Suggerimenti

Sciroppo d’agave: cosa sai delle proprietà di questo dolcificante?

Sicuramente da tempo avrai sentito parlare di molti benefici dello sciroppo d’agave e che lo usi anche nelle ricette di cucina dolce come sostituto dello zucchero.

In questo post parleremo dei benefici dello sciroppo d’agave e delle precauzioni da prendere con questo dolcificante.

Cos’è lo sciroppo d’agave?

Lo sciroppo di agave è noto come dolcificante ottenuto da una concentrazione di idromele o linfa di maguey , il nome comune con cui sono conosciute le specie del genere agave, soprattutto in Messico.

Le agavi rappresentano un gruppo di piante succulente originarie delle zone aride dell’America tropicale e subtropicale, dal sud degli Stati Uniti al Venezuela e alla Colombia, anche se è in Messico che si trova la più grande diversità di specie.

La specie Agave tequiliana Weber var. L’azul è una coltura di grande importanza economica in Messico, poiché viene utilizzata per fare la tequila e, dalla stessa specie, si ottengono anche lo sciroppo di agave blu e altri prodotti a base di idromele.

Altre specie utilizzate per la produzione di idromele sono l’ Agave teometil Zucc., Agave weberi Cels, Agave altísima Jacobi, Agave compliata Trel, Agave gracillispina Englem, Agave malliflua Trel, Agave quitifera Trel, Agave crassispina Agawisaga Trel, Agave karisagavens map Trel karisawirens Trel e Agave Salmiana Otto ex Salm.

Queste piante sono caratterizzate dallo stoccaggio di una notevole quantità di fruttooligosaccaridi , che sono polisaccaridi formati da 10 a 20 unità di fruttosio che, per la loro struttura, non vengono digeriti dagli enzimi del tubo digerente e passano nel colon, dove vengono completamente fermentato dalla microflora intestinale benefica.

Secondo la normativa messicana, lo sciroppo è prodotto per idrolisi dei suoi fruttani e non deve contenere additivi alimentari, amidi, melassa, glucosio, destrine, fruttosio o altri zuccheri di altra origine.

Composizione dello sciroppo d’agave

Come indicato all’inizio, lo sciroppo d’agave si ottiene dall’idromele d’agave, che è un liquido che viene prodotto nelle piante adulte prima della fioritura, accumulandosi nella parte inferiore della pianta.

L’idromele di agave è ricco di carboidrati semplici come inulina , saccarosio e fruttosio, oltre a contenere aminoacidi, calcio, vitamina C, niacina e fosforo.

L’agave ha un alto contenuto di fruttooligosaccaridi (FOS), oltre che di vitamine A, B, B2 e C, ferro, fosforo e proteine, tuttavia nello sciroppo d’agave il contenuto varia a seconda del processo di raffinazione, che può dare come risultato un fruttosio contenuto superiore al 70%.

Benefici per la salute dello sciroppo d’agave

L’idromele di agave è considerato uno stimolante dell’apparato digerente che migliora la capacità di eliminare grassi e tossine e stimola la crescita del microbiota intestinale ( prebiotico ).

Ha meno calorie dello zucchero , circa 300 da agave contro quasi 400 da zucchero, quindi possiamo usarlo per sostituire e sostituire lo zucchero e ridurre i batteri nocivi, favorendo il sistema immunitario.

Come accennato in precedenza, le agavi contengono fruttooligosaccaridi (FOS) che, quando idrolizzati, producono inulina, fruttosio e glucosio. A causa del processo di fermentazione, questi componenti influiscono sull’epitelio intestinale, favorendo lo sviluppo della mucosa e aumentando la resistenza alle malattie intestinali .

I fruttani presenti nell’agave sono fruttosio legati tra loro in lunghe catene ramificate che non influiscono sul livello di zucchero nel sangue ( glicemia ). Da parte sua, l’inulina stimola la crescita dei batteri bifidi, con un ruolo dimostrato nel controllo del peso e nell’assorbimento del calcio .

Questi zuccheri naturali presenti nell’agave possono agire come fibra alimentare e stimolare la produzione di insulina senza aumentare i livelli di glucosio nel sangue.

Secondo alcuni studi, gli zuccheri presenti nell’agave contribuiscono anche ad abbassare i livelli di colesterolo e trigliceridi , aumentare l’assorbimento di calcio e magnesio , e facilitare la motilità intestinale.

I fruttani nell’agave hanno benefici per la salute come:

  • La prevenzione dell’osteoporosi, aiuta a migliorare l’assorbimento dei minerali, in particolare del calcio.
  • Allevia la stitichezza stimolando la formazione di feci e riducendo il pH del colon.
  • Il miglioramento della circolazione sanguigna e la disintossicazione dell’organismo.
  • La diminuzione dei livelli di glucosio nei pazienti con diabete di tipo II.
  • Diete per perdere peso.

Tuttavia, nello sciroppo di agave, i fruttani vengono scomposti e filtrati, quindi non è stato dimostrato che abbia lo stesso effetto dell’idromele di agave.

Per quanto riguarda i benefici dello sciroppo d’agave, spiccano i seguenti:

  • Esalta i sapori naturali dei cibi usando molto meno di qualsiasi altro dolcificante.
  • Non cristallizza a basse temperature, si conserva per due anni a temperature da 5°C a 35°C.
  • È un prodotto naturale solubile in alimenti e bevande.
  • Mantiene freschezza e umidità più a lungo, prevenendo la crescita di microrganismi.

Come usare

Poiché lo sciroppo d’agave, avendo il 70% di fruttosio, dolcifica meno di altri dolcificanti o zuccheri ma deve essere utilizzato anche in concentrazioni inferiori, viene utilizzato principalmente in processi industriali come:

  • Prodotti lattiero-caseari, come emulsionanti e sostituti di zuccheri e grassi.
  • Prodotti surgelati, che conferiscono consistenza e sostituiscono zuccheri e grassi.
  • Spalma, dona stabilità all’emulsione, consistenza e sostituisce i grassi.
  • Prodotti da forno, riducendo la temperatura e il tempo di cottura.
  • Cereali da colazione, che conferiscono croccantezza.
  • Cioccolatini e altri dolci, in sostituzione degli zuccheri e della crema idratante.

Precauzioni per l’uso dell’agave

Per fare lo sciroppo d’agave, l’idromele d’agave passa attraverso un processo chimico che scompone i fruttani in singoli fruttani e che, dopo un’elevata raffinazione o filtrazione, può raggiungere il 100% di fruttosio nel prodotto.

L’eccesso di fruttosio può sovraccaricare il fegato e aumentare i trigliceridi nel sangue, nonché accumularsi e causare malattie come il fegato grasso.

Pertanto, dovrebbe essere usato con moderazione ed è controindicato nelle persone con un alto indice di acido urico.

Bibliografia consultata

  • “Incapsulamento di sciroppo d’agave”, Sánchez Quezada Va., Concha Herrera Va., Prieto Contreras L Fa., Carranza Téllez Ja. Ricerca e Sviluppo in Scienze e Tecnologie Alimentari. Sanchez et al. Vol.1 N1. 2016
  • “Analisi comparativa tra sciroppo d’agave blu ( Agave tequilana Weber var. Azul) e altri sciroppi naturali”, Erika Mellado-Mojica, Mercedes Gpe. López-Pérez. Agrociencia Vol. 47 N3. 2013
  • “Valutazione di due processi per ottenere miele da Agave atrovirens “, Amalia Vásquez Torres. Università Agraria Autonoma “Antonio Narro”. 2009
  • “Filiera: Agave Inulin”, Lic. Gilma Ibañez Vázquez, Dott.ssa Martiza Álvarez Herrera, Ing. Francisco Javier Doria Mendoza. Università Autonoma di Tamaulipas. 2015.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *