Suggerimenti

Paesaggio commestibile: come impostare un bel terreno di approvvigionamento alimentare perenne

Una delle prime cose che la maggior parte dei nuovi coloni fa è creare un giardino annuale. Come agricoltore che coltiva la maggior parte del mio cibo, posso dirvi che è un ottimo modo per diventare subito più autosufficiente.

I giardini annuali, tuttavia, richiedono molto lavoro. Ogni anno dovete pianificare la vostra semina, iniziare con i vostri semi, modificare il terreno, gestire i parassiti e gli agenti patogeni, salvare i vostri semi, irrigare e annaffiare gli altri. (Credo che tu abbia capito).

Cibi come alberi da frutta e da noci, erbe e verdure perenni richiedono più lavoro per iniziare. Tuttavia, a differenza di un giardino annuale che richiederà cure quotidiane, i paesaggi commestibili perenni richiedono solo una manutenzione occasionale una volta stabiliti.

Per un valore a lungo termine, vale la pena di piantare una patch di paesaggio commestibile perenne.

>


4 motivi per investire in progetti paesaggistici commestibili e perenni

>


Motivo 1: raccogliere i frutti per gli anni futuri

Le varietà di alberi da frutto coltivate su portainnesti nani possono iniziare a dare frutti da 1 a 3 anni dopo l’impianto e possono continuare a produrre per 15 anni. Gli alberi da frutto di dimensioni standard richiedono generalmente dai 5 ai 7 anni per essere prodotti, ma possono essere produttivi per 30 anni o più.

Le verdure perenni come rabarbaro, asparagi, cipolle egiziane, rafano, carciofi, varie piante che producono verdure tagliate ed erbe aromatiche richiedono da 1 a 3 anni. Tuttavia, possono produrre e riprodursi all’infinito con un minimo di cura.

Ci sono anche piante che usiamo spesso come annuali che possono essere perenni. Per esempio, io coltivo l’aglio con il colletto duro come una pianta perenne solo a causa dei paesaggi dell’aglio che sono impressionanti sulla griglia. Ogni anno il bulbo sotterraneo cresce sempre di più e le teste assomigliano ad erba cipollina gigante con spighe di fiori simili a quelle del Dr. Suesse a giugno.


Motivo 2: Aumentare l’offerta di cibo coltivato localmente

La maggior parte delle piante annuali ha un requisito di crescita abbastanza specifico per una buona produzione. Le condizioni di crescita e la pressione dei parassiti possono variare notevolmente da un anno all’altro. Affrontare i problemi della produzione alimentare aggiungendo alla vostra attività appezzamenti commestibili perenni può aumentare le vostre possibilità di ottenere buoni rendimenti ogni anno.


Motivo 3: Per integrare la dieta del bestiame

Una volta che il vostro appezzamento di mangime perenne è stabilito, potete permettere al bestiame di fare alcuni dei suoi lavori di manutenzione per voi e integrare il suo mangime.

I miei polli e le mie anatre vengono periodicamente rilasciati nei miei appezzamenti. Fanno un po’ di aratura per arieggiare il terreno. Stanno masticando la crescita superiore di alcune delle mie piante più produttive. Fanno cadere il letame per aiutare a mantenere la virilità in queste aree.

Di solito non lascio che le mie capre si addentrino direttamente nelle mie aree paesaggistiche commestibili. Tendono ad essere troppo distruttivi. Tuttavia, porto loro tutti i miei ripieni verdi e li lascio mangiare la corteccia dei rami che poi usiamo per la nostra affumicatura a freddo (per esempio, legno di melo per la pancetta).


Motivo 4: Aggiungere bellezza

Devo ammettere che avere una bella casa è importante per me. Vedo la mia casa come una tela che dipingo con vari alimenti e altre risorse che usiamo nella nostra vita quotidiana.

Piantare appezzamenti commestibili come alternativa al giardinaggio tradizionale rende la vostra casa più bella e vi dà più cibo per integrare ciò che esce dal vostro orto.

Coltivare un melo dalla fioritura lunga e deliziosamente dorata al posto di una mela con fiori quasi infruttuosi aggiunge bellezza e dà frutti commestibili. Le fragole hanno un bel fogliame e fiori impressionanti come copertura commestibile del terreno.

Questi sono solo alcuni dei motivi per piantare un appezzamento di piante perenni commestibili. Ora, vediamo come si può iniziare.


Come iniziare un paesaggio perenne commestibile in 4 passi


Fase 1: Dedicare un po’ di tempo alla selezione dell’impianto

La selezione delle piante è la parte più importante e difficile per iniziare un appezzamento commestibile. La chiave del successo è scegliere piante che crescono bene nella vostra zona e che crescono bene anche insieme.

Selezione in base al pH del terreno:

Nella mia regione, ad esempio, le mele e i mirtilli crescono bene. Tuttavia, poiché i requisiti di pH del terreno sono molto diversi, le mele hanno bisogno di un pH di circa 6,5 e i mirtilli hanno un pH migliore di circa 4,5. Pertanto, queste due piante non dovrebbero essere coltivate insieme in un appezzamento di terreno commestibile.

Fortunatamente, c’è una pianta chiamata Honeyberry che sembra e produce un frutto molto simile a un mirtillo. I mirtilli sono come terreni con un pH compreso tra 5,5 e 7,5, quindi possono essere piantati nello stesso appezzamento di un melo.

Se volete coltivare i mirtilli, cresceranno bene con molti alberi sempreverdi commestibili come yaupon (per le foglie di tè), la scimmia rompicapo (per i semi) e il pino coreano (per i pinoli). Si possono anche piantare mirtilli con alcuni alberi di melo che producono frutti commestibili delle dimensioni di un kiwi in un terreno con un pH di 5,0.

Scegliere varietà resistenti alle malattie

Al giorno d’oggi, molte malattie delle piante devono essere affrontate. Frutta come le mele sono sensibili al fuoco batterico e alla ruggine di cedro. Entrambi sono diffusi dal vento e possono attaccare in qualsiasi momento. Potresti passare cinque anni ad aspettare i frutti e perdere il tuo albero a causa di queste malattie.

Prima di selezionare le piante, informatevi sulle malattie più comuni nella vostra zona e scegliete le varietà di piante che hanno una resistenza incorporata. Potete ottenere queste informazioni presso l’ufficio locale dell’estensione agricola o presso i rinomati vivai della vostra zona.

In risposta alla crescente pressione per le piante resistenti alle malattie, molti vivai offrono alberi e piante “migliorate”, selezionate per la loro naturale capacità di ricrescere o di sopravvivere alle malattie. La “mela della libertà” è un eccellente esempio di albero da frutto migliorato e resistente alle malattie che esiste dagli anni Settanta.

Scegliete le piante in base al vostro clima e al tempo

Mi piacciono le arance. Purtroppo vivo nella zona 7A dell’USDA. C’è solo un’arancia resistente al freddo che posso coltivare qui, chiamata arancia trifogliata, e non è molto gustosa. Quindi, anche se vorrei poter coltivare delle arance deliziose nel mio giardino, non è possibile dove vivo.

Infatti, anche se tecnicamente vivo nella Zona 7A, i nostri venti invernali e l’elevata umidità invernale rendono molto più difficile la sopravvivenza delle piante classificate solo nella Zona 7. Perché lo so, scelgo come precauzione piante resistenti almeno alla zona 6.

Le zone resistenti al freddo dell’USDA sono linee guida utili. Tuttavia, ogni giardino ha dei microclimi e degli estremi climatici che dovreste considerare anche quando scegliete le piante che intendete coltivare per decenni.

L’American Horticultural Society ha anche sviluppato una mappa della zona di calore per l’uso nella coltivazione delle piante. Alcune piante che possono tollerare il freddo non sopportano il caldo.

Ho piantato piselli siberiani in alcuni dei miei paesaggi commestibili per avere piselli perenni. Sono buoni in inverno. Tuttavia, fanno cadere le foglie quando fa caldo, il che mi ha permesso di coltivare anche un solo pisello in quattro anni!

Scegliete piante che si adattino al vostro clima in termini di caldo e freddo, così come altre condizioni come l’umidità, la siccità, la quantità di pioggia, ecc. Per ottenere i migliori risultati, chiedete consiglio a chi già coltiva con successo alberi da frutto e altre colture perenni nella vostra zona.

Considerazioni speciali

Molte piante commestibili richiedono l’impollinazione incrociata o piante maschio e femmina per produrre frutta. Assicuratevi di includere piante per una buona impollinazione incrociata o scegliete varietà autofertili.


Fase 2: applicare le tecniche di progettazione del paesaggio commestibile

>
Una volta che si ha una buona idea di quali piante scegliere, il passo successivo è quello di utilizzare le forme e i colori disponibili per creare un bel paesaggio.

Scegliete la vostra posizione

Potete iniziare il vostro appezzamento di paesaggio commestibile contro la vostra casa come fareste con la paesaggistica tradizionale. Potete usarlo per evidenziare la vostra voce. O…

Fate scorrere e piantate le trame intorno al vostro patio, collegate da sentieri, per creare pezzi all’aperto e vignette di design. Trasformate i vostri appezzamenti in file come un giardino. Usateli come siepe intorno alla vostra casa.

I cibi che sono deliziosi per voi possono essere deliziosi anche per i parassiti (cervi, conigli, ecc.) o per i vicini. Assicuratevi di scegliere un luogo dove proteggere adeguatamente le vostre piante dai parassiti (o dai passanti).

Come per qualsiasi progetto abitativo, possono essere applicate le leggi locali e le regole delle associazioni dei proprietari di case.

Scegliete la vostra forma

Il tuo pezzo di paesaggio commestibile può avere qualsiasi forma tu voglia. I più comuni sono quadrati, rettangolari, rotondi o amebe.

La forma detterà la posizione dell’impianto, le quantità e lo spazio. Per esempio, un quadrato 8 x 8 vi darà probabilmente solo un albero da frutto nano, un piccolo arbusto da frutto e forse qualche pianta o erba bassa. Le aree più grandi e più estese possono includere diversi alberi e arbusti.

Disegno con colore e struttura

I cibi perenni sono disponibili in una varietà di forme e colori. Come per la progettazione di piante non alimentari, considerate l’aspetto e la struttura delle foglie, il periodo di fioritura e i colori dei fiori, così come le forme dei vostri prodotti alimentari. Create modelli con le vostre piante che corrispondono alle vostre preferenze di progettazione.

Altri indicatori di progettazione del paesaggio

Se posizionate un grande albero al centro del vostro appezzamento, potete piantare piante da sole sul lato soleggiato e ombreggiare le piante sul sentiero ombreggiato del vostro albero. Gli alberi da frutta tendono a fornire ombra maculata piuttosto che piena ombra, in modo da avere più scelta per lo shopping in ombra.

Scala delle vostre piante per l’interesse visivo e la gestione della luce solare. Le piante più corte che hanno bisogno di pieno sole dovrebbero essere più vicine al percorso del sole, in modo che non siano ombreggiate da piante più alte.

Notare la corretta spaziatura delle piante. Pianificare di piantare a maturare dimensioni. Potete usare le annuali per riempire le lacune fino a quando le vostre piante perenni non maturano.


Fase 3: Effettuare un test del gusto con il vostro piano alimentare

Allineare”>>

Immagine del BluebellNursery Oyster Tree

Poiché le piante commestibili di qualità possono essere costose e richiedono tempo per crescere, realizzare un modello del vostro piano commestibile può farvi risparmiare denaro e fatica. Cercate le immagini delle piante mature e cercate di rappresentarle in formato cartaceo per avere una buona idea di come saranno le vostre piante mature.

In questo esempio, ho scelto opzioni difficili da uccidere con diverse strutture e colori delle foglie e ho modificato i modelli. L’albero è un nespolo. L’ho circondata a sud con rabarbaro e cardo, che sono piante di dimensioni simili con steli commestibili che possono essere raccolti in continuazione. Di fronte a questi cespugli alti, ho fragole comuni e erba cipollina.


Fase 4: Preparare il terreno e la pianta

Ora che avete il vostro piano di progettazione, siete pronti a piantare. Come per la preparazione di un giardino, si vuole dare alle piante il miglior inizio possibile.

Scavate delle buche almeno tre volte la larghezza e la profondità della vostra pianta e riempitele con una buona miscela di terra (se non avete un buon terreno). Non piantate i vostri alberi più in profondità del livello del vaso dopo aver cambiato il terreno.

Modificate il vostro terreno secondo necessità per assicurarvi di avere le sostanze nutritive e il tipo di terreno preferito dalle piante che avete scelto. L’aggiunta di fertilizzante, calce, zolfo, minerali, ecc. al momento della piantagione garantirà che le vostre piante abbiano ciò di cui hanno bisogno per una crescita ottimale. Un’analisi del suolo è una buona idea se non si è sicuri del tipo di suolo e del fabbisogno di nutrienti.

Applicare un pacciame adatto dopo la semina. Le foglie di quercia e gli aghi di pino sono ideali per le piante che hanno bisogno di terreno acido (ad esempio i mirtilli). I legni duri a doppio taglio, i ritagli d’erba e il fieno marcio sono più adatti per i mangimi che richiedono un pH neutro o alcalino.

Installare l’irrigazione al momento della piantagione o fare un piano di irrigazione regolare fino a quando le piante non sono ben stabilite.

Ricordate che le nuove piante hanno bisogno di più cure fino a quando non si acclimatano nella loro nuova casa e mettono radici profonde. L’erbaccia spesso per evitare la concorrenza per le risorse mentre gli impianti si stanno impiantando.

Anno dopo anno, con un po’ di manutenzione, i vostri appezzamenti commestibili diventeranno più grandi, più forti e più belli e raccoglierete i benefici di un approvvigionamento alimentare più diversificato e sostenibile nella vostra azienda agricola.

>

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *