Suggerimenti

Giardino Zen: cos’è e come si fa

Conosciuto anche come il giardino secco Karensui o Karesansui, i giardini Zen stanno diventando sempre più popolari in tutto il mondo. Questo stile di giardinaggio, originario del Giappone, deve le chiavi del suo successo alla bassa manutenzione di cui hanno bisogno i suoi giardini, oltre che al suo gradevole impatto estetico.

Se vuoi imparare come creare il tuo giardino zen a casa, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde in cui parliamo di cos’è un giardino zen e come farlo.

Cos’è un giardino zen

Il Karesansui, che significa paesaggio arido, è uno stile di giardino con linee guida e regole molto marcate. Apparvero nel XIII secolo in Giappone, quando i giardinieri lì abbracciarono le correnti dell’estetica cinese dell’epoca. In essi si ricerca un senso di controllo e moderazione, con un tipo di rocce caratteristiche che simboleggiano montagne che si innalzano tra terreni ricoperti da sabbia bianca, anche se a volte viene utilizzata sabbia marrone o nera, che rappresenta l’oceano o campi estesi e calmi.

Questo stile è stato rapidamente adottato dai templi Zen, quindi questi giardini sono ora comunemente chiamati giardini Zen. I monaci buddisti credevano che la contemplazione di questi giardini aiutasse a raggiungere il satori, un concetto simile a quello del nirvana, un momento di illuminazione. Tuttavia, i giardini secchi non sono esclusivi dei templi e, infatti, si trovano facilmente accanto a locali, come locande e ristoranti, e persino nelle case.

Nei giardini zen è molto importante anche il rastrellamento della sabbia, che deve essere poco profonda e rappresenta le forme curve e gli anelli del movimento dell’acqua.

Come realizzare un giardino zen

Quando si crea uno di questi giardini, la cosa più importante è mantenere la visione di rappresentare la natura da un punto di vista minimalista. Sono giardini che non necessitano di una fonte di irrigazione, quindi si possono adattare da spazi abbastanza ampi a quelli molto piccoli e anche essere sia indoor che outdoor. Per realizzare un giardino zen segui questi passaggi:

  1. Trova lo spazio per il tuo giardino zen: l’importante da cui partire è farti un’idea dello spazio che vuoi dedicare al tuo giardino zen. Delimitalo separandolo dal resto dello spazio con legno o pietre, poiché è importante che i confini del tuo Karesansui siano molto chiari.
  2. Proteggi l’area e aggiungi la sabbia: una volta delimitato lo spazio, copri il fondo con uno strato impermeabile, come plastica o isolante da giardino, e riempi lo spazio con ghiaia o sabbia. Questa sabbia è la base del giardino e ciò che rappresenterà l’acqua dell’oceano o il rilievo della terra. Una rete anti-erbacce aiuterà anche a mantenere il giardino semplice e pulito dalle erbacce che non vogliamo in quest’area, qualcosa di essenziale.
  3. Aggiungere le pietre: una volta definiti i suoi bordi e fornito l’elemento base, che è la sabbia, resta da aggiungere le pietre. Questi sono posti cercando di rappresentare il rilievo delle montagne in un paesaggio lontano. In questo modo possono essere utilizzate sia rocce grandi che rocce più piccole, purché mantengano quello spirito paesaggistico. Inoltre, per ottenere effetti diversi, possono essere posizionati separatamente o impilati.
  4. Aggiungi il muschio al tuo giardino zen: anche i muschi sono molto importanti e possono essere posizionati in alcuni spazi per aggiungere un tocco di colore. In effetti, ci sono tipi di giardini zen che si basano sull’uso di questi.
  5. Decidi se vuoi aggiungere acqua: l’acqua può essere aggiunta o meno a seconda del tipo di giardino zen che vogliamo riprodurre. Molti non ce l’hanno affatto, mentre altri ospitano fontane o stagni.
  6. Evita gli eccessi: la cosa più importante è non cadere mai nel sovraccarico. Se riempiamo il nostro giardino zen con un eccesso di rocce, muschio, fontane o statue, romperemo la loro caratteristica principale, che è l’austerità e la semplicità. Concentrati su quel tipo di estetica, che è pulita e semplice.
  7. Utilizzare il rastrello nella sabbia: infine è necessario rastrellare la terra, sabbia o ghiaia. Disegna nella sabbia anelli concentrici o curve che segnano il movimento naturale del tuo paesaggio rappresentato.

Se ti piace questo tipo di pratiche asiatiche che cercano relax ed equilibrio e ti piace anche il giardinaggio, non esitare a scoprire i kokedama. Qui vi spieghiamo di cosa si tratta e come realizzare un kokedama passo dopo passo.

Giardino Zen: i vantaggi di averne uno in casa

Ci sono diversi vantaggi nell’avere un giardino zen in casa, ma segnaliamo i seguenti:

  • Il vantaggio principale di avere un giardino zen in casa è l’ atmosfera rilassante che porta. La maggior parte degli appassionati di questo tipo di giardinaggio si reca nei giardini zen per rilassarsi, meditare o evadere, poiché la contemplazione di uno ben fatto porta armonia, tranquillità ed equilibrio. Ci sono pochi posti migliori per praticare discipline come lo Yoga o il Tai Chi, o semplicemente per leggere un libro. Se ti piace questa idea, ti consigliamo questo altro articolo di EcologíaVerde su Cos’è la meditazione Zen e i suoi benefici.
  • Sono molto semplici da realizzare e possono essere posizionati praticamente in qualsiasi spazio. Tanto che è popolare anche la creazione di giardini zen in miniatura, in piccoli cassetti o centrotavola che possono aggiungere un tocco armonioso a qualsiasi stanza.
  • Ultimo ma non meno importante, un altro vantaggio di avere un tale giardino è il piacevole impatto estetico dei suoi ambienti. Nella maggior parte dell’Occidente siamo più abituati a lasciarci trasportare dalla folla e dagli abusi nella decorazione, e uno di questi spazi minimalisti e rilassati così tipici dei paesi dell’Est è suggestivo ed elegante.

Se ti è piaciuto questo stile di giardino e vuoi saperne di più, ti proponiamo questa guida su 11 tipi di giardino, ricca di informazioni e foto.

Se desideri leggere altri articoli simili a Giardino zen: cos’è e come si fa, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.