Suggerimenti

12 fiori eduli da aggiungere ai tuoi piatti dolci e salati

I cinesi, gli indiani, i greci oi romani aggiungevano già fiori commestibili nelle loro bevande e piatti per decorarli, aggiungere colore, sapori diversi e una grande varietà di fragranze diverse. I fiori possono essere aggiunti a insalate, piatti dolci come gelati, tè, impasti di pane, focaccine, bevande fredde, ecc.

Alcuni consigli sui fiori commestibili:

* Mangia solo i fiori che conosci, se non sei sicuro di che tipo di fiore sia, lascialo.

* Mangia preferibilmente i fiori che hai coltivato tu stesso e che sai non avere pesticidi o altre tossine. I fiori dei fioristi di solito contengono molte sostanze chimiche sintetiche.

* Non è consigliabile utilizzare fiori vicino a strade o parchi pubblici. In molti casi spruzzano anche le aree verdi delle città con il glifosato

* Nella maggior parte dei casi vengono utilizzati solo i petali

* Per conservarli è sufficiente metterli su un panno umido o un tovagliolo di carta e metterli in un contenitore o tupperware in modo che non prendano luce. Possono anche essere messi in acqua ghiacciata se sono molto molli. Alcuni fiori possono durare fino a 10 giorni.

Fiori che si possono mangiare

> Fiori del genere Allium (porri, erba cipollina, aglio)

> L’Angelica (angelica achangelica) i suoi fiori sono usati per composte, liquori o dolci.

> Il fiore di basilico può essere utilizzato anche in cucina, inoltre hanno una varietà di colori: bianco, rosa, viola… I fiori hanno un sapore simile alle foglie ma un po’ più delicato.

> Anice issopo (Agastache foeniculum), ha un delizioso profumo e sapore di anice, sia foglie che fiori.

> I fiori di borragine (borrago officinalis) ti ricorderanno il sapore del cetriolo

> I fiori di calendula (calendula officinalis) molto colorati, aggiungono un tocco di sapore piccante.

> I fiori d’arancio o di limone sono molto aromatici e aggiungono il loro profumo al piatto o alla bevanda a cui vengono aggiunti

> Anche i fiori di aneto sono commestibili

> Il finocchio ha fiori che vi ricorderanno il sapore della liquirizia, molto gradevole da aggiungere a bevande come tè o limonate, gelati e altri dolci e dessert

> Lavanda, include fiori di lavanda sia in piatti dolci che salati

> I fiori di lillà o lilo (Syringa vulgaris) aggiungono un certo aroma di agrumi ai tuoi piatti.

> Con i fiori di nasturzio (tropaeolum majus) possiamo dare colore ai nostri piatti, inoltre fornisce un sapore leggermente dolce con un tocco finale di pepe. Può essere utilizzato sia in piatti salati che dolci.

.
.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.