Funghi

Elaphomyces granulatus

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Carpoforo di 2-4 cm di diametro, di forma un po’ irregolare, a volte ovale e a volte semplicemente sferica. La superficie esterna è granulata dalla presenza di una specie di piccole verruche, e il suo colore varia a seconda della maturità dell’esemplare, un colore ocra giallastra da giovane, anche paglierino, finisce per diventare scuro nel tempo, quasi marrone.

Peridio apprezzabile quando si realizza una sezione del fungo, di un paio di mm di spessore, liscia, senza la presenza di venature, di colore pallido, quasi biancastro, a volte tinto di carne.

Gleba polverosa, di colore nerastro quando le spore maturano.

Carne compatta da giovane, alla fine la zona interna scompare mantenendo solo la crosta esterna. All’inizio il suo odore non si nota molto, ma quando matura diventa sgradevole, così come il suo sapore, che diventa un po’ amaro.

Habitat:

Si tratta di un fungo ipogeico, ma di solito è molto vicino alla superficie. Cresce a fine estate e inizio autunno, preferibilmente tra le conifere, ma anche sotto i faggi, l’habitat in cui è stato fotografato da noi. Deve essere considerato frequente.

Commenti:

Il nome comune di “criadillas de ciervo” è dovuto al fatto che gli animali della foresta si nutrono di solito di questa prelibatezza stagionale, altrimenti non commestibile per l’uomo. L’odore li attira e loro scavano i funghi per mangiarli, ma è qualcosa che fanno diversi animali, non solo cervi. Questa specie è spesso parassita sia dal Tolypocladium capitatum che dal Tolypocladium ophioglossoides, che sono quelli che spesso danno via la loro presenza sepolta. Si confonde facilmente con Elaphomyces muricatus, che è quasi identico nell’aspetto, ma il cui endoperidio è venato.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Cervo d’allevamento, basahuntz-boilur.
  • Sinonimo:
    Elaphomyces cervinus (L.) Schltdl.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Plectomiceti
  • Sottoclasse:
    Plectomycetidae
  • Ordine:
    Plectascali
  • La famiglia:
    Elaphomycetaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *