Suggerimenti

Cura della dalia

Le dalie, che in realtà sono un intero genere di piante della famiglia delle Asteraceae, sono fiori estremamente apprezzati e apprezzati per la loro bellezza praticamente sin dalla loro scoperta nell’antica Nuova Spagna. Attualmente è il fiore simbolo del Messico, ed è profondamente legato alla sua tradizione, storia e cultura, come dimostra la costituzione dell’Associazione Mexican Dahlia più di un decennio fa.

Se vuoi goderti questi splendidi fiori a casa tua e vuoi imparare a prenderti cura delle dalie, unisciti a noi in questa guida pratica di EcologíaVerde e scopri che non è complicato.

Caratteristiche di dalie o dalie

Le dalie o dalie sono piante bulbose originarie del Messico, che possono essere coltivate sia all’interno che all’esterno. Possono raggiungere altezze fino a un metro, ma le specie più piccole sono alte circa 30 centimetri. Non si può però negare che la cosa più sorprendente di queste piante sono sempre i loro fiori, che producono con l’arrivo dell’estate e si protraggono fino agli ultimi mesi dell’autunno. I fiori delle dalie sono molto grandi, dai colori intensi e molto vistosi e in un gran numero di toni, generalmente caldi ma sono possibili anche il bianco e il viola. Se il clima è molto caldo, è possibile che la dalia dia il suo fiore dopo l’estate, quando la temperatura per lei è più mite e gradevole, cioè già in autunno.

Se ti piace questo tipo di piante, ti consigliamo questi altri articoli di EcologíaVerde su 15 piante a bulbo e su +15 piante autunnali per il giardino.

Dalie o cura delle dalie – guida di base

In sintesi, queste sono le cure generali di dalie o dalie:

  • Luce: le dalie richiedono una buona quantità di luce.
  • Irrigazione: abbondante e frequente, soprattutto in climi o giornate calde.
  • Fertilizzante: richiedono un concime, specifico o biologico fatto in casa.

luce e posizione

Queste piante richiedono un luogo molto luminoso per svilupparsi correttamente, soprattutto se vogliamo goderci i loro splendidi fiori. Posiziona la dalia in un punto del giardino dove riceve molta luce, o vicino a una finestra o a un punto luce se ce l’hai all’interno. Solo se il sole nella vostra zona è molto intenso dovreste posizionare questi fiori in zone semiombreggiate o, almeno, dove sono al riparo dalle ore di influenza più intensa e pericolosa, che sono generalmente mezzogiorno.

Inoltre, il vento può fare molti danni alle tue dalie, quindi è necessario trovare un posto per loro che sia il più riparato possibile a questo proposito. Se non riesci a proteggerli completamente da lui, insegnargli sarebbe un’ottima idea.

Tempo metereologico

Sebbene vivano in un clima temperato e possano sopportare bene il caldo fintanto che non sono alla luce diretta del sole per molte ore di seguito, queste piante sono in grado di sopportare temperature piuttosto basse e lievi gelate fino a -5ºC. Tuttavia, se le piante all’aperto e dove vivi le gelate sono comuni, è conveniente aiutarle durante l’inverno con un po’ di aiuto. Fornisci una spessa coltre vegetativa sulla sua base e sui bulbi, oppure rimuovi i bulbi se le temperature sono davvero basse. Puoi sempre conservarli in un luogo riparato e asciutto per ripiantarli quando il gelo passa.

Terreno e fertilizzante per dalie

Queste piante apprezzano stare in terreni arricchiti con una buona quantità di sostanza organica. Come sempre, consigliamo di utilizzare fertilizzanti organici ed ecologici, come humus di lombrico, compost e bokashi. Sono tutti fertilizzanti molto ricchi che ti permetteranno di mantenere le tue piante libere da sostanze chimiche di sintesi.

Nella preparazione, prima della messa a dimora, asportare il terriccio o il substrato in modo che sia ben sciolto e con il miglior drenaggio possibile, e arricchirlo con una generosa quantità di uno dei concimi citati. Rinnova l’abbonato ogni inverno e dai un piccolo contributo una volta al mese nei mesi caldi. Dopo aver piantato le dalie, rassodare saldamente il terreno sopra il bulbo e innaffiare.

In queste pratiche guide al giardinaggio di EcologíaVerde puoi imparare a preparare i diversi tipi di fertilizzanti che abbiamo menzionato:

dalie che annaffiano

Questa pianta è abbastanza resistente al calore, ma se la annaffiamo frequentemente e abbondantemente nei giorni e nelle stagioni di temperature più elevate, la apprezzerà molto. Innaffia sempre a terra, cercando di non bagnarne foglie o fiori per evitare problemi di umidità eccessiva. Innaffia le dalie frequentemente nelle stagioni calde, ma ricorda che i bulbi non tollerano ristagni o umidità eccessiva, quindi è meglio annaffiare più spesso ma in quantità minore per evitare ristagni.

Scopri di più sull’irrigazione delle piante con quest’altra guida su Quando annaffiare le piante.

Piaghe e malattie

Queste piante non sono particolarmente suscettibili all’attacco di parassiti o malattie. Al massimo è possibile che lumache e lumache vengano a cibarsene, per cui si ha a portata di mano un gran numero di rimedi casalinghi ed ecologici, come lasciare un piatto o una ciotola con la birra. Qui puoi scoprire come prevenire lumache e lumache sulle piante e come sbarazzartene in modo naturale.

Inoltre, sia per utilizzarli di volta in volta preventivamente sia per applicarli come trattamento se necessario, ti consigliamo di conoscere questi Fungicidi fatti in casa e Come fare insetticidi naturali per le piante.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cura delle dalie, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.