Suggerimenti

Qual è l’influenza delle fasi lunari sull’agricoltura

Le diverse fasi lunari influenzano l’agricoltura e il giardinaggio. Da molto tempo ormai, gli agricoltori hanno visto come le fasi lunari influenzino i loro raccolti. Per questo motivo, per l’agricoltore è vivamente consigliato conoscere il calendario lunare e, in questo modo, utilizzarlo come una sorta di «manuale di istruzioni» per le colture.

In questo articolo di EcologíaVerde abbiamo voluto fare un riassunto dei diversi studi sull’influenza delle fasi lunari sull’agricoltura.

L’influenza delle fasi lunari sull’agricoltura e le colture

Frasi come «il tuo raccolto crescerà meglio se lo coltivi con una luna crescente» non sono invenzioni popolari, molti sono fenomeni confermati. È noto che la luna contribuisce allo sviluppo, alla germinazione o alla fruttificazione delle colture.

Ad esempio, la linfa delle piante, il radicamento dei semi o la fotosintesi sono influenzati dalla luna e dalle sue diverse fasi. Per questo motivo, piantare una pianta un giorno o l’altro non è la stessa cosa, poiché le fasi lunari variano di giorno in giorno, il che significa che una pianta prospera in un modo o nell’altro.

Come sfruttare la luna nuova in agricoltura

La luna nuova o luna nuova è la fase della luna in cui non riflette la luce ed è dietro l’abbagliamento solare, quindi durante questa fase la luna non è visibile dalla Terra e i suoi raggi diminuiscono drasticamente.

Dati questi pochi raggi lunari durante questa fase, le radici o le foglie delle piante crescono a un ritmo molto più lento. Ciò significa che in agricoltura si tratta di una fase di crescita colturale scarsa o nulla. È piuttosto una fase di riposo. Inoltre in questa fase la linfa delle piante è molto più concentrata nelle radici e si ha una grande disponibilità di acqua nel terreno.

Essendo una fase di riposo, le piante subiscono meno stress, quindi è il momento ideale per svolgere quei compiti di manutenzione delle piante che non possiamo in un altro momento. Questi comprendono:

  • Controllo delle piante avventizie.
  • Abbassare o coprire alcune piante con terreno.
  • Paga.
  • Elimina le erbacce e le foglie morte.
  • Pota o tutore alcune piante.
  • Pianta varietà specifiche che richiedono questo tempo.

Come sfruttare la luna crescente in agricoltura

In questa fase la luna aumenta la sua superficie e la sua visibilità. Inoltre, durante questa fase la luna si avvicina alla Terra e aumenta la sua pressione sul nostro pianeta. La luna assume la forma di un cerchio diviso a metà e la sua luce è crescente.

La linfa ora inizia a salire verso la sommità delle piante, che subiscono una crescita equilibrata, colpendo maggiormente fogliame e radici. L’acqua inizia a circolare di più attraverso il terreno e ad essere più assorbita dalle radici.

Questi sono alcuni dei compiti da svolgere durante la fase del quarto di crescita in agricoltura:

  • Potare gli alberi da frutto e quelli malati.
  • Coltiva terreno sabbioso.
  • Piantare fiori e verdure a foglia.
  • Innesto, poiché è più probabile un radicamento riuscito.
  • Evitare di annaffiare le piante da fiore.

Come sfruttare la luna piena per l’agricoltura

La luna può essere vista totalmente, come un cerchio completo. Questa fase segna la metà del mese lunare e i suoi raggi sono in aumento. Durante questa fase le colture hanno un maggior movimento di acqua e linfa. La linfa è concentrata nel fogliame, che cresce più velocemente, mentre le radici si sviluppano più lentamente. Tuttavia, in questa fase possono comparire parassiti.

Alcuni compiti da svolgere per sfruttare questa fase sono:

  • Svolge attività di potatura.
  • Coltiva frutta e verdura a foglia, poiché si sviluppano bene.
  • Specie vegetali perenni.
  • Eseguire i trapianti.
  • Effettuare la propagazione vegetativa, ma senza tagliare le piante.

Come sfruttare il quarto di luna calante per l’agricoltura

La luna assume la forma di un semicerchio decrescente e la sua visibilità inizia a diminuire. Questa fase lunare comporta poca attività nelle colture. La linfa delle piante si riconcentra nella sua radice e, di conseguenza, il fogliame cresce meno, mentre aumenta lo sviluppo della parte inferiore delle piante.

Alcuni compiti per sfruttare l’ultimo quarto di fase lunare in agricoltura sono:

  • Piantare ortaggi a radice, come carote o rape.
  • Rimozione delle foglie appassite.
  • È il momento migliore per eseguire i trapianti.
  • Fertilizzare il terreno della piantagione.
  • Pianta alberi dalle foglie lunghe.

Se desideri leggere altri articoli simili a Qual è l’influenza delle fasi lunari in agricoltura, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.