piante d'appartamento

Come coltivare una pianta da soldi a casa

Plectranthus verticillatus è il nome scientifico della nota  pianta da soldi, un bellissimo ortaggio da coltivare in vaso come pianta da interno, dalle folte foglie verdi, che da tempo decora le nostre case. Il suo aspetto e la sua facile cura la rendono una pianta ideale da avere in casa.

La  pianta del denaro  ha le sue origini nel continente africano, in particolare nella parte sud-orientale dell’Africa. Oggi è diffusa come  pianta da interno  e il suo utilizzo si è diffuso per averla sui terrazzi di tutto il pianeta.

Un modo di prendersene cura, molto tipico in molte case, è come pianta pensile, poiché le sue foglie, pur non essendo molto grandi, possono essere disposte su fusti allungati a causa del loro portamento strisciante. Visivamente offre un aspetto caratteristico per averlo appeso al balcone.

Il genere a cui appartiene la pianta del denaro,  Plectranthus,  riunisce circa 300 piante, alcune delle quali utilizzate per uso alimentare, ornamentale o come piante medicinali.

Perché si chiama così?

Allo stesso modo in cui ci sono molti nomi che compaiono dal nulla, l’origine del noto nome «pianta del denaro» deriva dalla cultura tradizionale.

Un’antica tradizione diceva che se si fosse riusciti a creare una nuova pianta attraverso una talea  e fosse diventata adulta, si prevedeva che avresti avuto fortuna nella vita e avresti guadagnato molti soldi.

cura delle piante di denaro

Per quanto riguarda la coltivazione della pianta del denaro, poiché ha un’origine esotica (africana), ha bisogno di essere in un luogo con una buona illuminazione,  soprattutto in zone semiombreggiate.

È importante non averlo direttamente al sole, poiché non tollera la luce diretta e colpisce le sue foglie.

Condizioni meteo 

Come abbiamo già commentato, poiché le sue origini sono dal continente africano, è ambientato in una zona a  clima caldo o addirittura tropicale.

Pertanto, la pianta del denaro avrà bisogno di condizioni ambientali di  umidità.

Passando alla temperatura, quando le temperature sono inferiori a 10 ºC dobbiamo spostare il vaso all’interno, in questo modo evitiamo che le foglie appassiscano o ci sia un ritardo nella crescita.

All’interno della casa anche la temperatura deve essere mantenuta ad un  valore medio.  Valori superiori a 28 ºC e ambienti asciutti (a causa del riscaldamento) riducono la vita utile dell’impianto monetario. Cerca di dargli un ambiente più stabile (20-25 ºC) con umidità normale.

Caratteristiche del substrato

In questo senso, si tratta di provare a coltivare la pianta da soldi in vaso e poterla così sistemare su un balcone. Per questo parleremo delle principali caratteristiche che il substrato deve avere per la sua coltivazione.

Puoi scegliere qualsiasi tipo di sottofondo   commerciale che troviamo nei negozi e negli ipermercati, ma come condizione essenziale deve avere un buon drenaggio e una buona presenza di sostanza organica.

Quante volte dobbiamo annaffiare?

Per fare questo, separeremo le condizioni di calore estivo e invernale.

In estate necessita più o meno di annaffiature con una frequenza di  3 annaffiature a settimana.

In inverno sarà sufficiente 1 irrigazione a settimana.

Dipenderà però dalla zona in cui ci troviamo, poiché ci sono settimane invernali molto nuvolose con elevata umidità e, quindi, non sarà necessario fornire acqua. Lo stesso accadrà nella direzione opposta, con inverni che raggiungeranno punte di 25ºC nelle zone meridionali.

L’ideale è annaffiarlo ogni volta che si vede all’interno il substrato asciutto (inserendo un dito si può controllare). Fai attenzione all’eccesso di umidità in quanto potrebbe essere fonte di malattie causate da funghi e batteri

Per quanto riguarda il pagamento del denaro vegetale, potete farlo ogni due settimane per rafforzarne la salute e permettere lo sviluppo di nuove foglie.

Moltiplicazione 

L’obiettivo della leggenda della pianta del denaro è ottenerne una nuova dalla moltiplicazione per talea. Così saremo fortunati nella vita e ci mancheranno i soldi (vorrei che fosse vero…).

Fortunatamente, e ne trarrà beneficio molti, la  moltiplicazione è semplice

Per fare ciò, dovremo selezionare una talea o stelo che abbia poche foglie e una lunghezza del gambo di poco più di 5 cm. Rimuoveremo le foglie dal fondo, che sarà quella che introduciamo nell’acqua.

Questo taglio può essere posizionato sull’acqua per attivare la comparsa di nuove radici. Cambieremo l’acqua ogni 2 giorni per evitare marciumi e mancanza di ossigeno.

Lo lasceremo per qualche giorno fino a quando non vedremo la crescita di peli assorbenti (radici bianche molto fini), a quel punto  effettueremo il trapianto in un substrato umido.

Suggerimento bonus La pianta del denaro può crescere abbastanza velocemente. In alcune occasioni dovremo fare delle guarnizioni sugli steli che crescono eccessivamente. In questo modo potremo attivare la formazione di nuovi steli e rami laterali, che ricopriranno completamente il vaso.

Potatura di piante da soldi

Lo sviluppo dei fusti di questa pianta è abbastanza veloce, soprattutto in primavera e in estate, con presenza di acqua e sostanze nutritive.

Per risolvere questo problema, abbiamo un lungo periodo tra la primavera e ottobre per rimuovere i gambi in eccesso.

Inizia la potatura su steli lunghi che sporgono eccessivamente o su quelli con foglie secche o appassite.

La  potatura  di ringiovanimento consisterà nel tagliare gli steli più lunghi da 5 a 10 cm, consentendo il maggiore sviluppo dei giovani steli e daranno forma alla pianta in vaso.

Con questi pezzi tagliati, puoi ripetere il processo di moltiplicazione della pianta del denaro, come discusso sopra.

Problemi legati alla sua coltivazione

Punte secche e dure sulle foglie

Quando vediamo foglie secche sulla pianta del denaro, può essere dovuto a un problema di mancanza d’acqua o di esposizione prolungata alla luce solare diretta.

Per risolvere il problema, verificheremo l’ umidità del substrato e collocheremo la pianta in una zona semiombreggiata.

Foglie marroni, dall’aspetto floscio 

A volte vediamo le vecchie foglie della pianta del denaro con un aspetto giallastro o clorotico, dove distinguiamo anche i toni marroni. Inoltre, quando vengono toccati, vediamo che hanno un aspetto allampanato e debole, che può anche essere facilmente strappato dal gambo.

È un sintomo che l’  acqua in eccesso. Ci sono condizioni di bassa ossigeno nel substrato e marciume radicale.

Per evitare ciò e correggere il problema, dobbiamo interrompere l’irrigazione per alcuni giorni fino a quando il supporto non si asciuga.

elimineremo i resti di acqua stagnante nel piatto e aumenteremo le condizioni di luce della pianta.

La pianta non fa fiori

Ci sono molti problemi associati alla mancanza di fioritura nella pianta del denaro.

Molte volte è dovuto alla posizione della pianta. Ciò potrebbe essere dovuto alla mancanza di luce, che impedisce le condizioni per l’emergere di nuovi fiori.

Poiché l’illuminazione è essenziale per questa pianta, è consigliabile posizionarla in un luogo con molte ore di luce solare al giorno.

foglie di piccola dimensione

Se le nuove foglie sono troppo piccole e hanno un colore giallo, non il colore caratteristico delle foglie, potrebbe essere dovuto alla  mancanza di azoto.

Questa mancanza di nutrienti riduce le dimensioni complessive delle foglie e degli steli e conferisce alla pianta un caratteristico aspetto giallo tenue.

Per risolvere il problema è necessario applicare un correttore di azoto o un fertilizzante ad alta concentrazione di azoto. Entro pochi giorni noterai un miglioramento generale.

Puoi anche aggiungere materia organica o compost (liquido e solido) al substrato. Questo ti aiuterà a recuperare i livelli di nutrienti che avevi originariamente.

Piaghe e malattie

La pianta del denaro,  sebbene diventi resistente a parassiti e malattie, è spesso visitata da  cocciniglie, insetti bianchi che si trovano su steli e foglie.

Nel caso in cui la tua pianta dei soldi sia infetta da questo parassita, l’ideale è applicare un prodotto contro le cocciniglie. Con 2 o 3 applicazioni a distanza di qualche giorno, basterà eliminare completamente il parassita.

Gli acari e gli acari  possono anche attaccare le piante da soldi, quindi tieni d’occhio le foglie sul lato inferiore (il lato inferiore delle foglie).

Le malattie della pianta del denaro di solito compaiono, a causa di funghi, sulla base di un eccesso di umidità.

In generale, comprende tutti i tipi di funghi che attaccano le radici e il collo della pianta, come Fusarium o Phythophthora.

I sintomi si vedono sugli steli e sulle foglie, che iniziano ad emettere macchie marroni e molli, segno di umidità in eccesso. Tendono ad essere difficili da risolvere e coesistono mantenendo un substrato meno umido.

Proprietà

Intorno alla pianta del denaro c’è la convinzione che attiri successo e prosperità, almeno dal punto di vista monetario e della ricchezza.

Non solo attraverso la sua propagazione per talea, ma mantenendolo sano e riuscendo a far crescere i suoi nuovi steli ogni primavera.

Quando appendiamo la pianta a un vaso e gli steli cadono per gravità, la grande produzione di foglie che caratterizza la pianta da soldi crea il concetto di «abbondanza».

In ogni caso, e lontano da questo mito del denaro, la pianta di per sé offre grandi proprietà e soddisfazioni a chi è appassionato di agricoltura e giardinaggio, poiché è una pianta di facile manutenzione e dove possiamo muovere i primi passi.

Suggerimenti aggiuntivi

La cosa migliore da fare quando si posiziona la pianta del denaro in vaso è in un luogo dove non riceve  la luce solare diretta.  Posizionarlo in un ambiente ombreggiato ma allo stesso tempo luminoso.

La pianta del denaro è sospesa, quindi puoi anche posizionarla in uno spazio alto. Man mano che cresce e allunga i suoi steli, cadranno sotto il vaso.

Nei mesi e nei giorni più caldi dell’anno, non trascurare le annaffiature (almeno tre volte a settimana) Se la pianta dei soldi ha molta più acqua del necessario, ti avviserà con la comparsa di piccole macchie nere sulle sue foglie.

Per trapiantarlo, l’autunno è il momento ideale, dal momento che è quando compaiono i suoi fiori sorprendenti.  D’altra parte, all’inizio della primavera si può effettuare anche questa operazione.

Nel caso foste curiosi, esiste anche una pianta cinese da soldi, con foglie abbastanza diverse dalla pianta a cui siamo abituati. Il suo nome scientifico è Pilea peperomioides  ed è anche facile da curare e mantenere.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.