Cariofiliacee

Caryophyllaceae


Croce di Gerusalemme, Croce di Malta


Botanica

Nome latino: Lychnis chalcedonica

.
Famiglia: Caryophyllaceae
Origine : Asia


Da maggio a luglio


.
Tipo di impianto :
fiore

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
deciduo

.
Altezza:
90 cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza : resistenza

Resistenza : resistenza
Esposizione: sole

.
Tipo di terreno :
ordinario, ben drenato

.
Acidità del suolo:
neutro
.
Umidità del suolo :
normale

.
Uso:
bordo, letto

.
Piantare, reimpiantare:
primavera, autunno

Metodo di propagazione: Semina in aprile e trapianto in autunno Potatura: Steli tagliati completamente dopo la fioritura


Generale

La Croce di Malta è molto popolare per la sua ideale crescita verticale sul fondo di un’aiuola. La Croce di Malta piantata in grandi appezzamenti attirerà l’attenzione con i suoi fiori rosso scarlatto.


Una puttana piuttosto particolare

Lychnis chalcedonica è una pianta perenne che appartiene alla famiglia delle Caryophyllaceae. Il genere Lychnis comprende circa 20 specie di piante comunemente note come “pertosse”, tutte originarie delle zone temperate dell’emisfero nord. Nel loro habitat naturale, i Lychnis crescono nei prati umidi o ai margini dei boschi, dove formano grandi gruppi colorati.

La croce di Malta è una pertosse piuttosto speciale: il suo fogliame è molto meno argenteo di quello di altre specie ed è talvolta di un verde molto brillante. Gli steli pelosi possono raggiungere l’altezza di un metro e venti. In estate si sviluppano creste terminali ombelicali rosso vivo, più raramente rosa o bianche. Ognuno di essi è composto da 15-30 fiori di 2 cm di diametro con petali molto diversi.


Consigli per la semina

A differenza di altre specie del genere, Lychnis chalcedonica , preferisce i terreni freschi e non tollera la siccità. Piantate diverse piante a 15-20 cm di distanza l’una dall’altra in autunno o in primavera per un effetto spettacolare, in pieno sole nelle regioni settentrionali e in penombra ovunque. Questo Lychnis apprezza i terreni molto fertili; è possibile aggiungere una dose di fertilizzante in polvere di corno macinato sul fondo del foro di impianto, questo aiuterà questa pianta avida di recuperare. Durante la coltivazione, non esitate a spalmare un po’ di fertilizzante organico sui piedi per stimolare la sua spettacolare fioritura.

In estate, spesso si annaffia in modo che il terreno non si asciughi mai completamente tra un’annaffiatura e l’altra. In inverno le precipitazioni dovrebbero essere sufficienti; l’irrigazione dovrebbe essere effettuata solo in caso di siccità insolita.

Non dimenticate di inchiodare la vostra lince, già a primavera inoltrata, perché il fusto, anche se sembra molto rigido, tende a piegarsi sotto il peso delle infiorescenze. Tagliare i fiori appassiti man mano che si procede per indurre la formazione di nuovi boccioli e quindi prolungare la fioritura per alcune settimane.

Una volta fatto questo, piega il fogliame a 20 cm da terra per dargli nuova vita.


Consigli di propagazione

Raccogliere i semi non appena sono maturi e metterli in una miscela leggera in una cornice fredda. Potete anche tenerli asciutti e seminarli solo la primavera successiva in un telaio freddo. Trapiantate le piantine in vasi individuali e lasciate che si rinforzino per qualche mese prima di installarle definitivamente in giardino.

I ciuffi vengono divisi in aprile nelle fabbriche già esistenti. Non ritardare il reimpianto dei germogli per aumentare le possibilità di recupero. In questo modo, potrete fiorire tutto il vostro giardino ad un costo inferiore!


Specie e varietà di Lychnis

Il genere è composto da circa 20 specie

.
– la tipica specie a fiore rosso
.
Lychnis chalcedonica Rosea con fiori rosa

Mappe di piante dello stesso genere

  • , Edera velenosa
  • Lychnis x arkwrightii , Croce di Malta

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *