Funghi

Gliophorus psittacinus

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello piccolo, nel migliore dei casi può raggiungere i 5 cm di diametro, da semisferico a convesso, per poi estendersi, mantenendo sempre al centro un mamellone ottuso. Il colore è variegato, cioè con diffusioni di vari colori, prevalentemente verdastri, ma anche giallastri, arancioni e persino rossastri. La cuticola è marcatamente viscosa e il margine è striato.

Pellicole dinatiche larghe e anche ventralmente separate, di colore variabile, verdastro, giallastro, o quasi sempre entrambe allo stesso tempo.

Piede cilindrico, proporzionato o allungato, cavo fin da giovane. Nella sua prima fase si ricopre di una viscosità verde nella sua interezza, per questo ha questo colore, ma diventa gradualmente giallo dalla base, con il giallo predominante negli esemplari completamente sviluppati o vecchi, ad eccezione della parte superiore che rimane verde. È viscoso come il cappello.

Carne bianca scarsa, poco consistente, a volte con sfocature verdastre. Il suo odore è praticamente nullo e il suo sapore molto morbido e dolce.

Habitat:

È una specie eliofila, che compare soprattutto in autunno nell’erba dei campi o dei pascoli, ma anche nelle radure erbose dei boschi. Non è un fungo che si vede spesso.

Commenti:

È un piccolo fungo viscido e viscido che non ha alcun valore culinario. Ci sono alcune varietà che un tempo erano taxon e sono oggi sinonimo, la var. abietina, più tipica dei boschi, ancora più verdastra e primaverile o var. perplex, un tempo chiamata Hygrocybe sciophana. Riteniamo che sia una delle poche specie del suo genere che si identifica con relativa facilità data la sua viscosità e il colore verdastro.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Igroforo verde, fungo pappagallo, ezko berdeska, pixaca vert.
  • Sinonimo:
    Igrocybe psittacina (Schaeff.) P. Kumm.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tricholomatals
  • La famiglia:
    Hygrophoraceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.