Suggerimenti

Talee di patate dolci: [Concetto, tempo, radicamento e semina]

Cosa significa piantare per talea?

La messa a dimora per talea è la tecnica di riproduzione, propagazione o moltiplicazione di una pianta attraverso un frammento di essa per generarne una nuova.

Le talee si ricavano dai fusti, dalle foglie o dalle radici della pianta e possono essere: tenere, giovanili, semimature, legnose, gemme fogliari, fogliari e radicali. 

La semina per talea è molto utile per quelle piante che non producono semi o che ne producono un numero limitato.

Con questo metodo di impianto per talea si può moltiplicare un buon numero di piante da un singolo esemplare: omogeneo e di buona qualità commerciale.

La tecnica della messa a dimora per talea è ampiamente utilizzata e consigliata dagli orticoltori ed è il metodo preferito dagli appassionati di giardinaggio perché semplice e di facile esecuzione. La moltiplicazione vegetativa della patata dolce per mezzo di talee radicate è il metodo più utilizzato e consigliato dagli orticoltori.

Qual è il momento migliore per piantare talee di patate dolci?

Il periodo migliore per piantare patata dolce, patata dolce o patata dolce varia a seconda della zona di coltivazione, ma generalmente si fa nei mesi di febbraio e marzo, durante la primaveraCon le moderne tecniche orticole la patata dolce può essere riprodotta per talea in qualsiasi periodo dell’anno.

Ma nei climi più caldi si può scegliere il periodo che si desidera, sempre durante la stagione secca e fornendo abbondanti annaffiature. Essendo una pianta di tipo tropicale e subtropicale, le patate dolci non resistono alle basse temperature e la loro temperatura minima di sviluppo è di 12º C.

Come far radicare correttamente le talee di patate dolci?

Per garantire che le talee di patate dolci possano attecchire eseguire un processo di induzione della produzione di radici utilizzando prodotti agroalimentari come micorrize o humus di lombrichi.

Gli esperti consigliano di effettuare il radicamento con prodotti biologici poiché la patata dolce è una pianta da frutto. 

Come dobbiamo prendere le talee di patate dolci per piantarle?

Le talee di patate dolci per la semina devono essere ottenute da piante nate da patate dolci interrate.

Seleziona le guide più tenere che hanno radici sane e forti, e rimuovi tutte le foglie fino a lasciarlo nudo e pulito.

Le talee di gambo lunghe 15-20 cm vengono quindi tagliate da piante mature e piantate a metà lunghezza, lasciando 2 o 3 foglie alla fine.

Gli specialisti nella coltivazione della patata dolce consigliano, una volta tagliata la talea, di effettuare un processo di disinfezione con acqua e cloro per eliminare funghi e batteri. Quando si sviluppano le radici della patata dolce, le piante dovrebbero essere trasferite in aiuole o sacchi di coltivazione.

Gli strumenti per il taglio delle talee devono essere affilati, puliti e disinfettati in modo da non danneggiare il taglio della patata dolce.

Quanto tempo dobbiamo lasciare le talee di patate dolci in acqua?

Prima di piantare le talee di patata dolce, gli orticoltori eseguono trattamenti di disinfezione e induzione delle radici in base ai quali mettono le talee in acqua e prodotti chimici per diversi minuti.

Una volta che le talee vengono disinfettate, vengono piantate immediatamente in modo che non perdano le loro proprietà.

È conveniente usare il compost o il compost?

La patata dolce è una pianta esigente con potassio , poco azoto , sostanza organica azotata e discreta in termini di fosforo .

Gli orticoltori consigliano di fare un fertilizzante prima di piantare o di integrare con letame e fertilizzante minerale, e se proviene dalla coltura precedente è molto meglio. 

La quantità necessaria per la coltivazione della patata dolce è un equilibrio di 1: 2: 3 in dosi di 270 Kg di elementi fertilizzanti per ettaro. Per la semina della patata dolce la cosa più importante è una buona preparazione del terreno, eliminando le erbacce e lasciando il terreno ben sciolto e leggero.

Gli esperti in questo tipo di coltivazione consigliano di applicare un fertilizzante multiuso una volta al mese fino alla formazione dei tuberiAnche il raccolto di patate dolci dovrebbe essere annaffiato ma senza allagamenti.

Quanto tempo ci vuole solitamente perché esca una talea di patate dolci?

Se il processo di piantagione delle talee di patate dolci è stato eseguito correttamente, è molto probabile che in circa cinque o sei mesi si possa iniziare a raccogliere le patate dolci, di solito durante i mesi di ottobre e novembre. 

Una quindicina di giorni prima della raccolta delle bonitas, si consiglia di tagliare i rami, poiché quando la patata dolce è matura, le foglie acquisiscono un colore giallastro.

Secondo le colture di patate dolci coltivate, si stima che la sua resa media sia compresa tra 20 e 30 Tm / ha. e una produzione media per piede di 2-4 tuberi di peso compreso tra 200-400 grammi ciascuno.

Bibliografia e riferimenti

  • Bent Ana. (2019). Grande libro di giardinaggio indoor. Prima edizione. Servilibro Ediciones, SA Madrid-Spagna. PP 43-47.
  • Manuale di propagazione delle piante superiori. Università Metropolitana Autonoma. Prima edizione digitale 2017, Coyoacán. Messico PDF.
  • Molano, R. David. Propagazione di piante medicinali e aromatiche . IES. Mario Rosso Luna, 2017. Trujillo-Perù. PDF.

Banca dati digitale

  • Ecured.com. Metodi di semina e conservazione della patata dolce. Riprodotto da: https://www.ecured.cu/M%C3%A9todos_de_plantaci%C3%B3n_y_conservaci%C3%B3n_del_Boniato
  • Intanicaragua.com. Moltiplicazione per talea di patate dolci . INTA. Nicaragua. Riprodotto da: https://www.youtube.com/watch?v=TDFAgVzk9kk
  • Todohusqvarna.com. Come fare piante da talee . Riprodotto da : https://www.todohusqvarna.com/blog/como-hacer-esquejes/

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.