Suggerimenti

Verme del suolo bianco: [Caratteristiche, rilevamento, effetti e trattamento]

Cos’è il verme del suolo bianco?

L’ Anoxia villosa e la Melolontha melolontha , meglio conosciute come vermi bianchi, sono abitanti regolari della terra, guadagnati duramente per mangiare le radici delle piante disponibili.

Esistono altre specie meno conosciute di vermi bianchi come Tropinota hirta, Phyllopertha horticola e Melolontha hippocastani.

Sono tutte le larve di diversi tipi di coleotteri. L’anoxia villosa è la più abbondante della specie, ma Melolontha melolontha è abbondante anche in Francia e nel resto del continente europeo.

Sono accaniti consumatori dei tuberi e dei bulbi delle piante ornamentali , quindi possono diventare un vero grattacapo per la salute del nostro giardino. I periodi preferiti per gli attacchi sono la primavera e l’ autunno , quando a volte si intensificano in modo allarmante.

Non è così in inverno e in estate , dove le temperature più estreme tendono a tenerli lontani dalla voracità alimentare. Quando viene fornita un’abbondante irrigazione in estate, possono schiudersi a partire da 8 anni.

E sebbene alcune larve disseminate nelle radici non causino gravi danni, è necessario invadere fino a quando l’intero apparato radicale di un albero non sia reso inutile per produrre la sua siccità e morte. Sono larve di coleottero, grasse, bianche e arcuate.

L’adulto misura 3 centimetri e la larva 4. Sono larve longeve: durano 3 o 4 anni prima di trasformarsi in coleottero. Quando arriva il freddo, vanno in profondità nel terreno e svernano. Il problema sta nella larva, e non nella sua fase adulta, cioè il coleottero.

Come possiamo identificarlo?

Basterà un’ispezione del terreno per visualizzare questi vermi bianchi, ma anche l’ingiallimento delle foglie fino ad appassire, indica che qualcosa non va.

Un modo per localizzarli in giardino è quando uccelli e talpe diventano visitatori abituali, perché sicuramente li stanno cercando nel terreno.

Lo stesso accade con la visita dei merli che si aggirano per il luogo, quindi basterà un periodo di osservazione diurna per scoprirli in piena azione. 

Come abbiamo già detto, questi vermi sono in realtà larve di coleotteri. Hanno un aspetto grasso, arcuato e sono di colore bianco. Un adulto può misurare circa 3 cm e la larva 4 cm e poco più. Tendono a raggrupparsi, non vivono da soli.

Hanno anche una lunga vita che a volte supera i 4 anni, prima di trasformarsi in un potente coleottero. Sanno proteggersi molto bene in inverno , perché è il momento in cui affondano di più nel terreno.

Quindi possono diventare un vero problema per l’apparato radicale delle piante, perché saranno in grado di succhiare tutta la linfa se diventano un parassita. Altrimenti, lo scarabeo adulto non è mai così problematico come il verme.

Quali piante colpisce il verme del suolo bianco?

In genere attaccano tutte le piante ornamentali, annuali, perenni e perenni , compresi i loro tuberi e bulbi.

Attaccano inesorabilmente olivo, mandorlo, prunus, mela cotogna, abies pinsapos, ligustrum, liquidambar, tra molte altre specie.

Esiste una specie di verme bianco le cui larve provocano molti danni nelle colture invernali di grano , piselli, orzo, lenticchie, nonché nelle semine precoci di colture estive come mais, sorgo e girasole.  

Ne esistono molte specie, ma le più dannose sono i cosiddetti “Bull Bug” o Diloboderus abderus Sturm, che acquisiscono una perfetta forma a “C” quando si nutrono delle radici delle piante.

Come combattere il verme del suolo bianco?

Esistono diversi metodi efficaci per combatterli, a condizione che siano diventati un parassita. Altrimenti, non fanno molti danni alla pianta

pesticida

Un buon antiparassitario è l’ideale e subito dopo va applicata un’abbondante irrigazione in modo che il prodotto si infiltri nel terreno e faccia germogliare i vermi, che salgono in superficie.

Umidità del pavimento

I vermi bianchi amano l’umidità, amano il terreno umido e le femmine in questo ambiente sono spesso molto inclini a deporre molte uova.

Questo non è il caso delle terre aride e aride e di quelle che ricevono il caldo estivo. Quindi ci deve essere un equilibrio nell’irrigazione, al fine di impedire loro di avere un habitat adatto.

Verme dell’erba bianca

È anche pertinente controllare tutta l’ erba vicino alle nostre proprietà, quindi dobbiamo essere molto consapevoli se un vicino è affetto da una piaga di questi vermi, poiché sicuramente migreranno nel giardino non appena ne avranno l’opportunità. 

Un’altra sana raccomandazione è quella di sostituire i pezzi di erba morta del giardino, con il reimpianto di nuove infestanti, ma non prima di aver effettuato un sopralluogo per verificare che i responsabili del danno siano proprio questi vermi.

Sono un terribile parassita per i prati in generale, lasciando aree secche e irregolari che si approfondiscono verso l’ultimo terzo dell’estate. Sono identificati perché quando si nutrono delle radici dell’erba, acquisiscono una caratteristica forma a “C”. 

Quali sono i migliori prodotti per rimuovere il verme bianco dal terreno?

Gli insetticidi a base del componente Chlorpyrifos sono molto efficaci quando si fumiga l’area interessata dai vermi del suolo bianco.

Il clorpirifos è un materiale attivo altamente efficace per i vermi del suolo bianco e altri, come ciambelle, vermi grigi e fili

Il modo per applicarlo è per 15 giorni consecutivi, tutti i pomeriggi. Ma anche il marchio al 4% Mesurol si è dimostrato molto efficace. Un altro marchio commerciale di grande utilità in questi casi è Vydate, che contiene un materiale attivo chiamato Oxamil, il più forte di tutti.

Entrambi devono essere utilizzati secondo le istruzioni nel foglietto illustrativo. La cosa più sicura è che sono necessarie circa 3 applicazioni di fila per sterminare il parassita.

In caso di attacco al prato, il trattamento da seguire per il controllo del verme bianco richiede l’applicazione di triclorfon (Dylox) bendiocarb (Intercept) e alofenozide (Mach 2, GrubBGon, GrubEx) e il problema può anche essere trattati con l’applicazione di Imidacloprid o Mérit.

Allo stesso modo, esiste un prodotto alternativo efficace: il nematode Heterorhabditis bacteriophora, molto efficace nell’esercitare un controllo assoluto sul verme bianco. È importante applicare un’abbondante irrigazione, subito dopo l’applicazione dell’insetticida sul terreno, perché ciò ne garantisce il massimo assorbimento. 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *