Calendario agricolo

Calendario agricolo in ottobre

Con il mese di ottobre (nell’emisfero nord e in particolare in Spagna), entriamo in un periodo con la possibilità di mantenere una grande attività nel nostro giardino urbano . Abbiamo appena iniziato la stagione autunnale ed è il momento ideale per effettuare lavori di concimazione, potatura, semina, picchettamento, ecc.

.

Se lo guardiamo da lontano, possiamo dire che siamo in una sorta di “primavera inversa”: le giornate diventano più corte invece che più lunghe… le temperature diminuiscono invece di aumentare… veniamo da tempi caldi e secchi, contrariamente a quanto accade nella primavera vera e propria. Con tutto questo, l’intervallo di temperature ci permette di realizzare azioni nell’orto urbano che ci daranno senza dubbio ottimi risultati nei prossimi mesi.

Insieme a settembre, ottobre è il mese ideale per apportare un cambiamento significativo in molti aspetti legati al nostro orticoltura e alberi da frutta . Possiamo pianificare il nostro calendario di semina autunnale e invernale e se abbiamo un’idea di incorporare un albero da frutto nell’orto urbano (deve essere radicato in un contenitore), è un ottimo momento per farlo con l’obiettivo di farlo germogliare più forte una volta che arriva il bel tempo.

Gli aromatici come menta e menta cominciano a perdere la parte aerea per passare meglio i mesi più freddi dell’anno, ma attenzione, continuano a lavorare emettendo fortemente i loro steli sotterranei, un fattore molto importante per una buona germogliazione primaverile. È un buon momento per pulire le aree occupate da queste piante e aggiungere anche un po’ di terra o pacciame su di esse, una volta che vediamo che hanno perso gran parte delle loro foglie.

D’altra parte, altri come rosmarino , salvia , timo o lavanda per esempio, cominciano a guadagnare in bellezza con il loro nuovo germogliamento, che terminerà in una meravigliosa fioritura prima del loro arresto vegetativo in inverno.

Il mese di ottobre è anche accompagnato da piogge causate dall’instabilità del tempo. Questo rende il terreno bagnato e, oltre alle temperature ancora piacevoli, i giardini urbani in campagna rischiano di essere riempiti di erbacce, soprattutto se non vengono regolarmente rimossi. Non lasciamo che mettano radici e mantengano il terreno pulito. Attenzione, possiamo lasciare alcuni di loro in isolamento per servire da rifugio per gli insetti benefici .

In un giardino urbano possiamo anche piantare alcuni bulbi per raccogliere presto i loro fiori. Come il mese precedente è ancora un buon momento per farlo. Le specie consigliate sono quelle chiamate ” bulbi autunnali “, perché vengono piantate in questa stagione e i loro fiori vengono raccolti normalmente tra la fine dell’inverno e la primavera.

Verdure nell’orto urbano in ottobre

Finiremo di raccogliere gli ultimi pomodori , melanzane , peperoni … se non l’abbiamo già fatto. Con l’arrivo del freddo e delle piogge queste possono essere rovinate e comunque le piante non fioriscono più in abbondanza e i loro frutti futuri potrebbero non svilupparsi con successo.

Il caso del pomodoro è diverso. Se il tempo è buono e se iniziamo con una pianta ben sviluppata, possiamo ancora piantare alcune unità da raccogliere durante il mese di novembre. È una pratica praticata nelle zone costiere del Mediterraneo e nelle zone insulari, ma non nell’interno della penisola, un’area dove il freddo arriva presto e duramente.

D’altra parte, è il momento ideale per la nostra semina e la semina di altri tipi di verdure più in linea con queste date, come spinaci , ravanelli , lattuga invernale , bietole , cavoli , cipolline , fagioli , porri , artigli di asparagi , ecc.

Come abbiamo già scritto in altri post, parlare di cavoli nel giardino urbano è parlare di una grande famiglia di prodotti che chiamiamo tipi di cavoli : Cavoletti di Bruxelles , cavolfiore , romanico , broccoli , cavolo cappuccio , cavolo rosso , ecc.

Teniamo sempre presente che le specie di radici di fittone e che ne approfittiamo per il consumo, come i ravanelli o le carote , avranno bisogno di una semina diretta. Il resto degli ortaggi ( spinaci , lattuga invernale , bietola , ecc.) possono essere seminati o piantati da seme a seconda dei casi.

Quando puliamo l’orto urbano delle verdure finite, togliamo il terreno e, allo stesso tempo, approfittiamo del momento per fare i fertilizzanti di fondo e per incorporare un buon compost. D’altra parte, ricordiamo che questi resti di piante sradicate sono buoni per il compostaggio.

I primi carciofi stanno già cominciando a dare i primi frutti, anche se con temperature un po’ elevate, questi fiori hanno brattee molto coriacee e appuntite.

Se non l’abbiamo già fatto, i carciofi che sono stati piantati in campo per diversi anni, abbiamo ancora tempo per tirarli fuori, dividere i loro cespugli e piantarli in modo che il prossimo raccolto invernale e primaverile sia più spettacolare e numeroso. Una volta che saranno radicate, aumenteremo la loro irrigazione e fertilizzazione, poiché d’ora in poi cresceranno molto fortemente.

Le zucche sono in tempo per la raccolta. Se prendiamo in considerazione e piantiamo zucche ornamentali, chiamate anche zucche decorative , possiamo raccoglierle e conservarle per le decorazioni natalizie. Naturalmente possiamo sempre lasciarne un po’ per il divertimento dei più piccoli durante la festa di Halloween .

Per proseguire con una corretta salute delle piante, è importante prestare particolare attenzione a lumache e lumache , così come Botrytis : si tratta di parassiti e malattie che sono favorite dall’eccessiva umidità. Come sempre, controllateli con trattamenti rispettosi dell’ambiente e, se possibile, ecologici e senza scadenze di sicurezza.

Concimeremo con fertilizzanti più ricchi di potassio, soprattutto per aiutare a rafforzare le nostre piante di fronte all’arrivo del freddo invernale che arriverà tra qualche mese.

Alberi da frutta nel giardino urbano in ottobre

Se abbiamo vigneti , a seconda della varietà e della zona… o è già stato raccolto o è il momento di farlo. Se vogliamo mantenere i grappoli più a lungo nella vite , è interessante insaccarli con i materiali appropriati, poiché qualsiasi tipo di sacchetto non funziona per noi.

Prima dell’insaccamento, se vediamo che qualche trattamento deve essere fatto sui cluster, è il momento di farlo perché dopo saranno abbastanza protetti.

Raccoglieremo gli ultimi fichi maturi . I frutti che maturano eccessivamente si rovinano sull’albero e cadono anche facilmente.

Gli aranci stanno ancora ingrassando i loro frutti e anche le specie e varietà più precoci possono ora essere raccolte, anche se qualche settimana in più sull’albero permetterà loro di guadagnare in dolcezza.

Se vediamo che i rami inferiori degli alberi di arancio rendono eccessivamente a causa del peso dei frutti e questi toccano il suolo, è importante sostenere questi rami con l’aiuto di pali di canna. In questo modo si eviterà che i frutti marciscano a contatto con il terreno in un ambiente eccessivamente umido.

I fertilizzanti dovrebbero essere più ricchi di potassio per rafforzare gli alberi da frutto per l’inverno. Ridurremo il più possibile il contenuto di azoto perché da un lato non ne hanno bisogno e dall’altro incoraggiamo gratuitamente i problemi di malattia.

Inoltre, dobbiamo ridurre l’irrigazione in caso di pioggia.

Durante il mese di ottobre, molti degli alberi da frutto , soprattutto quelli decidui, non hanno bisogno di alcuna cura per essere evidenziati. Basta tenerli d’occhio e aspettare che le foglie cadano come dovrebbero in autunno. Saranno potate da dicembre a febbraio.

Gli alberi da frutto che continuano a darci la loro produzione in questo momento (varia a seconda della varietà) sono mandorli , nocciole , meli , cotogni , noce , melograno , fico e alcune varietà molto tardive di susino , nettarina e pero .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *