Suggerimenti

Concimi naturali per il tuo orto biologico

Quando coltiviamo un orto biologico uno dei punti chiave è la fertilizzazione .

In agroecologia non vengono utilizzati fertilizzanti con ingredienti sintetici in quanto questi potrebbero causare problemi alle radici e al terreno stesso. Si scelgono invece fertilizzanti organici per ottenere buoni risultati sia nel medio che nel lungo periodo.

Concimi organici

Sali di potassio

Si ottengono dall’incenerimento di residui di melassa da bietole fermentate e se non sono stati sottoposti a ulteriori trattamenti possono essere utilizzati come fertilizzante. Hanno un alto contenuto di potassio assimilabile ed inoltre, grazie al loro contenuto di carbonati, possono neutralizzare l’acidità del terreno .

Concimi organici-minerali misti

Questi fertilizzanti sono composti da polvere di roccia calcarea , che funge da supporto per estratti di alghe e colonie di batteri che fissano l’azoto. Sono particolarmente utili per i terreni che tendono ad acidificarsi progressivamente.

Concimi fogliari

Utilizzando questo tipo di fertilizzante forniremo alle piante gli elementi nutritivi assimilabili per irrigazione, essendo assorbiti attraverso l’epidermide delle foglie e tutte le loro parti verdi. Nello specifico ci aiutano a garantire l’apporto di oligoelementi che, pur trovandosi nel terreno, spesso non vengono assimilati dalle piante e causerebbero tipiche carenze come clorosi (scolorimento delle foglie, macchie, foglie appassite, ecc. ). Questo tipo di fertilizzante può essere realizzato con alghe, ortiche e altre piante che insieme hanno tutti gli oligoelementi, le vitamine e gli ormoni della crescita che le nostre colture possono richiedere.

Fertilizzanti liquidi

Il compost di tè è prodotto dalla macerazione di fertilizzanti organici e quindi il liquido normalmente utilizzato viene diluito. Con questa tecnica si ottiene una rapida decomposizione con estrazione di nutrienti solubili. Questo tipo di fertilizzante può essere utilizzato come fertilizzante a rapido effetto per le colture in corso. Inoltre, la sua forma liquida ci rende più facile distribuirlo uniformemente sul terreno. Il compost liquido è molto utile per attivare l’azione del compost sulla superficie e la decomposizione di materiali ricchi di lignina come segatura, trucioli, pezzi di rami, ecc.

Concimi minerali

Apatite e fosforite

Sono minerali che si distribuiscono nel terreno dopo essere stati finemente frantumati in modo da essere più facilmente assimilabili. Tuttavia, finché non si trasformano in fosforo e questo viene assimilato dalle piante, può essere un processo lungo, soprattutto nel caso dell’apatite. La fosforite ha un effetto positivo soprattutto sui terreni acidi , dove può avere un’azione correttiva grazie al suo contenuto di carbonato di calcio .

leucite

È un minerale ricco di potassio la cui decomposizione è relativamente veloce (se lo confrontiamo con altri minerali). Deve essere tritato molto finemente per favorirne la decomposizione. Una temperatura elevata e un certo grado di umidità ne favoriscono l’assorbimento.

Terriccio e calcare

Entrambi sono usati per correggere l’acidità del terreno , purché questa acidità sia una conseguenza della mancanza di calcio. Sono inefficaci e possono anche essere dannosi se l’acidità ha altre cause, come l’eccessiva umidità. Il terriccio contiene fino al 40% di carbonato di calcio, mentre il calcare è praticamente puro carbonato di calcio. L’ossido di calcio ha una capacità correttiva e penetra lentamente nel terreno, il che consente di effettuare una distribuzione unica e massiccia senza danneggiare le colture.

Intonaco agricolo

Questo gesso (noto anche come solfato di calcio) viene utilizzato per correggere i terreni alcalini e per migliorare la tessitura del terreno evitando il compattamento, riduce l’erosione del suolo e favorisce la disponibilità di acqua. Il gesso riduce la concentrazione di salinità nei suoli (che influisce direttamente sulla produttività delle colture).

Sabbia e argilla

Possono essere utilizzati per il loro effetto correttivo su terreni compatti (sabbia) o poco consistenti (nel caso di argilla).

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.