Suggerimenti

Parassiti del basilico: foglie con macchie nere, vermi, tripidi …

Oggi vedremo alcuni trucchi su come coltivare il basilico in giardino e in vaso . Nello specifico, vedremo alcuni dei parassiti del basilico più comuni che possono comparire quando si coltiva questo aromatico.

Le foglie di basilico sono deliziose nelle insalate e i condimenti sono anche usati per fare il pesto. Ma oltre ai suoi usi culinari, la coltivazione del basilico è interessante perché questa pianta porta molti benefici all’orto .

Come coltivare il basilico : semina, irrigazione e altre cure

Coltivare il basilico accanto alle verdure dell’orto può essere molto vantaggioso perché il suo forte odore tiene lontani dall’orto i parassiti dannosi come zanzare o mosche bianche .

Per il suo ruolo importante nell’orto biologico, di questo aromatico abbiamo già parlato in altri post di Ilgiardinocommestibile, e vi ho mostrato come ho iniziato a coltivare il basilico in vaso . Lo potete vedere nel post  Come seminare il basilico in vaso , dove troverete:

  • Caratteristiche e requisiti del basilico.
  • Piantine di basilico.
  • Trapianto e contenitori adatti alla coltivazione in vaso.
  • Come coltivare il basilico: irrigazione e altre cure
  • Raccolta o raccolta del basilico.
  • Conservazione e usi.

Oggi ci concentreremo, più che sulla cura generale, sulla lotta ai parassiti e alle malattie del basilico . Vediamoli!

parassiti del basilico

Successivamente vedremo quali sono i parassiti del basilico che colpiscono più spesso questa pianta e quali sono le cure necessarie affinché una pianta di basilico malata si riprenda.

1. Gallerie a forma di stella e punti neri sulle foglie di basilico: i minatori

I minatori di foglie sono parassiti tipici del basilico. Le larve dei Ditteri o mosche depongono le uova all’interno delle foglie e, quando si schiudono, le larve si dedicano a realizzare tunnel e gallerie, nutrendosi di ciò che trovano sul loro cammino.

Queste gallerie o tunnel nelle foglie di basilico sono un problema comune e di solito la colpa è degli insetti minatori di foglie.

Il modo migliore per porre fine a un’infestazione di minatore di basilico è eliminarlo quando non ha ancora iniziato a causare molti danni, cioè prima che il nuovo insetto si schiuda dall’uovo. La cosa più importante, quindi, sarà eliminare tutte le foglie che presentano queste macchie nere con un alone a forma di stella , e quindi eviteremo che il parassita si diffonda attraverso la pianta.

Inoltre, questo parassita può essere trattato con un insetticida ecologico all’olio di neem o con preparati contenenti il ​​batterio Bacillus Thuringiensis (che secerne tossine che uccidono il parassita). Maggiori informazioni sui minatori fogliari nel post sulla mosca liriomyza

2. Afidi, uno dei parassiti del basilico

Gli afidi possono essere di molti colori, ma sono abbastanza facili da riconoscere dalla loro forma ovale e dalle caratteristiche zampette. È anche uno dei parassiti più comuni nelle piante da giardino e da giardino …

Purtroppo il forte odore del basilico spesso non basta a intimidire gli afidi, soprattutto se il parassita è già ben insediato su altre piante vicine…

Se vedete questi insetti verdi e ovali sulle piante di basilico, cercate di ucciderli il prima possibile perché sono insetti che si riproducono molto, molto velocemente . Guarda come sono state piantate in pochi giorni alcune piante di fagioli dell’orto comunitario HuertAula Cantarranas che abbiamo visitato.

Gli afidi mordono le foglie per assorbire e nutrirsi della linfa delle piante. Nei punti delle punture compaiono delle macchie gialle o marroni che fanno arricciare e seccare le foglie , la deformazione dei germogli… Inoltre gli afidi possono causare altri problemi: succhiando la linfa possono trasmettere i virus delle piante, e il la melata che secernono attira altri parassiti come le formiche e può causare la comparsa del fungo “audace” .

Come controllare l’afide del basilico?

Alla voce Afidi, come possiamo controllarli  vi lasciamo le caratteristiche di questo parassita, come riconoscerlo e alcune tecniche ecologiche per uccidere gli afidi.

Nella categoria “parassiti e malattie” puoi trovare anche diversi post sui rimedi ecologici o sugli insetticidi naturali che si possono realizzare in casa per combattere gli afidi e altri parassiti del basilico .

3. Tripidi sulle foglie

I tripidi sono insetti molto piccoli e scuri che si muovono velocemente . Sono minuscole e allungate, e si nascondono principalmente nella parte inferiore delle foglie, nelle pieghe, nei boccioli e nei fiori. Danneggiano le foglie lasciando macchie che sono come una pellicola tra argento e trasparente (quello che non hanno mangiato dalla foglia…) che poi si asciuga.

Si trovano sui fiori, sulla pagina inferiore delle foglie e sui frutti e graffiano o graffiano, con il loro piccolo apparato boccale, la superficie della pianta provocando delle macchie argentee o traslucide che poi diventano necrotiche, diventando scure fino a seccarsi.

Trattamento contro i tripidi

Uno dei metodi migliori per prevenire i tripidi è avere un’irrigazione a pioggia o micro-irrigatore, poiché i tripidi non amano l’acqua che cade e non staranno vicino alle piante che hanno questo tipo di irrigazione.

Nel post che ha scritto Sandra, Insetti nei fiori: tripidi dei fiori, hai maggiori dettagli su questo parassita e su come prevenire ed eliminare i tripidi nel basilico o in altre piante del giardino.

4. Buchi nelle foglie di basilico: lumache e lumache

Sono un parassita relativamente facile da eliminare perché sono molto facili da riconoscere e trovare sia i danni che provocano (grandi fori arrotondati, soprattutto negli ortaggi e piante aromatiche a foglia, come basilico o lattuga) sia gli stessi individui che causano la malattia . problema, di solito sono piuttosto grandi.

Il loro movimento lento rende abbastanza facile catturarli manualmente o con trappole. Vi lascio un post con consigli su come eliminare una piaga di lumache o lumache .

Oltre a questi insetti, ci sono altri parassiti che possono attaccare questo aromatico, come coleotteri , vermi verdi o cicaline (cicaline) . Anche funghi basilico o foglie con bordi secchi da scottature sono problemi comuni discussi in un altro post.

Se hai foto di parassiti del basilico o hai esperienza nella lotta contro uno di questi insetti che abbiamo visto nel post di oggi, non esitare a dircelo nel thread dei commenti qui sotto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *