Suggerimenti

Potare la Signora della Notte: [Importanza, Tempo, Strumenti, Considerazioni e Passaggi]

La signora della notte è una specie vegetale che cresce sotto forma di cespuglio e la cui caratteristica più determinante è il delizioso profumo che sprigiona.

È conosciuto anche come galante notturno in alcune zone o con il suo nome scientifico: cestrum nocturnum .

Cresce con un buon ritmo, che permette di organizzare una potatura annuale per controllare tutto l’ambiente. Se vuoi conoscere i dettagli per avere successo in questo compito, annota tutto ciò che ti diremo nelle righe seguenti.

Perché potare la signora di notte?

La potatura della signora di notte serve a due obiettivi principali:

  1. Assicurati che la fioritura sia in condizioni migliori e che la capacità annuale possa essere massimizzata, raggiungendo anche due periodi di fioritura nello stesso anno.
  2. Rimuovere tutte le parti in cattive condizioni e rendere la boccola sgradevole mentre rappresenta un rischio generale per la salute.

Quando è meglio eseguire la potatura femminile di notte?

Questa potatura specifica può essere suddivisa in due fasi: una alla fine dell’inverno e l’altra all’inizio dell’estate.

La potatura tardo invernale è la più intensa e la sua funzione principale è quella di ridurre le dimensioni del cespuglio per consentire la crescita di una nuova struttura.

Grazie a questa struttura più giovane, la pianta fiorirà meglio in primavera e non occuperà più spazio di quanto gli hai assegnato.

Nel caso della potatura estiva, questa è facoltativa e quello che cerchi è che la pianta subisca un nuovo ciclo di fioritura alla fine di questa stagione. Questa volta si tratta di una potatura più leggera che offrirà comunque molti vantaggi nel farla bene.

Quali strumenti dovremmo usare per potare la signora di notte?

Essendo un piccolo arbusto e rami più o meno sottili, tutto ciò che serve saranno forbici, sega e guanti. 

Le forbici e la sega devono essere affilate per facilitare i tagli ed evitare ulteriori danni alla struttura della pianta . Inoltre, ti aiuterà a finire più velocemente. È necessario che vengano disinfettati per prevenire la diffusione di malattie o creare lo spazio ideale per l’insediamento di funghi.

In alcuni casi, quando le ferite sono molto spesse, è consigliabile utilizzare una pasta cicatrizzante per aiutarle a guarire più velocemente.

Quali considerazioni dovremmo tenere in considerazione quando potiamo la signora di notte?

La prima cosa è valutare lo stato in cui si trova il cespuglio prima di iniziare la potatura e per quanto tempo si prevede di tagliare con l’esecuzione. Nella potatura inoltrata dell’inverno , che è la più intensa, vengono solitamente rimosse più parti della pianta, tendendo solitamente ad ottenere un cespuglio tondeggiante.

Tuttavia, tutto dipenderà dalle caratteristiche dell’esemplare che hai e da cosa speri di ottenere. Altro punto importante è avere a portata di mano gli strumenti prima di iniziare , assicurandosi che siano affilati e igienizzati.

Come potare una donna di notte senza danneggiare la pianta?

Una buona notizia che dovremmo sapere prima di iniziare la potatura è che la signora della notte si riprende con una velocità incredibile perché è molto resistenteQuindi, le limitazioni alla quantità di cespugli da tagliare sono molto poche. Dovremo solo prendere in considerazione quanto segue:

  • Assicurati che i rami principali e secondari rimangano ben radicati tagliando abbastanza ma controllando che rimangano con qualche foglia.
  • Evita che la base principale del cespuglio venga tagliata a livello del suolo perché è molto probabile che non sarà in grado di riprendersi da lì.

Per facilitare l’esecuzione del processo, funziona così:

  1. Inizia tagliando i rami che sporgono di più dal cespuglio , specialmente quelli che sono in cattiva posizione o sembrano disordinati. Includi qui i rami che si scontrano o si aggrovigliano tra loro.
  2. Rimuovere i rami in cattive condizioni, secchi, appassiti o malati . Questi dovresti rimuoverli dalla base della loro nascita perché rappresentano un fattore di rischio.
  3. Illumina un po’ il centro del cespuglio rimuovendo parti di rami che bloccano il flusso di aria e luce , poiché la mancanza di questi elementi all’interno facilita la formazione di malattie.

Una procedura simile viene applicata nella potatura estiva , anche se l’idea principale è quella di rinnovare le condizioni di alcuni rami, quindi si tratta di una potatura leggera. L’idea fondamentale di tutto questo è che la signora di notte arbusto sia in condizioni ottimali per produrre fiori e dare quel profumo squisito.

E questo è molto facile da ottenere offrendo cure semplici come potature nei tempi opportuni, concimazioni e un buon spazio.

Forse ti interessano anche:
  • Parassiti e Malattie della Signora della Notte

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.