Suggerimenti

Washingtonia Robusta: [Pianta, cura, irrigazione e substrato]

La Washingtonia Robusta (nota come palma messicano) è una di palma pianta sagomata che cresce molto bene in regioni calde.

Le sue dimensioni elevate consentono di godere di una buona ombra ai piedi, motivo per cui viene solitamente utilizzato in alcune zone vicino al mare.

Ha un rapido sviluppo , anche dalla fruttificazione del seme, che la rende una specie abbastanza facile da lavorare.

Inoltre, può essere resistente alla siccità. Hai il coraggio di scoprirlo?

 

Punti importanti quando si pianta una Robusta Washingtonia
  • Nome comune: Washingtonia, Wachintona, Palma messicana, Pritchardia, Pichardia, Palma messicana, Palma messicana.
  • Quando? In primavera .
  • Dove? In una zona chiara dove riceve molta luce solare.
  • Come prepariamo il terreno? Con fertilizzante organico.
  • Come dovremmo annaffiare? Per gocciolamento .
  • Ogni quanto bisogna annaffiare? Quando sei giovane, costantemente. Essere maggiorenne, una volta alla settimana,soprattuttod’ estate .
  • Quali parassiti e malattie ha? Il punteruolo rosso e l’arconte della Paysandisia.

 

Caratteristiche della Washingtonia Robusta o Palma messicana

Possiamo considerare la Washingtonia Robusta una pianta tropicale .

È una specie della famiglia delle palme con un tronco sottile, un’altezza fino a 35 metri e foglie che formano una sorta di ventaglio.

Le foglie partono da un ramo che si apre in diverse direzioni, circondando l’intero diametro del tronco. Produce fiori e frutti pendenti di colore nero . 

Data la sua origine, in alcune zone è meglio conosciuta come palma messicana . Il suo uso è principalmente ornamentale .

Lo sapevate…?

La Washingtonia Robusta prende il nome dal Presidente degli Stati Uniti George Washington

 

Dove dovremmo piantare Washingtonia Robusta?

A causa delle sue dimensioni, è logico che sia una pianta da esterno che necessita di abbondante luce solare.

Accetta solo il terreno esterno per potersi stabilire e svilupparsi come dovrebbe, quindi i vasi vengono solitamente lasciati solo per la germinazione .

La buona notizia è che anche se ha un clima piuttosto caldo, è in grado di resistere a basse temperature, fino a circa -5ºC.

Quando coltivare Washingtonia Robusta?

Come in quasi tutti i casi, la Washingtonia Robusta va seminata in primavera.

Poiché il seme impiegherebbe circa due mesi per germinare, i rischi di gelo saranno passati e il processo potrà essere eseguito senza alcuna difficoltà.

Inoltre, la germinazione in vaso consentirà alla sua radice di acquisire forza e di comportarsi meglio nel terreno finale in cui viene collocata.

Come prepariamo il terreno?

La Washingtonia Robusta è capace di ottimo adattamento a quasi tutti i terreni.

Ma ci sono alcuni punti a cui vale la pena prestare attenzione in modo da rimanere in salute e presenza migliori nel tempo.

  1. La prima cosa è che ha una buona profondità . Essendo una pianta di tale altezza, è meglio che sia ben radicata alla sua base.
  2. Dovrebbe anche avere una buona quantità di sostanze nutritive per aiutarlo a crescere forte.

Quindi, è fondamentale iniziare il processo di fertilizzazione organica giorni prima del trapianto nel luogo prescelto per questo scopo.

 

Come piantare Washingtonia Robusta passo dopo passo?

  1. Il modo più semplice per ottenere una nuova specie di Washingtonia Robusta è attraverso i semi ottenuti dai suoi frutti .
  2. Questi semi si idrateranno in acqua normale per un giorno intero per scartare quelli che rimangono galleggianti.
  3. Successivamente verranno trasferite in un semenzaio inumidito con del substrato universale e conservate in luogo soleggiato, sempre inumidendo.
  4. Dopo due settimane i semi avranno messo le radici e potranno essere trasferiti in un vaso.
  5. Questa pianta è in grado di germogliare molto velocemente, quindi in un paio di mesi potremo vedere la sua struttura ben formata nel vaso.
  6. Si consiglia di attendere che sia alto circa 30 cm per eseguire il trapianto nel luogo prescelto come definitivo.
  7. In questa fase di crescita può essere tenuta in mezz’ombra senza complicazioni.

Di quali cure ha bisogno la Washingtonia Robusta?

La cura di cui ha bisogno la Washingtonia Robusta varia a seconda della sua età e taglia.

Irrigazione

Quando è molto giovane, l’umidità è essenziale per la sua crescita . Tuttavia, da adulto, è in grado di sopportare periodi di siccità.

In ogni caso, è meglio non farlo soffrire e offrirgli un po’ di umidità durante l’estate, soprattutto. Una volta alla settimana andrebbe bene. Il resto dell’anno può essere tenuto senza annaffiare.

Compost

Nel caso dell’abbonato, il problema è quasi lo stesso. Per la giovane pianta è un buon supporto offrirle della sostanza organica che la rafforzi.

Ma quando hai raggiunto l’età adulta, questo non è essenziale. Naturalmente, se vi viene applicato dell’eventuale compost , sarete felici di riceverlo.

 

Potatura

Tuttavia, il fatto che la Washingtonia Robusta sia una palma di tale altezza non significa che abbia bisogno di potature in casi molto specifici.

Uno dei motivi che portano a potare alcuni rami è quello di cercare la simmetria tra tutte le foglie.

Un altro motivo ha a che fare con il maltrattamento che può avere qualche foglia, quindi è interessante rimuoverla per farla sembrare migliore ed evitare di danneggiare le sue sorelle.

Quali parassiti e malattie ha?

Nonostante sia una specie abbastanza resistente , alcuni parassiti sono in grado di attaccarli e anche alcune malattie li colpiscono.

Parassiti: falena arconte della Paysandisia

Nel caso dei parassiti, c’è una falena nota come Paysandisia archon che provoca buchi nel tronco e, a sua volta, indebolisce l’intera struttura.

Un altro parassita che attacca con una certa frequenza è il punteruolo rosso che ha una consistenza simile a uno scarabeo.

Danneggia sia il tronco che la gemma, in alcuni casi producendo anche deviazioni nella normale struttura dell’albero .

Per controllare questi parassiti, sarà necessario utilizzare un insetticida. Consigliamo quelli naturali come l’ olio di neem o il sapone di potassio .

 

Malattie: funghi

Le malattie sono principalmente causate da funghi e queste possono derivare da cattive azioni nella cura delle piante.

Ad esempio, l’irrigazione costante in un terreno con scarso drenaggio sarà un ambiente eccellente per lo sviluppo di questi.

Il trattamento con strumenti di potatura può anche causare malattie quando non vengono disinfettati o quando si verificano tagli che rendono difficile la guarigione delle piante.

La cosa peggiore è che queste malattie consumano il tronco dell’albero dall’interno ma non si manifestano verso l’esterno.

Come distinguiamo Washingtonia filifera e Washingtonia Robusta?

Per differenziare queste due specie bisogna prestare attenzione principalmente ai filamenti delle foglie.

Nella Washingtonia robusta i filamenti sono più piccoli e ne ha anche in minor abbondanza rispetto alla sorella, la Washingtonia filifera.

Oltre a questo, possiamo guardare i log. Nella Washingtonia robusta il tronco è solitamente più robusto e più grande che in W. filifera.

Fonti e bibliografia complementare

  • Libro: Palmeras – Scelta e cura di Magda Sunyer Vives.
  • Libro: Washingtoni: Washingtonia Filifera, Washingtonia Robusta, Washingtonia Filibusta.
  • Libro: Alberi ornamentali di Evelyn Maino, Frances Howard.
  • Valutazione dei diversi usi degli scarti di potatura Washingtonia robusta robusta

Cardo muschiato: [coltivazione, irrigazione, cura e problemi]

È stata classificata come una delle specie più invasive al mondo a causa …
Leer Más

Aloe Ferox: [coltivazione, cura, irrigazione, substrato, parassiti e malattie]

L’aloe ferox rappresenta una specie con caratteristiche molto simili all’aloe vera che…
Leer Más

El Tajinaste: [Pianta, cura, irrigazione, substrato, caratteristiche]

Il tajinaste (Echium wildpretii) è una specie di pianta dalla bellezza esuberante che è …
Leer Más

Adiantum: [coltivazione, substrato, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

L’adiantum, meglio conosciuto come capelvenere, rappresenta una specie ideale per aggiungere vegetazione a …
Leer Más

Aucuba giapponese: [coltivazione, cura, substrato, irrigazione, parassiti e malattie]

L’aucuba japonica o alloro maculato è un piccolo arbusto che raggiunge, al massimo, circa…
Leer Más

Abelia Floribunda: [Coltivazione, substrato, cura, irrigazione e caratteristiche]

L’abelia floribunda è una di quelle specie da giardino ideali per abbellire…
Leer Más

Pianta Riccia Fluitans: [Cura, Coltivazione, Caratteristiche e Necessità]

Riccia Fluitans è una delle nostre piante preferite da aggiungere ad un acquario, laghetto…
Leer Más

Monstera: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

Monstera, conosciuta anche come costola di Adamo, è una delle piante più facili…
Leer Más

Gelsomino: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

Il gelsomino è una delle piante più interessanti per decorare i giardini perché produce fiori…
Leer Más

Kentia: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

Kentia è una specie vegetale con una struttura a forma di palma ideale per …
Leer Más

Capperi: [Coltivazione, Irrigazione, Cura, Parassiti e Malattie]

I capperi sono famosi per l’uso gastronomico che viene fatto dei loro germogli, …
Leer Más

Dipladenia: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

La dipladenia è una specie vegetale che sviluppa fiori molto belli con i quali è …
Leer Más

Durillo: [Coltivazione, Irrigazione, Cura, Parassiti e Malattie]

Durillo, o alloro selvatico, è una specie vegetale che fa bene nei climi temperati …
Leer Más

Dalie: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

Le dalie sono piante che generano fiori di ineguagliabile bellezza e in grande quantità…
Leer Más

Iresine: [Coltivazione, Irrigazione, Cura, Parassiti e Malattie]

L’iresine è una pianta tropicale molto suggestiva perché le sue foglie sono rosse, …
Leer Más

Aconitum: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

L’aconito è una pianta originaria delle montagne eurasiatiche. In alcuni paesi viene seminato …
Leer Más

Bidens: [Coltivazione, Irrigazione, Cura, Parassiti e Malattie]

Bidens è un genere della famiglia delle Asteraceae. È composto da 250 specie …
Leer Más

Cai xin: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

Sebbene la sua origine non sia nota con precisione, il noto anche come cavolo cinese, il …
Leer Más

Assenzio: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

Artemisia absinthium, meglio conosciuta come assenzio, erba santa, erba maestra, tra molte altre varianti, …
Leer Más

Carpobrotus: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

Carpobrotus edulis è una specie autoctona del Sud Africa, originaria della regione subtropicale del …
Leer Más

Anice: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

La Pimpinella anisum è una pianta medicinale appartenente alla famiglia delle Apiaceae. È …
Leer Más

Aptenia: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

Originario dei deserti della costa orientale del Sud Africa, il genere Aptenia è stato …
Leer Más

Borsa del pastore: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

Originaria dell’Europa, la borsa del pastore è una delle piante più esotiche …
Leer Más

Sedano: [coltivazione, irrigazione, cura, parassiti e malattie]

Il sedano è una pianta originaria della regione mediterranea. Tuttavia, la sua coltivazione …
Leer Más

Angelica: [Coltivazione, Irrigazione, Cura, Parassiti e Malattie]

Conosciuta anche come “L’erba degli angeli”, l’angelica è una pianta molto aromatica…
Leer Más

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *