Funghi

Bulgaria inquinans

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Carpoforo di forma alquanto variabile, nella sua prima fase è più o meno stoccato, e può adottare una forma sferica durante la crescita. Negli esemplari tipici la parte superiore è appiattita, adottando la forma del tappo della vasca da bagno, ma molti esemplari sono piuttosto amorfi. Si divide in due parti differenziate per il loro colore, la parte esterna è polverosa e marrone. Le dimensioni di individui completamente sviluppati possono raggiungere i 4 cm di diametro.

Imenio o parte fertile del carpoforo, inserito all’interno dello stesso, liscio e appiattito a maturità, di colore nero.

Piede praticamente inesistente, di solito una specie sessile che aderisce direttamente al substrato.

Carne marrone gelatinosa di consistenza tenace. Il suo odore e il suo sapore sono appena percettibili.

Habitat:

È una specie abbastanza frequente e abbondante, che compare già in estate e nel corso dell’autunno. Porta i frutti sui tronchi e sui rami caduti dei platani, formando talvolta grandi colonie.

Commenti:

È un fungo unico, caratterizzato da carpofori neri stentati e dal loro habitat su rami o tronchi caduti, oltre che dalla consistenza gelatinosa della sua polpa, che una volta essiccata diventa coriacea. Riteniamo che sia una specie che può essere identificata con relativa facilità, anche se quando è vecchia potrebbe essere confusa con alcuni Exidia come Exidia glandulosa o Exidia truncata, specie che non appartengono a questo genere.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Bulgaria nera, Bulgaria nera, mukibotoi beltz.
  • Sinonimo:
    Nessuna.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pezizomycetidae
  • Ordine:
    Leotiales
  • La famiglia:
    Helotiaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.