Funghi

Conocybe filaris

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello piccolo, neanche 3 cm di diametro, con una forma a campana nella sua prima fase, poi assume una forma convessa, e infine piatta-convessa. Al centro conserva un umbone ottuso piuttosto grande durante tutto il suo sviluppo. Il colore varia a seconda del grado di idratazione dell’esemplare, da un ocra rossastro a un marrone chiaro quasi paglierino. La sua igrofaneità lo rende striato dalla trasparenza.

Le foglie sono dnate o libere rispetto al piede, di colore marrone chiaro da giovani, poi più scure o più rosse, relativamente strette e con lame intercalate. Il bordo è merlato.

Piede cilindrico e sinuoso, generalmente più lungo del diametro del cappello, di colore simile al cappello. È coperto da una specie di fioritura nella sua interezza. Ha un anello, a volte basso e fragile, color crema e a forma di battiscopa, che di solito è macchiato dall’effetto delle spore nella zona superiore.

Carne scarsa e incoerente, di colore ocra chiaro, con un leggero odore fungino e un sapore dolce.

Habitat:

Si trova alla fine dell’estate, anche se esce anche in autunno. Specie rara, rara, che fruttifica in terreni ricchi di humus e azoto, ma che non è coprofila.

Commenti:

L’alta concentrazione di amatossine che possiede, simile a piccoli lepioti, lo rende mortale per necessità. Il periodo di incubazione delle amatossine, che causano la sindrome ciclopeptidica, è superiore a 6 ore, quindi il danno al fegato può essere irreversibile. Nella sezione sulla confusione, è molto simile a Conocybe aporos, molto più comune delle specie qui descritte.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Nessuna.
  • Sinonimo:
    Pholiotina filaris (Fr.) Singer

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tende
  • La famiglia:
    Bolbitiaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.