Suggerimenti

Cura della citronella

Le piante aromatiche sono una di quelle aggiunte che non sono mai troppe in un giardino o vicino alla finestra. Con il loro gradevole aroma rinfrescano gli spazi e forniscono un ambiente molto più naturale, oltre a tenere lontani alcuni insetti indesiderati. L’erba Luisa è una di queste preziose amiche a cui possiamo rivolgerci per abbellire uno spazio e migliorare la nostra qualità della vita.

Coltivarlo non è difficile ed è per questo che è così diffuso, soprattutto in Sud America, da dove viene. Se vuoi imparare a coltivare la verbena al limone, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde dove puoi scoprire tutta la cura della verbena al limone.

Caratteristiche della verbena di limone

Lemon verbena, lemon verbena, lemon verbena, cidrón o verbena de Indias sono i suoi nomi più comuni, anche se in realtà con essi ci si riferisce all’intero genere Aloysia, della famiglia delle Verbenaceae, che conta circa 30 specie di arbusti, di cui la più comune Le più apprezzate per la coltivazione sono Aloysia citriodora e Aloysia triphylla, con esigenze molto simili. Queste le sue caratteristiche principali:

  • Sono arbusti decidui molto aromatici che possono raggiungere altezze fino a 5 metri all’aperto e con le giuste condizioni, anche se il più comune è che raramente superano i 2 metri, essendo logicamente molto più piccoli se coltivati ​​in vaso.
  • In estate la verbena limone produce fiori molto piccoli bianchi o viola chiaro, che devono essere rimossi non appena appassiscono in modo che la pianta non sprechi energia su di essi o si esponga a malattie.
  • È molto apprezzato sia in Spagna che in Sud America per la sua coltivazione ornamentale, sebbene sia molto apprezzato anche per le sue diverse proprietà medicinali come antiossidante, digestivo e rilassante, oltre che antispasmodico e carminativo.
  • In cucina è anche un ingrediente ampiamente utilizzato in tutti i tipi di salse, utilizzando le sue foglie tritate ed essiccate, e viene persino utilizzato nel mate, la bevanda di punta di paesi come l’Argentina e l’Uruguay.
  • Come se tutto questo non bastasse, come molte altre piante aromatiche, la verbena limone è un ottimo modo per tenere lontane le zanzare, essendo ideale da coltivare ai margini del giardino o vicino a porte e finestre.

Posizione per la verbena di limone

Uno dei requisiti principali di questa pianta è che necessiti di una posizione in pieno sole, dove riceva quanta più luce possibile. Trattandosi di un arbusto originario delle zone subtropicali, la verbena limonata richiede un buon numero di ore di incidenza diretta al giorno, quindi quando viene coltivata in indoor va fatta in prossimità di finestre molto luminose.

Clima per la verbena di limone

La verbena ha bisogno di temperature elevate per svilupparsi correttamente, sempre a causa del clima delle sue zone di origine. Predilige infatti i climi caldi tutto l’anno e non tollera le gelate.

Se vivi in ​​un clima con inverni freddi, le tue due opzioni sono coltivarlo in vaso, per poterlo riparare al chiuso durante i mesi invernali, oppure posizionarlo in un’area protetta del giardino e metterci sopra la lana termica esso, che permetterà alla pianta di resistere a temperature fino a -15ºC.

Luisa irrigazione a base di erbe

La pianta può resistere a siccità occasionali senza gravi danni, ma queste ne ostacoleranno notevolmente la crescita e lo sviluppo. L’ideale per farla crescere sana e forte è mantenere un ritmo di irrigazione molto regolare, cercando di non far asciugare completamente il terreno, ma lasciando abbastanza tempo tra un’annaffiatura e l’altra perché l’acqua in eccesso defluisca.

Normalmente saranno sufficienti dalle due alle tre annaffiature settimanali nei mesi caldi, anche se all’aperto potrebbe necessitarne di meno a seconda delle caratteristiche del terreno. In una pentola, è importante che abbia dei fori di drenaggio e che rimuoviamo l’acqua in eccesso dal piattino, se ne ha uno, circa 10 minuti dopo l’irrigazione.

Ti consigliamo di leggere questo altro post su Quando innaffiare le piante.

Terreno per verbena al limone

L’unico aspetto importante per quanto riguarda il terreno è che offre un buon drenaggio, poiché le radici della verbena non tollerano i ristagni idrici. Altrimenti, la pianta è molto poco impegnativa in questo senso.

Se stai cercando il terreno ideale, punta su uno che sia drenato e abbia un pH compreso tra 6,5 ​​e 7,5. Inoltre, anche arricchire il terreno fin dall’inizio con fertilizzanti organici, come il compost o i lombrichi, aiuterà molto la pianta.

Luisa fertilizzante alle erbe

Per quanto riguarda il fertilizzante, basterà aggiungere al terreno un po’ più di fertilizzante organico o liquido ogni 15 giorni durante i mesi caldi, così la pianta crescerà grande e forte.

In queste altre guide puoi imparare come fare il fertilizzante organico per piante fatto in casa, come fare il compost fatto in casa e come fare l’humus di lombrico.

Potatura e moltiplicazione della verbena

Per quanto riguarda la potatura della verbena, la cosa più importante è togliere i fiori non appena appassiscono, oltre a togliere i rami e le foglie in cattivo stato.

Se parliamo della loro moltiplicazione, dobbiamo tenere presente che questi cespugli hanno semi con una bassa capacità di germinazione, quindi la loro coltivazione da seme non è normalmente consigliata, poiché molti falliscono. Invece è molto più veloce e pratico prelevare talee da una pianta adulta e sana, che radica molto facilmente senza nemmeno la necessità dell’ormone radicante.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cura delle erbe Luisa, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.