Se non viene mantenuta una temperatura confortevole, le sue foglie inizieranno a diventare marroni fino a quando non saranno completamente asciutte.

Si sconsiglia inoltre di esporlo a contrasti termici improvvisi o correnti d’aria naturali o artificiali, perché ne pregiudicano lo sviluppo e la fioritura.

Sebbene questa pianta esile non abbia bisogno di molta luce naturale, non fa male di tanto in tanto fare un bagno alla luce solare indiretta, tranne in estate , dove è praticamente meglio nasconderla dai raggi del sole, che in questo periodo tendono ad intensificarsi periodo e bruciarlo se lo bagnano a lungo.

Substrato e Compost: come prepariamo il terreno?

Vital risulta anche mantenere un’umidità costante del terreno che gli fornisce sostanze nutritive. Certo: umidità conservativa, non una pozza d’acqua permanente che danneggia le radici fino a farle marcire.

E soprattutto in estate questa azione assume un’importanza particolare.

 

Irrigazione: come e con che frequenza annaffiare i gigli della pace?

Un’altra buona raccomandazione è quella di spruzzare le sue belle foglie con acqua, con una frequenza che dipende dalle alte temperature, misura che produrrà un effetto rinfrescante sulla pianta .

Se l’irrigazione è insufficiente o eccessiva, non sarà nemmeno in grado di fiorire.

Se ti stai chiedendo quanto spesso innaffiare un giglio di pace, un consiglio è aspettare che la pianta si abbassi un po’ prima di annaffiare.

Uno dei grandi vantaggi della cura del giglio della pace è il fatto che affonda un po’ quando ha bisogno di acqua, quindi ti dirà quando ha sete.

In generale, annaffiare almeno una volta alla settimana e mantenere umido il terreno. Durante la stagione di crescita estiva, spruzzare le foglie con acqua dolce o distillata. Innaffia la tua pianta meno spesso in inverno .

Anche se ti sei dimenticato di annaffiare per un po’ e trovi i tuoi gigli della pace asciutti, con le foglie piatte sul bordo del vaso, innaffia e spruzza immediatamente. Sarai sorpreso di quanto velocemente rinasce il giglio della pace.

Lo sapevate…?
I gigli della pace possono essere sensibili al cloro.

Se il tuo sistema idrico municipale è fortemente clorato, riempi un contenitore con acqua e lascialo riposare per una notte in modo che il cloro possa fuoriuscire prima di versarlo nel giglio della pace.

 

Cura del giglio di pace

Lettore, non ti inganneremo. I gigli della pace sono delicati. Anche se piantarlo e goderselo non dovrebbe essere estremamente complicato se segui alcune linee guida.

Il giglio della pace si guadagna l’etichetta “semplice” per quattro ragioni.

Quando ha bisogno di acqua te lo fa sapere

Prima di tutto affonda quando ha bisogno di acqua e si rinasce rapidamente dopo una lunga bevuta.

Prospera in condizioni di scarsa illuminazione

In secondo luogo, prospera in condizioni di scarsa illuminazione.

È abbastanza resistente a parassiti e malattie

Terzo, il giglio della pace è molto resistente . Un’infestazione da insetti o la mancanza di irrigazione può farla appassire e impallidire, ma si riprende rapidamente.

Con cure frequenti è molto grato

Infine, con sufficiente cura e pulizia occasionale delle sue foglie, il giglio della pace non sembra essere l’insetto calamita che sono le rose e le altre piante d’appartamento.

Richiedono le temperature sopra menzionate poiché crescono e si sviluppano in climi tropicali .

Inoltre, devi proteggerli dall’aria e dal vento nel caso lo ricevano. In estate ti sarà conveniente utilizzare quotidianamente uno spruzzatore per innaffiare i gigli di pace, evitando di ristagnare d’acqua la terra e mantenendo l’umidità.

 

Potatura di foglie appassite o malate

Un’altra cura che i gigli di pace richiederanno è la potatura delle foglie appassite o malate che hai. Per questo puoi usare una semplice forbice da potatura.

Il fatto che il giglio della pace abbia foglie marroni o appassite può spesso indicare un problema più serio. Se succede di tanto in tanto potresti aver bisogno di acqua.

Parassiti, malattie e problemi con i gigli di pace

Rispetto ad altre piante da appartamento, il giglio della pace è relativamente immune agli insetti e alle malattie.

Mentre possono avere acari, afidi e cocciniglie, questi parassiti possono generalmente essere tenuti sotto controllo con una pulizia regolare delle foglie.

Se i parassiti invadono, spruzza la pianta con un sapone insetticida .

Le punte delle foglie marroni possono significare molte cose, da troppa acqua, troppa fertilizzazione e mancanza di umidità.

Impara a seguire i segnali che ti dà la tua pianta. Se le foglie si scuriscono nella parte inferiore del giglio della pace, potrebbe significare che queste foglie più vecchie non possono competere con le foglie più giovani e a crescita più rapida.

Fai attenzione con questo: i gigli sono velenosi

Sebbene siano piante molto belle, le foglie dei gigli sono solitamente velenose . Per questo motivo, sconsigliamo di tenere queste piante in case dove ci sono neonati, bambini piccoli o animali domestici che possono rosicchiarle.

 

I gigli della pace sono pericolosi per i gatti?

I gigli di pace sono elencati dall’ASPCA come una delle piante domestiche comuni che sono velenose per i gatti.

Contengono ossalati che possono irritare la bocca e lo stomaco di un animale . Tuttavia, poiché l’irritazione inizia al primo morso, l’animale smette di mangiare la pianta abbastanza rapidamente, evitando gravi avvelenamenti. Gatti e cani che mangiano foglie di giglio della pace iniziano a salivare abbondantemente, scuotono la testa e si mettono le zampe in bocca.

Poiché i gatti sono creature agili note per la loro curiosità, il modo migliore per proteggerli dai danni è non possedere piante velenose.

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *