Suggerimenti

Coltivare la menta: come piantare, coltivare e curare la menta

Mint Juleps in un caldo giorno di Derby. Tè caldo quando si ha un miserabile raffreddore. Dolce al cioccolato con sorpresa alla menta all’interno. La menta può fare tutto. Questa erba facile da coltivare è una pianta indispensabile che può essere utilizzata per il sapore, per la cura naturale della salute e come rinfrescante in una giornata di sole.

Sono sicuro che avete sentito che la menta è un’erba invasiva. È vero, e non lo è. La chiave è di piantarlo con cura in modo che rimanga dove vuoi e non vada dove non vuoi. D’altra parte, dato che la menta è una pianta molto resistente, non richiede molti sforzi per crescere.

La menta è una grande famiglia che comprende balsamo d’api, basilico, erba gatta e origano. In questa guida ci concentreremo sulle vere e proprie mentine come la menta piperita, la menta piperita e la menta mela. Sia che lo usiate come copertura del terreno o come aggiunta al vostro giardino di erbe aromatiche, potete scegliere tra una vasta gamma di varietà, colori e profumi.

>


Varietà di menta

>

  • Menta ( M entha piperita) – Menta tradizionale. È la varietà più adattabile e crescerà al sole, all’ombra o in una miscela di entrambi. Ha un gusto forte e ricco ed è ampiamente utilizzato in cucina. La menta variegata ha macchie bianche e crema sulle foglie, che la rendono attraente nelle aiuole o nelle aiuole. La varietà variegata è leggermente più sensibile alla luce del sole.
  • Spearmint ( ( tixag_14) Mentha spicata) – Spearmint si differenzia dalla menta in alcuni punti essenziali. Le foglie sono di un verde brillante, e produce fiori di lavanda su steli di sei centimetri. La “lancia” si riferisce in realtà alle foglie appuntite e seghettate. La posizione del sole del mattino è migliore perché questa varietà è sensibile alla luce troppo diretta.
  • Menta di mele ( ( tixag_14) Mentha suaveoloens) – La menta di mele è la mia menta preferita. È leggero e rinfrescante, e penso che faccia il tè freddo perfetto. A volte lo mescolo con la melissa per insaporirlo. La menta della mela è più che altro una menta per il caldo e funziona meglio nella Zona 5 e oltre. Tollera i luoghi soleggiati purché siano ben irrigati e abbiano un buon terreno.
  • Lavanda alla menta (Mentha x piperita Lavanda) – Questa pianta ha un fusto rosso menta ma ha un caratteristico aroma di lavanda. Perfetto per dolci, tè e potpourris. Resistente nelle zone da 3 a 9, raggiunge un’altezza di 1 metro e in estate ha dei bellissimi fiori di lilla.
  • Menta con basilico (Mentha x piperita f.citrata Albahaca) – Come previsto, questa menta ha un leggero odore di basilico. Cresce bene all’ombra o in pieno sole. Ideale per il pesto o in un’insalata di melone.
  • Cioccolato alla menta (Mentha x piperita Chocolate) – Si discute se il cioccolato alla menta abbia il sapore di qualcosa, o se sia tutto nella tua testa. Ciò che è innegabile è che la pianta emana un leggero odore di cioccolato quando le foglie sono danneggiate. Questa pianta ha steli leggermente più scuri della menta con foglie verde scuro. Cresce nelle zone da 5 a 9 e preferisce l’ombra parziale.


Come piantare la menta

In natura, la menta cresce in zone fresche, umide e semi ombreggiate lungo i fiumi e nelle zone umide. Una volta che ha trovato un posto che gli piace, tende ad aggrapparsi e non si lascia andare. Nel giardino, questo può essere negativo o positivo, quindi assicuratevi di considerare le vostre esigenze e la vostra posizione prima di piantare.


Requisiti del suolo e della luce solare

I coltivatori di menta amano i terreni ben drenati, ricchi di sostanze nutritive e umidi con un pH compreso tra 5,6 e 7,5. Detto questo, la menta non è impegnativa.

Le mentine crescono facilmente al sole o in penombra, e alcuni tipi sopravvivono anche all’ombra, anche se possono diventare legumi. Le piante crescono nelle zone da 3 a 11 a seconda della varietà.


Dove piantare la menta

La menta si diffonde attraverso rizomi o radici sotterranee. Vi suggerisco di piantare la menta in un contenitore in modo che non invada altre aree del vostro giardino.

>

Se si vuole piantare nel terreno, si può spingere un contenitore da 10 galloni nel terreno, lasciando un pollice del contenitore sporgente. Ho cercato di usare i blocchi di cemento scavati due volte per controllare la menta, e dopo due anni è scappata, quindi ci vuole qualcosa che possa tenere le radici.

Spaziare le piante di menta a 12-24 cm di distanza l’una dall’altra nel giardino o utilizzare un contenitore largo almeno 12 cm.


Inizio menta da seme

È possibile coltivare la menta da semi, talee o piante acquistate. La menta non cresce naturalmente dai semi, e i pacchetti di semi sono spesso etichettati come “menta piperita”. Iniziate a piantare i semi di menta al chiuso in vaso qualche settimana prima del trapianto.

La germinazione dura fino a 2 settimane a temperature tra i 65 e i 75°F. I semi hanno bisogno di luce per germogliare. Seminare i semi premendo delicatamente in una miscela di vasi amichevoli.

Trapiantare in giardino quando le piantine sono alte 3-4 cm e hanno una buona crescita delle foglie.

È anche possibile dirigere i semi nel giardino ad una profondità di un quarto di centimetro una volta passato il pericolo del gelo.


A partire dalle tazze

I tuoi amici hanno piante di menta? La condivisione è un ottimo modo per fare una prova di gusto prima di piantare. La menta è facile da coltivare da talea. Prendete un taglio di due pollici della pianta di menta di un amico. Se riuscite a scavare e a sradicarlo, sarà più facile per voi.

Quando si torna a casa, posizionare il taglio orizzontalmente e ricoprirlo leggermente di terra. Mantenere il terreno umido. Potete anche radicare le talee in acqua e poi piantarle all’aperto quando le radici sono lunghe 3-4 cm.


Acquista menta

Un altro modo per iniziare a coltivare le mentine è comprarle nel vivaio locale. Molti negozi di giardinaggio trasportano una varietà di specie di menta.

Il vantaggio di acquistare una pianta è che si può testare la sua essenza prima di decidere quale varietà scegliere. Le diverse mentine hanno profumi unici.


Crescere in casa

>

La menta cresce bene in casa come pianta d’appartamento. Pianta in terreno leggero con vermiculite. Mettetelo in una finestra con luce solare indiretta e assicuratevi che il terreno rimanga umido. Le piante da interno beneficiano di un’applicazione mensile di fertilizzante organico come l’emulsione di pesce.


Come prendersi cura delle piante di menta


Menta

La menta ha bisogno di terreno umido e avrà bisogno di acqua in tempi di siccità. Utilizzare un pacciame per conservare l’acqua e mantenere le foglie pulite.


Fertilizzante alla menta

La Zecca apprezza un abbonamento annuale. Dare alle piante un fertilizzante a lento rilascio in primavera.


La dimensione della menta

La menta impiega 70 giorni per maturare, ma si può iniziare a raccogliere le foglie una volta che la pianta è stabilita. La vostra pianta di menta diventerà cespugliosa e alta almeno 1,5 metri e mezzo quando sarà matura.

Tagliare i boccioli dei fiori perché assorbono energia dalle foglie. Potete usare i fiori recisi nel tè o nel potpourri. Lasciate i fiori intatti se avete le api o se volete attirare gli impollinatori.

In autunno, prima del gelo, potare le piante di menta fino a 6 cm. Questo permetterà loro di risparmiare energia durante l’inverno e di crescere più fortemente l’anno successivo.


Problemi e soluzioni alla zecca

Le mentine sono dure, ma questo non significa che non saranno mai un problema. Ci sono alcuni parassiti e malattie che colpiscono la menta.


Oidio

>

L’oidio è una malattia fungina che si diffonde rapidamente e può rallentare o arrestare la crescita delle piante. Le macchie bianche e lo scolorimento delle foglie lo rendono facile da rilevare. Può essere diffuso dagli afidi e da altri insetti succhiatori di linfa.

La chiave per evitare la muffa è avere una buona circolazione dell’aria. Questo può essere ottenuto tenendo fuori le erbacce e le piante distanziate correttamente. Assicuratevi di annaffiare le piante dal basso. L’irrigazione a goccia è una buona opzione se avete l’oidio nel vostro giardino.


Ossido di menta

Come suggerisce il nome, questa ruggine è specifica della menta. Evitatelo come si fa con l’oidio.


Mosca bianca

La menta può anche essere suscettibile alla mosca bianca, specialmente se coltivata in serra o a cerchio. Le mosche bianche sono piccoli insetti che si nascondono sotto le foglie delle piante. A loro piace un ambiente caldo e umido e può essere particolarmente problematico nelle zone umide.


Afidi

>

Questi piccoli aracnidi causano l’appassimento delle foglie e ritardano la crescita. Potare le piante infette, spruzzare gli afidi delle piante con acqua e usare olio di canola o olio di neem spray se l’infestazione diventa grave.


Tripidi

I tripidi possono causare la deformazione delle foglie di menta in crescita, ma il vero pericolo è che questo insetto diffonda la malattia. Evitare di piantare accanto a cipolle e aglio e usare pacciame per dissuaderli.


Vermi grigi

I vermi tagliano le piante nel terreno e mangiano i buchi nelle foglie delle piante di menta in crescita. Coltivare il terreno in autunno prima di piantare e spargere terra diatomacea intorno alle piante per evitare che crescano.


Antracnosi

Questa malattia fungina provoca lesioni sulle foglie e sugli steli della menta in crescita. Può diffondersi rapidamente nelle zone piovose. Se la situazione va fuori controllo, scartate tutte le piante infette e spruzzatele con il rame, ma fate attenzione a non usare il rame troppo spesso perché può danneggiare i microbi benefici.


Impianti di menta

La menta ricresce la tignola del cavolo bianco, quindi piantatela vicino al cavolo e ai pomodori se state combattendo questo parassita.

I migliori compagni:

  • Cavolo
  • Broccoli
  • Cachi
  • Achillea Achillea
  • Patata
  • Petunia
  • Pomodoro
  • Zucca
  • Melanzana
  • Cavolini di Bruxelles
  • Peperoni
  • Lattuga
  • Cavolo rapa

I peggiori partner:

  • Camomilla
  • Prezzemolo
  • Aglio
  • Cipolla


Raccolta, stoccaggio e utilizzo della menta

È meglio raccogliere la menta al mattino presto, quando le foglie sono più grasse e più saporite. Le foglie più giovani sono più morbide e hanno un sapore migliore.

Utilizzare forbici affilate per tagliare le foglie o gli steli della menta in crescita. Non raccogliere più di un terzo della pianta e fare tagli profondi solo una volta al mese durante la stagione di crescita.

Si può conservare in frigorifero con le estremità tagliate in acqua o avvolgere le foglie in un tovagliolo di carta umido. Congelare le foglie mettendole in acqua in vaschette per cubetti di ghiaccio.


Ricette

>

La menta dovrebbe essere un punto fermo in ogni cucina. Mettete qualche rametto nell’insalata per darle un tocco di dolcezza. La menta si abbina particolarmente bene a piatti di pesce alla griglia e agnello.

Spesso pensiamo al tè quando pensiamo di usare la menta nelle bevande, ma si combina bene anche con molti altri tipi di liquidi. La limonata e il punch alla frutta hanno uno scintillio in più con qualche foglia di menta. E se sei una ragazza del Kentucky come me, primavera significa succhi di menta.

Se non potete usare tutta la vostra menta, provate a fare la gelatina di menta. È un favorito dimenticato che aggiunge un sapore speciale ai piatti invernali. Se non avete ancora provato le foglie di menta candita nei vostri dolci, fatene una priorità.


Menta come medicina

>

La menta ha diverse note proprietà medicinali. Inibisce la crescita di batteri e virus nel corpo. Allevia anche il gas e l’indigestione. Uno dei modi più semplici e veloci per beneficiare delle proprietà curative della menta è quello di berla sotto forma di un bicchiere di tè.

Utilizzare 2 cucchiaini di foglie fresche o 1 cucchiaino di foglie secche in un colino da tè. Lasciate riposare per circa 10 minuti per godere. Perfetto in quei giorni in cui l’apparato digerente brontola e gira. La menta è anche un grande sollievo naturale per le nausee mattutine.

Penso che il tè alla menta faccia miracoli per un naso chiuso. In quei giorni mi sveglio congestionato e cerco le foglie di tè. Mi aiuta sempre a schiarirmi le idee e ad andare avanti.

La menta ha la reputazione di respingere molti parassiti, tra cui topi, scarafaggi, cervi e formiche. Contiene il pulegone, un ingrediente di molti repellenti naturali per insetti.

Non riesco a immaginare il mio giardino senza una mentina. Ho diverse varietà di menta nel mio giardino, tra cui una in un posto ombreggiato vicino a casa mia. Nelle calde giornate estive, a volte mi rannicchio su una sedia vicina con un buon libro. L’odore della menta è rinfrescante. Dove pensi di mettere il tuo?

>

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *