Suggerimenti

Come piantare la curcuma: guida completa + [passo dopo passo]

Sapevi che ultimamente vengono condotti molti studi in riferimento alle proprietà benefiche della curcuma ?

La curcuma è una pianta originaria dell’India, ma può vivere in altri luoghi con climi caldi.

È usato come condimento nella cucina indù e per le celebrazioni religiose. Gli vengono però attribuiti numerosi benefici consumandola regolarmente e per questo è considerata una pianta medicinale. 

La pianta di curcuma può raggiungere 1 metro di altezza.  

  

Punti importanti quando si pianta la curcuma:
  • Quando? Qualsiasi periodo dell’anno va bene, ma bisogna tenere conto di quali sono le condizioni di temperatura e umidità. 
  • Dove? Luogo di buona esposizione solare, con temperature comprese tra 18º e 35º centigradi. Alta percentuale di umidità.
  • Quanto tempo ci vuole per crescere? Tra 6 e 10 mesi dalla semina.
  • Come innaffiamo? Abbiamo bisognodi terreno umido, ma senza ristagni d’acqua. Irrigazione a goccia ideale, ogni due giorni.
  • Come prepariamo il terreno? La curcuma cresce in terreni con PH relativamente basso, poiché è compreso tra 4,5 e 7.
  • Come seminare? Qui passo dopo passo.
  • Come raccogliamo? Con un coltello scavare una piccola parte della radice, facendo attenzione a non strapparla con le mani e tagliare il pezzo che andrete ad utilizzare.
  • Associazioni favorevoli? Menta piperita , aglio e calendula.
  • Piaghe e malattie? Principalmente l’afide .

  

Associazione delle colture

Puoi seminarlo insieme a menta piperita , aglio o calendula per allontanare i parassiti .

Dove seminare la curcuma?

La curcuma può essere seminata sia in vaso che in giardino con altre piante.

Devi assicurarti che tra la curcuma e la pianta accanto ci sia 40 centimetri di distanza. 

Nel caso si utilizzi un vaso di 40 centimetri di diametro e con una profondità di almeno 30 centimetri .

Se la radice è cresciuta troppo trapiantare in un vaso profondo circa 50 centimetri. 

  

Quando abbiamo iniziato la piantagione di curcuma?

Puoi seminare in  qualsiasi periodo dell’anno. 

Le considerazioni importanti sono la temperatura e l’umidità.

Questo dispone di a  sviluppo ottimale tra 18° e 35° gradi centigrado; ma è consigliabile prendere un valore medio e non gli estremi di temperatura in cui può svilupparsi.

D’altra parte, questa pianta cresce in zone con un’alta percentuale di umidità . Se non vivi nell’area descritta, puoi scegliere di coltivarla in serra.

Come prepariamo il terreno?

La curcuma di solito si trova in  terriccio per consentire l’aerazione  dalla parte sotterranea.

Devi prenderlo a  mediamente umido alla radice Affinché possa crescere, quindi, aggiungere tre parti di substrato a una di humus per fornirle contemporaneamente le sostanze nutritive .

La curcuma cresce in terreni con PH relativamente basso , poiché è compreso tra 4,5 e 7 . Si consiglia di mantenere il valore di circa 6.

Come innaffiamo la curcuma?

Una volta seminata la curcuma si può  annaffiare a giorni alterni mantenendo il terreno umido  senza farlo bollire.

Essendo un impianto con elevate esigenze idriche, è necessario utilizzare un substrato o una griglia in modo che l’ acqua defluisca senza problemi.

  

La semina della curcuma passo dopo passo

  1. Per prima cosa assicurati di avere un vaso delle misure richieste e di aver preparato il terreno con substrato, humus o compost e che sia argilloso (non importa se argilloso-sabbioso o argilloso).
  2. Puoi usare fibra di cocco, torba, vermiculite, perlite e tezontle o tepojal come substrato.
  3. Decidi tu se usarne solo uno o combinarli. Aggiungendolo, aiuterai ad avere una buona aerazione , un buon drenaggio e il peso del vaso non è eccessivo poiché questi substrati hanno un peso molto ridotto.
  4. La curcuma non è un seme ma una radice quindi bisogna fare un buco nel terreno all’incirca della profondità del rizoma (questa è la parte da cui cresceranno i germogli).   
  5. Seppellirlo accuratamente e ricoprirlo di terriccio senza schiacciarlo, esponendo i germogli radicali non ancora germinati . Innaffia immediatamente e attendi che i germogli germoglino.
  6. La curcuma richiede molta acqua e sostanze nutritive, soprattutto nelle fasi iniziali . Quindi se noti che i germogli sono ancora molto piccoli, probabilmente è perché mancano d’acqua.
  7. Aggiungi materia organica fatta in casa come il compost  ogni dieci mesi circa.

  

Quando e come si raccoglie?

Fra  sei e dieci mesi dopo la semina i rizomi saranno già cresciuti abbastanza per essere raccolti.

Con un coltello scavare una piccola parte della radice, facendo attenzione a non strapparla con le mani e tagliare il pezzo che andrete ad utilizzare. Quindi coprilo con cura e lascialo crescere di nuovo.

Se la pianta viene costantemente annaffiata, continuerà a crescere per periodi molto lunghi.

Se vuoi conservare la radice una volta tagliata devi lasciarla asciugare per uno o due mesi fino a quando non sarà completamente asciutta.

Se impiega troppo tempo a causa del tempo , puoi scegliere di asciugarlo in forno (senza essere direttamente esposto al fuoco). Una volta asciutto puoi spruzzarlo e usarlo come condimento per cibi e bevande.

  

Quali parassiti e malattie ha la curcuma?

Questa radice viene solitamente attaccata  principalmente dagli afidi. Che possono essere eliminati dal tabacco estratto .

Efficaci anche l’ estratto di menta piperita o l’ infuso di rabarbaro . Se non hai nessuna di queste sostanze puoi lavarti con sapone di potassio o preferibilmente spruzzare olio di Neem .

Per prevenire gli afidi è necessario eliminare le erbacce e controllare regolarmente la pianta . Se il parassita ha già attaccato, devi agire rapidamente poiché gli afidi hanno un tasso di riproduzione molto alto.

  

Benefici della curcuma

La curcuma è una radice considerata da molti una delle migliori piante medicinali per i suoi effetti positivi sul corpo umano.

Funziona come un  ottimo antiossidante grazie al suo alto contenuto di curcumina. 

Questi antiossidanti eliminano i radicali liberi riducendo le possibilità di ammalarsi di cancro.

È anche noto per le sue proprietà antinfiammatorie , motivo per cui viene utilizzato per dolori articolari , mal di stomaco e per ridurre i gas nel sistema digestivo.

Allo stesso modo, aiuta il sistema cardiovascolare, quindi è raccomandato per le persone che soffrono di condizioni correlate . La curcuma, non essendo una radice tossica , può essere consumata in quantità elevate senza grossi problemi.

Altri tuberi:
  • patata .
  • Igname .
  • zenzero .
  • Ciclamino .
  • Batata .
  • Igname di diamante .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.