Suggerimenti

Hosta: [Cura, semina, irrigazione, substrato e possibili problemi]

Gli ospiti sono apprezzati principalmente per il loro fogliame, ma hanno anche fioriture attraenti, spesso profumate, a luglio o agosto.

Queste piante perenni resistenti che formano ciuffi sono popolari e sono imbattibili per l’interesse del fogliame a bassa crescita in primavera e in estate.

Crescono in mezz’ombra e sono anche usate come piante ornamentali .

 

Punti importanti durante la semina di Hosta
  • Nome botanico: Hosta spp..
  • Nome comune: Hosta, giglio di piantaggine .
  • Tipo di pianta : Erbacea perenne .
  • Taglia alla maturità da 15 a 70 centimetri di altezza e 300 centimetri di larghezza.
  • Esposizione al sole: In piena ombra o parzialmente al sole.
  • Tipo di terreno: Ricco, fertile, ben drenato.
  • Il pH del terreno: è da 6,0 a 6,5.
  • Epoca di fioritura: in estate .
  • Colore del fiore: bianco, lavanda , rosa .
  • Area di origine: Cina, Giappone, Corea, Russia.

Scegli bene la taglia che vuoi che siano le tue hostas

È difficile non essere impulsivi quando si acquistano piante, ma con le hosta è importante che le dimensioni della pianta corrispondano allo spazio disponibile. La maggior parte delle piante di hosta ha un aspetto simile quando è in vaso, ma le cose cambiano una volta che sono nel terreno.

Alcuni sono mantenuti a circa 15 cm di altezza, mentre altri possono raggiungere quasi la vita con una distribuzione equa.

A differenza della maggior parte delle piante perenni , gli ospiti hanno raramente bisogno di essere divisi, a meno che non superino il loro spazio e inizino ad affollare le piante vicine. Quindi assicurati di leggere l’etichetta e pensare a come le piante riempiranno lo spazio una volta raggiunta la loro dimensione matura.

Se scegli varietà che crescono troppo grandi o metti le piante troppo vicine tra loro, presto farai un po’ di divisioni e trapianti.

 

Dove piantare hosta?

Le hostas amano il terreno fertile che trattiene l’acqua.

I terreni argillosi e sabbiosi molto pesanti devono essere migliorati scavando abbondante materia organica ben decomposta. Idealmente, il pH del terreno dovrebbe essere 6,5, ma vale comunque la pena coltivarlo in terreni acidi o alcalini.

Scegli una posizione di luce o semiombra. Le hosta sono molto resistenti, quindi prospereranno in un giardino esposto a nord o in un sacchetto di gelo.

Poiché le hosta amano il terreno che trattiene l’acqua, sono ideali per essere piantate in un giardino paludoso, ma non dovrebbero essere trattate come acquatiche . Per questo motivo vengono spesso piantati vicino a uno stagno, ma mai al suo interno.

Quando le piante in vaso vengono coltivate, dovrebbero essere seminate in un contenitore con molti fori di drenaggio, poiché il terreno impregnato d’acqua ucciderà la pianta.

Evita i contenitori di metallo, che si scaldano rapidamente al sole, poiché le radici devono essere mantenute fresche. Evita le pentole piccole, perché si asciugheranno troppo in fretta.

Quando coltivare le hosta?

Le Hosta possono essere piantate in qualsiasi periodo dell’anno, ma è meglio non farlo in piena estate quando le temperature sono alte e il terreno è spesso secco a causa delle scarse precipitazioni.

Le hosta non sono esigenti riguardo alla temperatura o all’umidità e possono crescere in un’ampia gamma di climi. È meglio piantarli in un luogo protetto dai forti venti.

Come innaffiamo le hosta?

Gli host nel terreno potrebbero aver bisogno di annaffiare in periodi di siccità – cerca di mantenere il terreno almeno leggermente umido a una profondità di 15 cm (6 pollici) – controlla scavando nelle vicinanze se necessario.

Le piante in contenitori necessitano di annaffiature regolari in estate poiché si asciugano rapidamente. Piante che seccano bruno lungo i margini delle foglie.

 

Di quale substrato hanno bisogno?

Terreno fertile, pacciamatura , compost da giardino annuale o letame, cibo marcio è tutto necessario.

Su terreni più poveri, applicare un fertilizzante generico, secondo le raccomandazioni dei produttori, all’inizio della primavera e poi pacciamare . Questo insieme a un’umidità adeguata garantirà un fogliame grande e sano.

Containerizzato: mangime liquido una volta al mese durante la crescita, utilizzando un fertilizzante liquido generico.

I gambi dei fiori possono essere lasciati sul posto fino a quando le piante non vengono curate nel tardo autunno, quando le foglie muoiono naturalmente. In alternativa, possono essere rimossi una volta che i fiori appassiscono per salvare le piante dallo spreco di energia nella produzione di semi .

Le hosta sono abbastanza resistenti, ma il fogliame muore nel tardo autunno e le piante rimangono dormienti fino a metà primavera . Le nuove foglie che emergono in primavera possono essere danneggiate dal gelo.

Proteggere con 2-3 strati di vello per orticoltura se si prevede un inverno freddo.

 

Come piantare hosta passo dopo passo?

  1. Inizia a piantare le tue hosta in primavera o in autunno . Le piante perenni prospereranno meglio se piantate all’inizio della primavera e all’inizio dell’autunno. Le piante crescono attivamente in primavera e in autunno, il che significa che in quei momenti metteranno radici migliori.
  2. Scegli un luogo che riceva la luce solare indiretta. È noto che le hosta tollerano l’ombra, il che significa che hanno bisogno di un po’ di luce, ma si comportano meglio nelle zone ombreggiate.
  3. Prepara la terra. Le hosta amano il terreno umido, ben drenato e fertile. Per preparare il terreno del giardino, lavora il terreno fino a una profondità di 30 cm. e mescolare con una generosa quantità di compost invecchiato. Ciò fornirà al terreno tutti i nutrienti di cui le hosta hanno bisogno e assicurerà che l’acqua dreni correttamente.
  4. Metti le hosta in buche poco profonde. Per ogni hosta, scava una buca nel terreno profonda circa 3 pollici e larga abbastanza da poter posizionare le radici. Metti la zolla nella buca e copri le radici con il terreno.
  5. Dai agli host abbastanza spazio tra loro. Tra 100 e 150 centimetri minimo.
  6. Innaffia bene il terreno dopo la semina e mantieni il terreno umido. Non appena hai finito di piantare gli hosta, innaffia accuratamente gli host per aiutare a sistemare il terreno attorno alle radici. Man mano che le piante crescono, dai loro circa 4 cm di acqua ogni settimana, distribuiti su più giorni.

Possibili problemi di hosta

Lumache e lumache sono il nemico numero uno dell’hosta.

All’inizio della primavera, mentre gli hosta raccolgono le foglie, stai all’erta. Un buon trucco è mettere i gusci d’uovo intorno alle hosta. Ciò causerà danni a lumache e lumache di passaggio e impedirà loro di arrampicarsi sulle nostre hosta.

Non ti inganneremo, è difficile porre fine a questo problema. Una delle nostre migliori soluzioni è avere un pollaio nelle vicinanze. I polli mangiano lumache e lumache e questo impedisce loro di infastidire notevolmente il tuo frutteto o giardino.

Rimuovi il maggior numero possibile di lumache e lumache a mano, ricordando che sono più attive di notte.

 

Specie di hostas registrate

  • Hosta atropurpurea
  • Hosta capitata
  • Hosta cathayana
  • Hosta clausa
  • Hosta crassifolia
  • Hosta crispula
  • Hosta decorata
  • Hosta fluttuante
  • Hosta fortunei
  • Hosta gracilima
  • Hosta helenioides
  • Hosta hypoleuca
  • Hosta ibukiensis
  • Hosta jonesii
  • Hosta kikutii
  • Hosta lancifolia
  • Hosta longipes
  • Hosta longissima
  • Hosta minore
  • Hosta montana
  • Hosta nakaiana
  • Hosta nigrescens
  • Hosta opipara
  • Hosta plantaginea
  • Hosta pulchella
  • Hosta pycnophylla
  • Hosta rectifolia
  • Hosta rohdeifolia
  • Hosta rupifraga
  • Hosta sagae
  • Hosta sieboldiana
  • Hosta sieboldii
  • Hosta tardiflora
  • Hosta tardifolia
  • hosta tardiva
  • Hosta tibai
  • Hosta tokudama
  • Tortifron Hostasta
  • Hosta tsushimensis
  • Hosta undulata
  • Hosta ventricosa
  • Hosta venusta
  • Hosta yingeri

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.