Tomodori

Muffa grigia sui pomodori: come trattare la muffa grigia sulle piante di pomodoro

Una malattia del pomodoro che si verifica sia nelle serre che negli orti è chiamata muffa grigia del pomodoro. La muffa grigia sulle piante di pomodoro è causata da un fungo con una gamma di ospiti superiore a 200. La muffa grigia del pomodoro provoca anche il marciume post-raccolto al momento della raccolta e dello stoccaggio e può causare una varietà di altre malattie, tra cui la bagnatura e i parassiti. Data la gravità della malattia, quali sono i sintomi della muffa grigia del pomodoro e come viene gestita?

Sintomi di muffa grigia sulle piante di pomodoro

La muffa grigia, o botrite, non colpisce solo i pomodori, ma anche altre verdure:

  • Fagioli
  • Cavolo
  • Indivia
  • Lattuga
  • Anguria
  • Piselli
  • Peperoni
  • Patate

Causate dal fungo Botrytis cinerea , queste spore unicellulari si trovano su diversi rami, dando il nome al fungo dal greco botrys, che significa grappolo d’uva.

La muffa grigia sui pomodori appare sulle piantine e sulle piante giovani e si presenta sotto forma di una muffa grigio-marrone che ricopre gli steli o le foglie. I fiori e le punte dei frutti sono ricoperti di spore grigio scuro. L’infezione si diffonde dai fiori o dai frutti fino al gambo. Il gambo infetto diventa bianco e sviluppa un canker che può circondarlo, il che può portare all’appassimento dell’area infetta.

I pomodori infettati da muffa grigia diventano da marrone chiaro a grigio quando entrano in contatto con altre parti infette della pianta o sviluppano anelli bianchi chiamati “macchie fantasma” se infettati direttamente dalle spore trasportate dall’aria. I frutti infetti e conservati sono coperti da uno strato grigio di spore e possono anche avere un micelio bianco sulla superficie del frutto.

Gestione della muffa grigia sui pomodori

La muffa grigia è più importante in caso di pioggia, rugiada pesante o nebbia prima del raccolto. Il fungo si infiltra anche nel tessuto della pianta. Le spore di questa malattia fungina risiedono nei residui delle piante ospiti come pomodori, peperoni ed erbacce e sono diffuse dal vento. Le spore si attaccano alle piante e creano un’infezione quando l’acqua è disponibile. La malattia progredisce più rapidamente a temperature tra i 18 e i 24°C.

Per controllare l’incidenza della muffa grigia, l’irrigazione deve essere gestita con attenzione. I pomodori che possono venire a contatto con l’acqua sono più suscettibili alle infezioni. Annaffiare alla base delle piante e lasciare asciugare il terreno tra un’irrigazione e l’altra.

Maneggiare piante e frutta con cura per evitare lesioni, che possono aprire un portale per le malattie. Rimuovere e distruggere le piante infette.

I fungicidi possono essere usati per prevenire l’infezione, ma non controllano la malattia nelle piante già infette.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *