Funghi

Tricholosporum goniospermum

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello che da adulto può facilmente superare i 10 cm di diametro, di forma convessa, solo gli esemplari vecchi sono appiattiti, con il bordo arrotolato da giovane, poi ondulato irregolarmente. Di colore grigiastro da giovane, cambia presto in toni ocra e fulvo, con toni giallastri negli esemplari secchi, ma generalmente mantenendo il centro più scuro.

Foglie leggermente abbassate, viola chiaro o lilla in individui giovani, poi di colore ocra chiaro con alcuni riflessi violacei. Tendono ad avere lamine sparpagliate e la loro disposizione non è molto uniforme.

Piede corto rispetto al cappello, un po’ lilla in alto, il resto biancastro o ocra chiaro, solido e ispessito alla base.

Carne spessa e soda, con un odore farinoso meno pronunciato della Calocybe gambosa (perretxiko) e un sapore acidulo. La carne del piede è più fibrosa di quella del cappello.

Habitat:

Anche se tende a germogliare meno abbondantemente in autunno, è in primavera che forma funghi da numerosi individui. Si tratta di un fungo di campo o di alpeggio, oltre che di una brughiera. Non è molto frequente.

Commenti:

Questa specie è un ottimo commestibile, un fungo degno di essere assaggiato. Nella nostra geografia non è molto frequente, ma quando si trova di solito ce n’è uno solo. Quando compare in autunno può essere confuso con la Lepista personata o piede viola, che però non ha le lamine lilla o l’odore farinoso.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Ziza orrilila.
  • Sinonimo:
    Tricholoma goniospermum Bresadola

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tricholomatals
  • La famiglia:
    Tricholomataceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.