Funghi

Marasmiello maas-geesterani

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello di piccole dimensioni, ma notevole rispetto ad altre specie del genere, il diametro degli esemplari adulti varia da 2 a 4 cm. Alla nascita è semisferica, ma presto diventa convessa e poi si appiattisce. La cuticola è asciutta, anche quando piove, liscia e glabra, con un colore variabile a seconda dell’età o dell’idratazione dell’esemplare, da toni ocra più o meno chiari a toni quasi biancastri, predominando nella nostra collezione i toni cremosi di intensità variabile. Piccole o nulle striature e involute negli esemplari giovani, in quelli vecchi possono apparire striature, a volte con rilievi come costole.

Le lastre dnate e piuttosto separate, non troppo spesse ma larghe, diritte come da giovani e poi ventricolari, biancastre o più generalmente color crema. Tutto il bordo e colorato.

Piede proporzionato o un po’ allungato, pruinoso, colore pallido che rimane all’apice, ma che si scurisce dalla base con toni ocra, marrone o a volte anche nerastri. È cilindrica ma tende a svanire proprio alla base.

Carne sottile e poco consistente, fibrosa e piuttosto elastica, soprattutto nel piede, anche se si screpola facilmente, di colore crema o ocra chiaro. Odore debole e sapore un po’ erbaceo.

Habitat:

Specie rara, poco referenziata, che fruttifica su vari residui vegetali, sia erbacei che legnose. Trovato dal nostro amico e collaboratore Jon Joseba Arnedo, in prati calcarei con bestiame ad un’altitudine compresa tra i 500 e i 600 metri. Nonostante la sua rarità, dove si realizza in gruppi più o meno numerosi, si trovava nel mese di maggio, anche se non sappiamo se si tratta di una specie esclusivamente primaverile.

Commenti:

È una specie caratterizzata dal colore ocra chiaro o crema, comune a tutte le basiliche, e dallo scurimento del piede dalla base. Taxon di recente creazione, anno 2000, non abbiamo trovato alcuna citazione di esso per i Paesi Baschi né per la penisola, potrebbe essere una prima citazione. È molto simile alla mittente o a Marasmius o a Marasmius oreades, bisogna guardare il piede per differenziarli, in questo oscuramento e alla torsione casca mentre il piede del Mararasmius oreades sostiene la torsione senza rompersi. Esiste una specie macroscopicamente identica e altrettanto rara, Marasmiellus carneopallidus, separabile solo da piccoli dettagli microscopici.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Nessuna.
  • Sinonimo:
    Nessuna.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tricholomatals
  • La famiglia:
    Marasmiaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.