Asteraceae

Stevia rebaudiana Erba dello zucchero, Acqua Canapa, Stevia


Erba da zucchero, canapa d’acqua, stevia


Botanica

Nome latino: Stevia rebaudiana

.
Famiglia: Asteraceae, Compositae
Origine: Sudamerica, Paraguay

Tempo di fioritura: agosto

.
Colore del fiore: bianco
.
Tipo di impianto :
pianta aromatica

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
fino a 60cm Tossicità : commestibile


Piantagione e coltivazione

Resistenza: 10 °C

.
Esposizione: sole

.
Tipo di suolo :
ricco e drenante

.
Acidità del suolo:
neutro, indifferente al calcare
.
Umidità del suolo:
normale Uso: veranda, giardino, interno
.
Piantumazione, reimpianto : primavera

Metodo di propagazione: Spazzolatura, taglio, semina Potatura: Potatura invernale

.
Malattie e parassiti :
afidi, lumache


Generale

La pianta da zucchero Stevia rebaudianaou è un arbusto, originario del Sud America, che cresce spontaneamente nei prati e negli altipiani, spesso raggruppato con altre 2 o 3 piante.

Alle nostre latitudini, l’erba dolce supera a malapena i 60 cm. Il gambo principale è diritto, semi-lineare e leggermente peloso, con diversi rami. Le foglie lanceolate e dentate sono leggermente carnose e di colore verde chiaro. In agosto appaiono piccoli fiori bianchi. Producono semi (acheni) lunghi circa 3 mm.


Interesse per Stevia rebaudiana

La stevia non è una pianta verde coltivata per le sue qualità estetiche; il suo fogliame e i suoi fiori sono piuttosto comuni. L’interesse è altrove. Se osservate lo sviluppo delle foglie, noterete che nel corso delle settimane si addensano e compaiono le vene. Ciò significa che hanno prodotto specifici glicosidi naturali, sostanze particolarmente più dolci dello zucchero bianco. Una volta essiccate, le foglie possono essere usate come dolcificante.

Più che in una catena montuosa, la stevia è più adatta alle piante aromatiche


Coltivazione e manutenzione

Mentre nel suo ambiente naturale, la Stevia rebaudiana è certamente una pianta perenne, le regioni con inverni freddi possono richiedere di coltivarla come pianta annuale. Infatti, non apprezza le temperature inferiori ai 10°C. Affinché si sviluppi correttamente, è preferibile mantenerlo in un ambiente in cui la temperatura ambiente sia compresa tra 15 e 26°C; al di sotto di questa temperatura, la sua crescita rallenta.

Dal punto di vista del substrato, la stevia non è molto esigente per quanto riguarda la natura del terreno in cui cresce. Tuttavia, mantiene una preferenza per i terreni ricchi. Se si vive in regioni molto calde (Nizza), la coltivazione può essere fatta all’aperto. Per la ricrescita dell’anno successivo è necessaria una temperatura minima di 5°C. Tuttavia, assicuratevi che sia installato al riparo dal vento e aggiungete una pala di compost quando piantate. Anche la protezione invernale (pacciame) è auspicabile.

Per altri, optate per la cultura dell’erba. Un contenitore di 15-20 cm di diametro e 20-30 cm di altezza sembra essere della giusta dimensione per una pianta matura. Non dimenticate di installare un’area di drenaggio sul fondo del vaso (ghiaia o sfere di argilla) e poi riempitela con una miscela di terriccio e fertilizzante maturo. In inverno, portate la pentola.

La manutenzione della Stevia consiste nel non far asciugare il terreno (annaffiatura due o tre volte alla settimana). Per le colture in vaso, svuotare la ½ tazza un’ora dopo averla innaffiata. L’acqua stagnante può portare al marciume delle radici.

Se coltivate la pianta per godere della sua dolcezza, rimuovete i boccioli dei fiori quando compaiono; la fioritura esaurisce la pianta, riducendo la produzione delle sue foglie.

Infine, se volete moltiplicare i vostri piedi di stevia, optate invece per la divisione del moncone; questa è di gran lunga la soluzione più semplice. Le attività si svolgono da giugno e per tutta l’estate.


Come si consuma la stevia?

Le foglie possono essere raccolte durante tutto l’anno (per una pianta d’appartamento) a seconda delle necessità, se mangiate fresche.

Per mangiarli secchi, fare un solo raccolto alla fine dell’estate e metterli ad asciugare al sole. Una volta asciutti, ridurli in polvere (rimuovere i pezzi amari dalle vene e dagli steli). Conservare la polvere in una scatola. Sigillare bene. Una piccola quantità di foglie è sufficiente per addolcire un piatto (tagliare finemente e cospargere) o una bevanda (lasciare in infusione).


Specie e varietà di Stevia

Tipo Specie

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.