Suggerimenti

Cura del geranio

Il geranio è una delle piante decorative più comuni nei giardini. Si possono trovare diverse specie ma, in tutti i casi, è una pianta molto estetica per i numerosi e vistosi fiori, che possono variare da colori più comuni come il rosso, rosa e bianco, ad altri meno comuni come il viola, il giallo o anche arancione. È una pianta che trova impiego anche nella cosmesi naturale, quindi il suo olio è molto comune nel trattamento di problemi della pelle o disturbi dovuti a urti e contusioni.

Se vuoi sapere qual è la cura del geranio e anche alcune delle sue caratteristiche principali, continua a leggere EcologíaVerde perché nelle righe seguenti ti mostriamo una guida completa e pratica per la cura di queste piante.

Cura del geranio

Il nome scientifico del geranio è Geranium, il cui nome originario deriva dal greco. Questo nome è quello del genere di piante che comprende tutte le specie di geranio, ma ce n’è una grande varietà, così come i loro parenti nei generi Pelargonium e Sarcocaulon, tra gli altri, che appartengono tutti alla famiglia delle Geraniaceae. (Geraniaceae). Alcune delle specie più conosciute sono:

  • Geranio columbino L.
  • Geranio dissectum L.
  • Geranio dolomitico L.
  • Geranio lucido L.
  • Geranio molle L.
  • Geranio nodoso L.
  • Geranium phaeum L.
  • Geranio pratense L.
  • Geranio pusillum L.
  • Geranium pyrenaicum Burm.
  • Geranio robertianum L.
  • Geranio rotundifolium L.
  • Geranio sanguineum L.
  • Geranio sylvaticum L.
  • Pelargonium angustifolium L’Hér. ex Harvey. & Suono.
  • Pelargonium graveolens L’Hér.
  • Pelargonium cotyledonis (L.) L’Hér.
  • Pelargonium sidoides (L.) L’Hér.
  • Pelargonium citrosum Voigt ex Sprague
  • pelargonium insularis
  • Pelargonium hortorum L. H. Bailey
  • Sarcocaulon camdeboense Moffett
  • Sarcocaulon ciliatum Moffett
  • Sarcocaulon crassicaule Rehm
  • Sarcocaulon currali Heckel

Una volta introdotte alcune delle specie più viste nelle case e nei parchi, spieghiamo in modo pratico la cura dei gerani:

luce e posizione

I gerani sono piante che hanno bisogno di molto sole. Indipendentemente dal tipo di geranio in questione, è fondamentale che si trovino in pieno sole, sia durante i mesi estivi che invernali. Allo stesso modo, durante i periodi più freddi è importante che siano adeguatamente protetti dalle basse temperature e soprattutto dal gelo. In questo senso si raccomanda che, nel caso di abitare in un luogo dove gli inverni sono particolarmente freddi, i gerani vengano portati in casa durante questi periodi di temperature più fredde, quindi in questi luoghi è meglio tenerli sempre in casa una pentola. Una volta entrati in casa, è fondamentale posizionarli vicino a una finestra con molta luce.

Irrigazione

Per quanto riguarda l’irrigazione, è importante annaffiarli spesso, soprattutto durante i mesi estivi, quando l’evaporazione del terreno è maggiore. In genere tollerano bene i terreni umidi, anche se si consiglia di non allagare i vasi per evitare la possibilità che le loro radici marciscano.

Passaggio

D’altra parte, è anche importante tenere presente che il geranio è una pianta che necessita di frequenti concimazioni se si desidera che i fiori del geranio, così come la pianta stessa, siano forti e appaiano luminosi. Per fare questo, è meglio diluire nell’acqua di irrigazione un po’ di concime naturale adatto ai gerani ogni 15 giorni o una volta al mese.

potatura dei gerani

La pianta del geranio necessita di potature con una certa frequenza. Ci sono due volte all’anno in cui la potatura della tua pianta di geranio sarà particolarmente importante, che sono l’inizio della primavera e l’inizio della metà dell’autunno. In primavera per far rinvigorire la pianta in vista della nuova stagione di fioritura, e in autunno per rimuovere i resti di rami e fiori secchi.

Allo stesso modo, va tenuto presente che il fiore di geranio di solito si secca dopo alcuni giorni. Quando ciò accade, è importante che questi fiori secchi vengano potati separatamente dal resto della pianta, poiché questo sarà il modo migliore per la pianta del geranio di concentrare tutta la sua forza su nuovi fiori e crescere sani e forti.

Malattie del geranio

I parassiti sui gerani sono molto caratteristici. Da un lato puoi trovare parassiti causati da vermi, insetti e aracnidi.

È comune trovare bruchi defoglianti, facili da riconoscere, sia per le loro dimensioni che per le foglie morsicate che lasciano dopo aver mangiato. D’altra parte, puoi trovare anche formiche, afidi, mosche bianche e ragni rossi, che sono parassiti nei gerani che possono ucciderli abbastanza rapidamente, quindi è importante applicare qualche tipo di insetticida organico non appena vengono rilevati, poiché può danneggiare irreparabilmente i gerani.

Geranio Significato

Per conoscere il significato del geranio, devi prima pensare che è nella parola Geranio che ha origine il suo significato principale. Sebbene ci siano diverse interpretazioni circa il significato del suo nome, poiché in greco potrebbe letteralmente significare » quel bel fiore «, la maggior parte delle interpretazioni che attualmente si fanno affermano che il suo nome significhi » gru «. Questo significato del geranio deriverebbe dal suo frutto, la cui forma ricorderebbe il becco della gru, da cui sarebbe l’origine del nome in greco, da dove sarebbe passato al latino e, infine, allo spagnolo.

Per quanto riguarda il linguaggio dei fiori, cioè il significato culturale che diamo loro, scopriamo che il geranio può avere diversi significati, a seconda del colore del suo fiore:

  • Red: Ti preferisco o mi piaci.
  • Rosso scuro o marrone: malinconia.
  • Rosa: affetto e armonia.
  • Bianco: purezza e felicità.
  • Giallo e arancione: gioia e positività.

Olio essenziale di geranio

Uno degli usi del geranio si trova nel suo olio essenziale, che ha proprietà simili all’olio di rosa ma è molto più economico per il geranio in quanto la sua produzione è più economica. L’ olio essenziale di geranio ha diversi usi, tra i quali vale la pena notare che è un buon tonico per il viso per prendersi cura e curare la pelle a causa di condizioni come l’ acne o la pelle atopica.

Allo stesso modo, se applicato direttamente sulla pelle dopo un colpo o un livido, ha la capacità di ridurre il dolore e l’infiammazione. Infine, l’olio essenziale di geranio è anche un ottimo tonico che serve a idratare la pelle, e può essere utilizzato sia sul viso che sul resto del corpo.

Più nello specifico, tra le proprietà dell’olio essenziale di geranio e i suoi benefici e usi troviamo:

Proprietà

  • Analgesico
  • antinfiammatorio
  • antibatterico
  • antisettico
  • Astringente
  • Emostatico
  • stimola la circolazione
  • Restitutivo e tonico
  • spasmolitico
  • vulnerabilità
  • nervoso o rilassante
  • Febbrifugo

Benefici e usi

  • Facilita il rilassamento.
  • Allevia dolori muscolari e nevralgie.
  • Aiuta a fermare il sanguinamento minore.
  • Migliora i crampi mestruali e premestruali.
  • Migliora la circolazione.
  • Allevia il dolore delle vene varicose.
  • Allevia le gambe stanche.
  • Riduce la fatica.
  • Aiuta ad abbassare la febbre.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cura del geranio, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Bibliografia

  • Allaway, Z., Leendertz, L., Hendy, J., Jarrín, T., Rodríguez, X., (2011), Enciclopedia del giardinaggio. Idee per far crescere praticamente tutto. Royal Horticultural Society, Barcellona, ​​Spagna, BLUME.
  • Cebrián, J., (2012), Dizionario delle piante medicinali, Barcellona, ​​​​Spagna, Integral RBA Books.
  • Worwood, VA, (2018), Oli essenziali e aromaterapia, Madrid, Spagna, Gaia Ediciones.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.