Funghi

Resupinatus applicatus

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello il cui diametro non supera quasi mai il centimetro, con una forma simile a quella delle specie del genere Crepidotus, attaccato al substrato dall’apice del cappello e sporgente con le lame verso l’alto in forma concoidale, essendo più insolito che flaccido. Ha un colore grigio più o meno scuro a seconda dell’età e dell’idratazione, diventando da vecchio a quasi nero. La sua cuticola è feltrata negli esemplari giovani, poi liscia o tomentosa, con il margine regolare, liscia e senza smagliature.

Fogli convertiti dal bordo al punto di unione con il substrato, di colore grigio. Sono spessi e separati, con lunghezze diverse, alcuni sono lunghi e occupano l’intera lunghezza del cappello, altri, la maggior parte, occupano circa due terzi, e hanno anche lamelle più piccole.

Piede inesistente, aderisce direttamente al substrato tramite il cappello.

Carne con poca consistenza gelatinosa, senza odore apprezzabile e sapore poco marcato.

Habitat:

È una specie eminentemente lignea che fruttifica sul legno in stato di degrado, a volte su ceppi marci, ma anche sul dorso della corteccia o dei rami caduti. È più comune nel legno di pianura, ma cresce anche sulle conifere. Cresce durante l’autunno e l’inverno, essendo una specie abbastanza frequente e abbondante.

Commenti:

Le specie del genere Resupinatus si caratterizzano per la loro aderenza al substrato da parte del cappello e adottano una forma concoidale o flabelliforme, sono generalmente specie di piccole dimensioni. Di dubbia entità propria è il Resupinatus trichotis, al quale si differenziano per il suo colore più nero e la presenza di peli allungati nella zona vicino all’unione con il substrato. Un’altra specie simile è l’Hohenbuehelia silvana, ben differenziata dal micro per le sue spore più grandi e arcuate.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Nessuna.
  • Sinonimo:
    Acanthocystis applicatus (Batsch.) Kühner

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tricholomatals
  • La famiglia:
    Pleurotaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.