Funghi

Ascocoryne sarcoides

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Fruttificazioni di forme diverse a seconda della fase in cui si trovano, nella loro fase conidiale sono elementi eretti a forma di chiodo, che sostengono semplici conidi a forma di lenticchia. La forma principale e più tipica, presenta gruppi di aspetto gelatinoso, cerebellare o irregolarmente lobato, arrivando ad adottare altre forme diverse. In entrambi i casi spicca il colore rosa uniforme o lilla chiaro di tutto il gruppo, solo quando sono vecchi adottano un colore opaco, marrone-violaceo.

Imenio formato da caprioli che ospitano poche spore in gran parte separate, con un massimo di 3 setti per spora, anche se non tutti lo sono, con una dimensione che varia molto, può avvicinarsi a 20 micron per 4 o 5.

Carne di colore rosa e consistenza gelatinosa, non ha un odore notevole e il suo sapore è delicato.

Habitat:

È una specie da considerarsi relativamente frequente, fruttifica su legno morto, ceppi o rami di planifolia, con preferenza per il faggio o la quercia. Di solito appare con l’arrivo del freddo, seconda parte dell’autunno e anche in inverno.

Commenti:

La forma conidiale, detta anche anamorfica, di questa specie è considerata da vari autori come una propria entità sotto il nome di Coryne dubia. Esiste però una specie che macroscopicamente è poco meno che identica a questa, l’Ascocoryne cylichnium, che presenta spore di dimensioni maggiori e molti più setti, alcuni dei quali fino a 7 setti, inoltre le loro parafisi sono filiformi e con un ispessimento all’apice.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Mukizia ubel.
  • Sinonimo:
    Coryne sarcoides (Jacq.) Tulle.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pezizomycetidae
  • Ordine:
    Leotiales
  • La famiglia:
    Helotiaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.