Piante

Asplenium nidus Felce nido d’uccello


Felce nido d’uccello


Botanica

Nome latino: Asplenium nidus

.
Famiglia: Aspleniaceae
Origine: Australia, Asia, Africa
Tipo di centro : Fogliame decorativo

.
Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
fino a 1,50 m


Piantagione e coltivazione

Durezza: 10° C, non rustica

.
Esposizione: luce senza luce diretta del sole

.
Tipo di terreno : marna chiara, drenato

.
Acidità del suolo:
neutro
.
Umidità del suolo:
umido

.
Uso :
pentola, vasca, vaso, fioriera, serra temperata

.
Piantare, reimpiantare:
molla

Metodo di propagazione: divisione della molla Dimensione: senza potatura


Generale

Fogliame tenero, verde brillante che forma una grande rosetta, relativamente facile da coltivare: la felce “nido d’uccello” ha sicuramente tutto per soddisfare!


Una felce molto ornamentale

Asplenium nidus , è una felce della famiglia delle Aspleniaceae. È originaria delle regioni calde e umide dell’Asia, dell’Australia e dell’Africa, dove cresce su tronchi d’albero o direttamente nelle fessure delle rocce. Nel suo ambiente naturale, questa pianta è epifita e deve il suo nome volgare di “felce nido d’uccello” al fatto che gli uccelli ne fanno talvolta il loro habitat.

L’asplene è un bellissimo oggetto ornamentale; le sue fronde leggermente ondulate, di un bel verde brillante, possono raggiungere più di 60 cm di lunghezza in cultura e fino a 1 metro in natura. Formano una rosetta con un centro fibroso dove emerge un nuovo fogliame delicatamente arricciato.


Una pianta facile da coltivare

L’Asplenium nidus è una pianta spensierata che tollera la luce media tutto l’anno, senza luce diretta del sole o troppa ombra, che è una buona combinazione per la maggior parte degli appartamenti.

Questa felce deve essere tenuta in casa in inverno, poiché le sue origini tropicali non le permettono di tollerare temperature inferiori ai 16°. In estate, è possibile installarlo sotto un albero che offre un po’ d’ombra, poi ricordarsi di innaffiarlo spesso.

In generale, anche quando viene tenuto in casa, l’Asplenio deve essere annaffiato molto regolarmente durante la stagione della crescita per mantenere la palla delle radici sempre umida. Aggiungere un fertilizzante per piante verdi una volta alla settimana.

In inverno, ridurre l’irrigazione e interrompere la fertilizzazione.

Il reimpianto avviene in primavera, quando le radici occupano l’intero contenitore. A volte tendono ad attaccarsi ai lati del vaso, che devono poi essere rotti per evitare di danneggiare le radici.

Scegliete un vaso di diametro leggermente più grande e preparate una miscela di terriccio di torba altrettanto buona. Aggiungere un po’ di sabbia di fiume per garantire un buon drenaggio. Sul fondo del vaso, creare un letto di drenaggio con ghiaia o piccoli sassolini per garantire un buon drenaggio delle acque reflue.

Poiché l’asplenio ama l’atmosfera umida, sarà particolarmente apprezzato in un bagno. In un soggiorno riscaldato, collocare il vaso su un grande piatto riempito di palline di argilla imbevute d’acqua per compensare la mancanza di umidità.

La propagazione dell’Asplenium nidus si ottiene raccogliendo e mettendo a contatto con il terreno le spore presenti sul lato inferiore delle foglie. Si tratta di un’operazione lunga e complicata che dovrebbe essere lasciata ai professionisti.


Specie e varietà di Asplenio

Il genere comprende più di 700 specie – Asplenium nidus , tipo di specie

Mappe di piante dello stesso genere

  • Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio , Asplenio scolopendrio
  • Asplenium trichomanes , Capelli finti, Oro

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *