Funghi

Rodocollibia maculata

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello di buone dimensioni, normalmente tra i 5 e i 10 cm di diametro, occasionalmente un po’ di più, di forma convessa che evolve verso un piano convesso, ma è comune trovare esemplari un po’ deformati o compressi. Da giovane è bianca, poi un po’ più color crema, ma è macchiata da una ruggine colorata in modo un po’ casuale. La sua superficie è liscia e glabra, né viscosa né lucida, molto opaca. Il margine è curvo quando il fungo è giovane.

Lenzuola bianche dnate, poi cremose, molto ben impacchettate, con il bordo un po’ dentellato. È frequente che possano anche essere macchiate di ruggine.

Piede allungato, spesso supera in lunghezza il diametro del cappello, dello stesso colore del cappello, e altrettanto casualmente macchiato di ruggine. È cilindrica, tranne che nella zona della base, dove diventa claviforme e persino radiante alla giunzione con il micelio. E’ pieno e fibrillare.

Carne fibrosa ed elastica sul piede, spessa e consistente nel cappello, di colore bianco. Ha un odore delicato e un sapore amarognolo.

Habitat:

Una specie molto frequente e abbondante che generalmente emerge in modo gregario sia nelle foreste di conifere che in quelle di pianura. Esce alla fine dell’estate e per tutto l’autunno.

Commenti:

All’interno del suo gruppo possiamo differenziarlo per il suo colore biancastro, le sue notevoli dimensioni e le sue caratteristiche macchie di scabbia su tutta la lunghezza e la larghezza del carpoforo. Può essere confuso con Rhodocollybia prolixa var.distorta, che però non ha un cappello bianco ma un cappello da cerbiatto o rossastro, e il suo piede è tipicamente contorto. Anche il raro Gymnopus hariolorum è bianco, ma è più piccolo e ha un odore molto sgradevole.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Cacchiotto maculato, kolibia herdoildu.
  • Sinonimo:
    Collybia maculata (Alb. & Schwein.) P. Kumm.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tricholomatals
  • La famiglia:
    Marasmiaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.