Funghi

Chlorociboria aeruginascens

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

I carpofori sono molto piccoli, raggiungono a malapena i 5 mm di diametro e nella migliore delle ipotesi sono altrettanto alti. La loro forma varia durante tutto il loro sviluppo, essendo carpofori raccolti da giovani, ma con il tempo si appiattiscono. Il colore è il più appariscente della specie, e ciò che non passa inosservato, nonostante le sue piccole dimensioni, è il blu-verde molto brillante. La superficie esterna è furfuracea, quindi il colore blu-verde è un po’ più opaco che nell’imene.

Imenio liscio, blu-verde profondo.

Piede molto corto negli esemplari giovani, praticamente impercettibile quando l’esemplare è appiattito. Stesso colore del resto del carpoforo.

Carne appena accennata, non molto significativa, così come il suo odore e il suo sapore.

Habitat:

E’ una specie abbastanza comune nei mesi estivi e nei primi mesi dell’autunno, che cresce con numerosi individui associati e, a volte, molto compatti. Il suo habitat sono i rami caduti di vari platani, soprattutto se mancano di corteccia o sono in decomposizione perché caduti nell’inverno precedente. È comune trovarlo nella parte del ramo che tocca il terreno e trattiene una maggiore umidità.

Commenti:

Questa piccola specie attira l’attenzione per il suo colore blu-verde, altrimenti ci si può trovare di fronte ad una specie inconfondibile. Naturalmente, questo è vero se non consideriamo la possibilità dell’esistenza del Chlorosplenium aeruginosum, che secondo alcuni autori si differenzia da esso per avere le spore più allungate. Tuttavia, non ci è chiaro se si tratti di un taxon a sé stante o se tenga conto della variabilità delle dimensioni delle spore in determinate condizioni ambientali.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Gardinga.
  • Sinonimo:
    Clorosplenio aeruginascens (Nyl.) P. Karst.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pyrenomycetidae
  • Ordine:
    Leotiales
  • La famiglia:
    Helotiaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.