Suggerimenti

Nastro essudato o irrigazione per essudato: vantaggi e installazione

Continuiamo con gli articoli sulle diverse tipologie di impianti di irrigazione per il giardino . Oggi ci concentreremo sull’irrigazione con tubo flessibile o nastro essudato : vedremo quali sono i vantaggi dell’irrigazione essudato e come installarlo.

Come abbiamo già commentato altre volte, l’apporto dell’acqua è uno degli aspetti più importanti per il successo dei nostri impianti. L’ irrigazione a  nastro essudativo  o irrigazione per essudazione è un metodo non così noto come il gocciolamento o il microirrigatore , ma è molto interessante perché, come questi, è un sistema di irrigazione automatico con acqua che farà risparmiare tempo.

Come funziona l’irrigazione ad essudazione: parti dell’impianto

Lo schema di installazione è lo stesso del caso dell’irrigazione a goccia, poiché prevede l’ emissione di tubi collegati ad una diramazione o condotta principale da cui partono.

L’acqua esce dalla testa di irrigazione o presa d’acqua (che parte da un rubinetto dell’acqua corrente o da un serbatoio) e circola a bassa pressione attraverso tubi di distribuzione fino a raggiungere i nastri o le manichette di essudazione, dove perde pressione e velocità e quindi la portata a goccia.

Successivamente vedremo quali sono le parti di un sistema di irrigazione per essudazione e qual è il ruolo di ciascuna di esse.

Prese d’acqua e tubazioni

Prima di tutto, avrai bisogno di un rubinetto dell’acqua corrente (rubinetto) o di un serbatoio , da cui partirà il tubo o il tubo di distribuzione principale .

Lungo questo ramo principale verranno praticati dei fori dove andranno installati i collari, e su di essi dovranno essere inseriti i tubi del nastro essudativo , che usciranno in parallelo dal comune tubo o tubo flessibile (quello che chiamiamo «distribuzione»).

Tasto semplice

Se ti sembra opportuno, puoi mettere una semplice chiave all’inizio di ogni nastro essudante . In questo modo potrete innaffiare ogni filare in modo indipendente e, se ci sono colture che richiedono meno acqua, potete tenere il rubinetto chiuso in modo che il nastro di quella fila di piante non espelle l’acqua, quindi non andrà sprecato annaffiando le verdure che necessitano meno acqua.

Spina e morsetto

I tubi di irrigazione per essudazione vengono solitamente in rotoli di diversi metri, quindi devi andare a tagliare pezzi della lunghezza necessaria per posizionarli in diverse linee di allevamento. Affinché l’acqua non esca dall’estremità, posizionare  un cappuccio con un morsetto all’estremità di ogni linea .

Normalmente puoi acquistare l’intera confezione: tubi di nastro essudante, collari o fascette, chiavi…

Come installare l’irrigazione a essudazione

Prima di parlare dei vantaggi dell’irrigazione con tubo essudato, vediamo in dettaglio come installare l’irrigazione con essudato in giardino.

Nel seguente video puoi vedere passo passo come installare un impianto di irrigazione mediante nastro essudante , ti aiuterà sicuramente molto a capire come funziona:

Vantaggi dell’irrigazione mediante essudazione o nastro essudativo

  • Come l’irrigazione a goccia o a pioggia, è possibile installare un controller di irrigazione nella produzione di acqua in modo che il sistema sia completamente automatico. In ogni caso, anche se non lo facciamo, praticamente l’unico lavoro da fare in ogni irrigazione sarebbe quello di aprire il rubinetto, così non dovremmo essere in attesa o perdere tempo ad annaffiare, come con l’irrigazione a solco o con l’irrigazione manuale.
  • Nel sistema a nastro essudante, l’installazione è molto semplice e facile da montare , e non presenta elementi che potrebbero danneggiarsi o ostruirsi, come irrigatori o gocciolatori per altri tipi di irrigazione.
  • Il costo di installazione è molto inferiore a quello di altri sistemi automatici.
  • La portata d’acqua richiesta è molto inferiore rispetto ad altri sistemi, in quanto le gocce penetrano direttamente nel terreno senza perdere nulla per evaporazione o per ritenzione su superfici fogliari o ramificate. Sistema molto adatto per risparmiare acqua. 
  • È estetico in quanto il nastro trasudante può seppellirsi e il sistema sarebbe nascosto.
  • Se è interrata, l’acqua viene fornita molto vicino alle radici, quindi è necessaria meno acqua per irrigare le stesse.
  • Il vento ha poca influenza, non c’è perdita d’acqua a causa di forti venti perché l’acqua esce a livello del suolo o all’interno.
  • Consente l’irrigazione per gravità. Se il serbatoio è leggermente più alto del luogo in cui verrà installato il nastro essudante, non è necessaria alcuna pompa poiché la pressione richiesta è bassa.
  • È molto versatile : può essere utilizzato per alberi da frutto, aromatici , ortaggi, semenzai
  • Uniformità di irrigazione.
  • Quando cambiamo le colture alla fine di ogni stagione, lo smontaggio e il rimontaggio dell’impianto è molto semplice:  basta sollevare i nastri, metterli da parte e, una volta ripiantato il frutteto, rimetterlo a posto.
  • Anche se si cambia il telaio di semina,   non è necessario cambiare posizione (come nel caso di gocciolatori o microirrigatori) poiché il nastro essudante espelle l’acqua per tutta la sua lunghezza.

Spero che tu abbia trovato interessante questo argomento dell’irrigazione per essudazione o del nastro essudativo . Se hai dubbi o esperienze a riguardo, puoi commentare nel thread dei commenti qui sotto.

E se vuoi conoscere altre possibilità per fornire acqua alle colture, ti consiglio di leggere il post sui tipi di impianti di irrigazione in giardino.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.