Suggerimenti

Agrimonia: [Semina, cura, irrigazione, substrato e parassiti]

L’Agrimony è una pianta che è stata esaltata all’interno del mondo agricolo per le sue potenzialità curative e per essere allo stesso tempo decorativa .

Inoltre, è molto grata a coloro che cercano di coltivarlo, poiché non ci vogliono grandi sforzi per averlo pronto ogni giorno.

Sebbene sia conosciuto con un’ampia varietà di nomi in tutto il mondo, il nome Agrimonia è il principale.

Stai pensando di regalarti una di queste piante nel tuo giardino? Dai un’occhiata a questo articolo, penso che sarà molto utile

  

Punti importanti quando si semina Agrimony
  • Quando? In tarda primavera o all’inizio dell’estate.
  • Dove? In uno spazio aperto dove riceve molta luce solare.
  • Come prepariamo il terreno? Con poco compost organico.
  • Come dovremmo annaffiare? Per gocciolamento .
  • Ogni quanto bisogna annaffiare? 2 volte a settimana in estate . Il resto dell’anno può essere una volta alla settimana.
  • Quali parassiti e malattie hanno? Principalmente acari e malattie fungine.

  

Caratteristiche dell’Agrimonia

L’agrimonia è una pianta erbacea, appartenente alla famiglia delle rose e con un grande potenziale medicinale .

I suoi rami sono sottili e sia le foglie che i fiori sono piuttosto piccoli. Questi ultimi sono di colore giallo vivo e crescono in spighe. È molto facile da riprodurre e da mantenere in buone condizioni , poiché le sue richieste non sono elevate.

In tempi recenti, sono stati condotti studi di laboratorio per supportare le sue proprietà medicinali. Sulla base di questo, è riuscito a ottenere risultati positivi in ​​questioni come la riduzione del mal di gola.

Dove seminare l’agrimonia?

Perché l’agrimony si sviluppi bene, ha bisogno di frequenti esposizioni al sole.

Infatti la sua maggiore preferenza è orientata ai climi caldi o temperati , essendo vista crescere spontaneamente in alcuni luoghi.

Per quanto riguarda la selezione del terreno, non sarà necessario prestare troppa attenzione poiché crescono bene quasi ovunque.

A volte è comune piantarli vicino ad alberi come la quercia poiché, a quanto pare, vanno molto d’accordo.

  

Quando dovrebbe essere coltivata l’agrimonia?

Essendo un clima caldo, necessita di una temperatura più o meno elevata per svilupparsi, preferendo la tarda primavera o l’inizio dell’estate.

Poiché il primo passo sarà quello di germinare il seme , possiamo eseguire questo lavoro all’inizio della primavera. In ogni caso, la cosa più importante è che non ci siano rischi di gelate tardive perché potrebbero essere fatali.

Come prepariamo il terreno?

La preparazione del terreno non richiederà alcuno sforzo poiché l’agrimonia non richiede praticamente nulla. Può funzionare a qualsiasi livello di pH e con o senza materia organica .

Tuttavia, per far sì che cresca con una qualità superiore, è preferibile fornirgli elementi nutritivi, sia nei semenzai che nel terreno finale dove verrà seminato.

Per fare ciò, aggiungi semplicemente della materia organica allo spazio in cui verrà piantato. Questa azione può essere eseguita alcuni giorni prima. Non devi nemmeno sforzarti troppo con l’aratro.

  

Come seminare l’agrimonia passo dopo passo?

La semina dell’agrimonia sarà effettuata con i semi. Questi possono essere trovati nei negozi di prodotti.

  1. Il primo passo sarà idratarli e per questo li immergeremo in un contenitore con acqua per alcune ore.
  2. Successivamente, si sposteranno in un semenzaio che dovrebbe essere costituito da terreno fertile.
  3. Si possono seminare due o tre semi in ogni semenzaio per fare in modo che si ottenga almeno un esemplare, poiché a volte alcuni non germinano.
  4. Dopo averli sotterrati, spargi un po’ più di terra sopra per assicurarti che siano ben coperti.
  5. Inumidisci un po’ il terreno e aspetta qualche giorno che germoglino. Questa volta non dovrebbe essere più lungo di due settimane.
  6. Se più di un seme è germogliato, è meglio valutarli per un po’ e lasciare solo la pianta che sembra più forte.
  7. Quando sarà visto con molta più forza, sarà il momento di trasferirli nel terreno del giardino.
  8. Per fare in modo che le cose vadano bene, scava una buca abbastanza profonda da seppellire il seme ma esponi la pianta germinata.
  9. È importante che le radici possano essere stabilite liberamente, ma poiché sono piccole, circa 10 centimetri di larghezza saranno più che sufficienti.
  10. Dopo il trapianto , assicurarsi di coprire bene le radici e procedere con l’irrigazione.

  

Di che cure ha bisogno l’agrimonia?

L’agrimonia non ha bisogno di cure perenni come accade con altri tipi di specie.

Irrigazione

In questo caso, l’irrigazione non deve essere abbondante o molto pianificata poiché resiste alla siccità. Inoltre, dispone di strutture per estrarre l’umidità accumulata nella terra senza troppi sforzi.

Dandole un’irrigazione regolare in estate (due o tre volte alla settimana) farà crescere la pianta forte e raggiungerà l’altezza.

Compost

Quanto al compost, non è indispensabile; dal momento che ci sono molti esemplari che crescono nei campi selvaggi. Tuttavia, l’aggiunta di materia organica lo aiuterà a essere più forte e più sano nel suo sviluppo.

Quando viene piantato vicino ad altri alberi, non è nemmeno necessario aggiungere direttamente il fertilizzante, ma con quello che si ottiene dalle altre specie è sufficiente.

  

Quali parassiti e malattie ha?

I parassiti dell’agrimonia

Una delle principali caratteristiche di questa specie è la grande quantità di polline che hanno i suoi fiori. Questo fa sì che abbia un gran numero di visitatori ogni giorno, quindi devi stare attento con mosche e altri insetti.

Tuttavia, il più comune è che viene attaccato da acari che usano le sue foglie per nutrirsi.

Pertanto, se sono un numero molto avanzato, possono influenzarlo in modo significativo ed è necessario considerare che si riproducono molto facilmente.

Poiché gli acari compaiono in estate perché amano la siccità, è meglio annaffiare correttamente.

Le malattie

Per quanto riguarda le malattie, quelle causate da funghi sono le più comuni. Possono far appassire la pianta fino a quando non finisce per morire.

Se il fungo è resistente ai fungicidi , il piano migliore sarà rimuovere nuovamente la pianta e il seme. Come per gli acari, la siccità favorisce la loro comparsa.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.