Suggerimenti

Parassiti e malattie del mais: guida completa con foto

Ciao a tutti agrohuerter! La scorsa settimana abbiamo visto come coltivare il mais nell’orto biologico . Nell’articolo di oggi, prenderemo l’obiettivo dell’entomologo per scoprire quali sono i parassiti e le malattie del mais e come possiamo controllarli.

1. Parassiti e malattie del mais: i parassiti più importanti

Il mais può essere colpito da vari tipi di parassiti. Per facilitare il loro studio vengono solitamente divisi in 4 categorie:

  1. Parassiti che si sviluppano nella parte aerea della pianta.
  2. Quelli che vivono sulla terra .
  3. Parassiti che vivono all’interno della pianta.
  4. Infine, i roditori e gli uccelli che si nutrono del raccolto e poi se ne vanno.

Le parti aeree della pianta vengono attaccate da alcuni insetti di cui abbiamo già parlato molto in altri articoli. Questi insetti sono afidi, acari e bruchi. Pertanto, ti lascio i diversi link a ciascun articolo:

Afidi nel mais

Puoi trovare informazioni su come uccidere gli afidi nel post  11 soluzioni per combattere gli afidi in giardino e altri link in quell’articolo.

Foglie di mais ragno rosso

« Combatti l’acaro del ragno nell’orto biologico «

Bruchi nel raccolto di mais

« Ho dei bruchi sulle mie piante, come posso eliminarli? «

vermi di filo

Possiamo identificarli con altri nomi come “brads” o “doradillas” e corrispondono allo stadio larvale di diverse specie di coleotteri. Principalmente: A. obscurus, A. sputador e A. lineatus.

Trascorrono l’inverno semisepolti e riappaiono intorno al mese di aprile. Le piccole larvilla si nutrono di giovani radici, per le quali il danno principale si verifica nelle prime fasi della coltura. Possono anche attaccare la parte sepolta del collo, provocando gravi lesioni alla pianta.

ciambelle di mais

Sono anche conosciuti come vermi grigi e appartengono alla famiglia dei Noctuidae, all’interno dell’ordine dei Lepidotteri Sono bruchi che si nutrono principalmente del collo delle piante. Durante il giorno si nascondono e di notte è quando si nutrono. Di solito si occupano di mettere erbacce o piante spontanee intorno a loro.

Per il suo controllo si consiglia:

  • Imposta trappole a feromoni.
  • Conoscere i loro tempi migratori.
  • Elimina le erbacce.
  • Monitorare le prime fasi dello sviluppo delle colture, poiché questo è il momento in cui sono più sensibili.

Mais con vermi bianchi

Lo stadio larvale di molti insetti coleotteri della famiglia degli Scarabei sono conosciuti come vermi bianchi, il cui rappresentante più famoso è il “coleottero sanjuanero”. Il danno è causato dal suo stadio larvale, che dura due anni. Più tardi diventeranno scarafaggi. Questi coleotteri sono sepolti per la posa. Possono anche colpire piccole radichette.

Nematodi nel mais

nematodi sono una specie di vermi che vivono nell’acqua e nel suolo. Di solito vengono trasmessi dall’acqua di irrigazione, da substrati contaminati o da strumenti che sono stati precedentemente in contatto con le aree colpite. Le larve entrano nelle piante attraverso le parti a contatto con il suolo (peli radicali assorbenti).

Parassitano le radici delle piante, impedendo il normale assorbimento di acqua  e sostanze nutritive. Ciò si traduce  in una  diminuzione della crescita, avvizzimento e ingiallimento delle foglie. Il sintomo più evidente sono i  noduli alle radici .

Per maggiori informazioni su questo parassita e su come prevenirlo ed eliminarlo potete consultare il post Nematodi: cosa sono e cosa fare se causano malattie .

Trapano per mais

Si potrebbe dire che la piralide del mais è uno dei parassiti più importanti di questa coltura. Questi bruchi danneggiano le orecchie e gli steli del mais scavando un tunnel per nutrirsi.

Principali mezzi di controllo:

  • Trappole luminose o trappole a feromoni.
  • Rotazione delle colture.
  • Tritato o sepolto con stoppie.

Uccelli e mammiferi che attaccano il mais

Il mais non è immune dall’essere rosicchiato o morso da alcuni mammiferi e uccelli. Tra questi, quelli che solitamente causano i maggiori danni sono:

  • UCCELLI: corvi, passeri, gazze, corvi, …
  • MAMMIFERI: arvicole, topi di campagna, …

Per controllare questo tipo di parassiti, vengono spesso utilizzate tecniche di deterrenza come i petardi. I petardi sono generalmente efficaci, ma gli uccelli sono in grado di memorizzare la frequenza degli scoppi e poi smetteranno di esserlo. Spesso vengono utilizzati anche spaventapasseri, reti protettive o trappole per roditori.

2. Malattie del mais

ruggine di mais

Malattia fungina caratterizzata dal causare pustole brunastre sulle foglie di mais. Di solito appare a bande e si trova nella parte centrale della foglia. Prospera in luoghi con elevata umidità.

Foglie di mais antracnosi

L’antracinosi è una malattia fungina che causa la decomposizione di steli e foglie.

Alcuni metodi di prevenzione:

  • Buon drenaggio del terreno.
  • Rotazione delle colture .
  • Pulisci le colture dalle erbacce.
  • Applicazione di timo rosso.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *