Suggerimenti

Caladio: [Caratteristiche, Semina, Cura, Irrigazione e Substrato]

Una pianta meravigliosa, il Caladium, appartenente al genere Caladium, è una vera delizia visiva per le sue belle foglie grandi dipinte di rosso intenso verso il centro con bordi verdi sfumati.

È anche conosciuto con il nome popolare di Corazón de Jesús o Paleta de painter. È un dono della natura prendersi cura di una qualsiasi delle sue 12 varietà, uniche al mondo, provenienti da Brasile, Guyana e altre nazioni del Sud America.

   

Caratteristiche del caladio

Uno dei più vistosi è il Caladium bicolor. Hanno tutti tuberi perenni e crescono fino a un massimo di 90 cm.

Le sue foglie sono le migliori al mondo!

Provengono dai tuberi e di solito sono lunghi e larghi da 15 a 45 cm. Sono disponibili in colori come: cremisi, rosso , bianco e versioni bicolore decisamente sbalorditive.

Le sue foglie sono lunghe e larghe da 15 a 45 cm e nascono dai tuberi. Questi possono essere di colori molto vari: bianco, cremisi, rosso e persino bicolore.

Allo spreco di bellezza naturale si aggiunge uno spadice verde o infiorescenze meno frequenti nella coltivazione indoor .

Temperatura: dove piantare un caladium?

Richiede un ambiente con elevata umidità per sentirsi a proprio agio e non ammalarsi.

Una temperatura media di circa 21 ° C ti starà molto bene, perché proviene da luoghi caldi a temperati.

I drastici sbalzi di temperatura non fanno nulla a tuo vantaggio. Ti piace la stabilità di un clima ambientale senza novità, anche tra notte e giorno.

   

Luz: Che bisogni hai?

Richiede un luogo luminoso in cui vivere all’interno della tua casa. Scegli una stanza molto ben illuminata, perché altrimenti le sue preziose foglie bruceranno.

Questa pianta ha bisogno di molta luce, ma non di luce diretta, perché le foglie soffriranno molto fino a bruciarsi se l’esposizione al sole è intensa e prolungata, soprattutto d’ estate , dove vale tenerla al chiuso, in un ambiente fresco.

Substrato e Compost: come prepariamo il terreno?

Nella stagione di crescita di una qualsiasi delle varietà di Caladium, è necessario aggiungere un fertilizzante minerale di buona qualità da aggiungere all’acqua di irrigazione.

Per quanto riguarda il substrato , si consiglia di utilizzare un substrato universale in vaso, composto da: torba, fibra di cocco, perle, attivatore radicale, materiale vegetale compostato e fertilizzante, che produce un’ottima morbidezza.

E in relazione all’abbonato, sarà sufficiente utilizzare un tipo universale due volte al mese nella fase di crescita, quando la pianta consuma molta energia. Acquista guano liquido o un fertilizzante universale, sono i più indicati.

Un’altra informazione importante è relativa alla gestione dei bulbi che ci aiuterà a moltiplicare la varietà di Caladium che preferisci. Innanzitutto bisogna conservare i bulbi nell’humus, fino a quando iniziano a germogliare le prime foglie.

Questo è il momento giusto per trapiantarlo in un vaso, dove dovresti avere pronta la seguente composizione: 1/3 di torba; 2/3 di terra di erica e una porzione di sabbia.

   

Semina caladium passo dopo passo

  1. Scegli un vaso largo e profondo almeno 200 mm (o più grande, a seconda delle dimensioni della pianta). Posiziona il vaso in un luogo ben illuminato, ma lontano dalla luce solare diretta.
  2. Riempi parzialmente il vaso prescelto con un mix di qualità per l’invasatura.
  3. Rimuovi la pianta dal contenitore, devia delicatamente le radici e taglia le radici che sono circondate o aggrovigliate.
  4. Innaffia di tanto in tanto, lasciando asciugare leggermente la pianta tra un’annaffiatura e l’altra.
  5. Concimare se possibile bisettimanalmente, utilizzando ad esempio i rigetti dei lombrichi .

Irrigazione: come e con che frequenza annaffiamo?

Ha steli delicati, che possono facilmente marcire.

Ma poiché allo stesso tempo è molto necessario innaffiare la pianta frequentemente, è necessario trovare il giusto equilibrio in questo compito quotidiano. Gli spray non sono i più appropriati, ma piuttosto l’uso di un umidificatore nella stanza o nel luogo di coltivazione del Cuore di Gesù .

È anche conveniente aggiungere argilla al piatto dell’acqua della pentola.

Dovresti sempre controllare che il substrato si sia asciugato prima di annaffiare di nuovo. In questa pianta è fondamentale farlo perché è delicata.

Usa un misuratore digitale o semplicemente un bastoncino di legno , che ti avviserà, purché esca pulito quando viene tolto da terra, che il Cuore di Gesù è pronto per ricevere un’altra annaffiatura.

Verso la fine di settembre le innaffiature vanno diradate fino a quando non arriva il momento delle foglie appassite.

Non perdere il privilegio di coltivare un caladium o un Cuore di Gesù a casa. Con questi suggerimenti puoi goderti i suoi bellissimi toni.

   

Cura del caladio

I fattori più importanti nella cura del caladium sono l’umidità e il cibo. Il fertilizzante aiuterà a rafforzare le piante per produrre i tuberi giusti per la prossima stagione di crescita.

I caladium devono essere annaffiati regolarmente, specialmente durante i periodi di siccità.

Si consiglia infatti di annaffiarle settimanalmente. I caladium coltivati ​​in contenitori devono essere controllati quotidianamente e annaffiati secondo necessità. L’applicazione di pacciame intorno alle piante aiuta a trattenere e trattenere l’umidità, anche nei contenitori.

Poiché i caladium sono considerati piante perenni tenere, dovrebbero essere dissotterrati in autunno e conservati al chiuso per l’inverno nei climi freddi.

Una volta che il fogliame diventa giallo e inizia a cadere, i caladium possono essere sollevati con cautela da terra.

Metti le piante in un luogo caldo e asciutto per almeno un paio di settimane ad asciugare. Quindi tagliare il fogliame, posizionare i tuberi in un sacchetto di rete o una scatola e coprire con muschio di torba essiccato.

Conserva i tuberi in un luogo fresco e asciutto. Quando sarà di nuovo primavera , puoi piantare di nuovo all’aperto. Se stai coltivando caladium in contenitori, possono essere svernati al chiuso.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.