Piante

Come coltivare piante grasse dal seme: una guida completa

Ci sono pochi appassionati di piante d’appartamento che non hanno almeno un paio di piante grasse o cactus nella loro collezione. Siamo tutti d’accordo sul fatto che le piante grasse siano affascinanti e una grande aggiunta alla casa, ma se vuoi davvero aggiornare il tuo gioco di piante d’appartamento, non limitarti a comprarle. Li coltivi tu stesso!

Coltivare piante grasse dal seme è un esperimento divertente e gratificante per chi ha un po ‘di pazienza. Se vuoi sapere come farlo, il seguente articolo spiega di cosa avrai bisogno, come farlo e anche come ottenere semi dalle tue stesse piante grasse!

Piante grasse in crescita dai semi: cosa ti servirà

Una delle cose che rende la coltivazione di piante grasse dai semi così attraente è che probabilmente hai già la maggior parte degli oggetti di cui avrai bisogno in casa. Come descriveremo di seguito, potresti non aver nemmeno bisogno di acquistare semi se hai piante grasse o cactus in fiore nella tua collezione!

Ora i requisiti esatti per il tuo progetto di coltivazione succulenta variano un po ‘a seconda del metodo che desideri utilizzare. Ogni coltivatore succulento ha il proprio modo di farlo su cui giuri, quindi puoi sempre provare alcune cose diverse da solo. Il nostro preferito è  il metodo della vermiculite  , ma di seguito discuteremo anche di alcune delle altre opzioni di miscelazione del terreno.

La tua lista della spesa di base sarà:

  • I semi

Alcune piante grasse e cactus sono più facili da coltivare di altre. La maggior parte dei posti vendono  pacchetti di semi di cactus misti  , ad esempio, che sono  un’ottima scelta per i principianti  . Questi tendono ad essere resistenti e perdonano gli errori dei principianti, e fortunatamente la crescita dei cactus dal seme è quasi identica alla coltivazione di altre piante grasse.

Se hai un po ‘di esperienza con la coltivazione di piante grasse e cactus, potresti considerare di optare per qualcosa di un po’ più impegnativo. Il  mesembalo a  crescita lenta, Lithops, ad esempio, sarebbe una buona scelta se riuscissi a raccogliere la pazienza

Nel prossimo paragrafo andremo oltre per acquisire semi di piante grasse e cactus.

  • Vaso di coltura

Il contenitore in cui coltiverai i tuoi semi succulenti può essere semplice o elegante come preferisci. Il fattore più importante è che  mantiene in qualche modo l’umidità  , poiché le nostre piantine succulente non tollerano affatto l’essiccazione nelle prime fasi della loro vita. Un semplice contenitore di plastica con un coperchio andrebbe bene, ma un   vero vassoio per semi di avviamento è probabilmente un po ‘più facile da usare. Sono caratterizzati da più piccoli contenitori, un sottostrato per un facile allagamento dal fondo e un coperchio per trattenere l’umidità.

  • Terra

Ora, questo è ciò su cui sono d’accordo pochissimi coltivatori di piante grasse. Ci piace usare  la vermiculite pura  poiché è sciolta ma trattiene abbastanza bene l’umidità. Tuttavia, altre opzioni di terreno includono  cocco, sabbia silicea grossolana, perlite finemente tritata e persino lettiera per gatti non profumata  .

Assicurati solo che il terreno  non sia troppo spesso in  modo da non perdere le tue piccole piantine succulente, ma non così fine da poter diventare troppo compatto e arrestare la crescita (come la sabbia).

  • Coltiva la luce (opzionale)

Se i davanzali delle finestre sono pieni, è possibile coltivare piante grasse dai semi usando solo una luce di crescita in un luogo che normalmente sarebbe troppo buio. Una  luce LED  funziona meglio. Non emetterà abbastanza calore per bruciare le piantine, ma aiuta a mantenerle ben accese e calde.

E onestamente, questo è tutto per le basi. Ad alcuni piace avere della carta da cucina a portata di mano per posizionare i semi, così come degli stuzzicadenti per posizionare i semi (dato che sono molto piccoli), ma tutto dipende da come vorresti piantare.

Acquisizione di semi succulenti

  • Acquista semi succulenti

Come accennato nel paragrafo precedente, le diverse specie di cactus e piante grasse differiscono per quanto sia difficile coltivarle e prendersene cura. Un altro fattore da considerare che può davvero influenzare il tuo successo è la qualità dei semi che acquisti.

Prima di tutto,  evita i semi economici provenienti dalla Cina  . Le foto mostrate sulla maggior parte delle pagine dei prodotti sono false (Blue Lithops, chiunque?), Come è il prodotto reale in molti casi. Se qualcosa viene davvero, tendono ad essere solo minuscoli semi per specie di infestanti comuni! Anche se possono germogliare, non sarà affatto quello che stai cercando.

Invece, se hai intenzione di acquistare semi,  cerca un’azienda rispettabile con buone recensioni  . Esistono Amazon, Etsy, eBay e siti Web indipendenti, quindi normalmente dovresti essere in grado di trovare i semi che stai cercando in un posto o nell’altro.

  • Raccolta di semi succulenti

Se coltivi già piante grasse e stanno bene, è molto probabile che stiano mettendo i fiori. Specie come Haworthia, Echeveria e Gasteria tendono a fiorire abbastanza frequentemente e puoi effettivamente raccogliere i loro semi una volta che i fiori muoiono. Ciò comporta l’  impollinazione del fiore  per assicurarsi che i semi si formino, e quindi eseguire alcune operazioni piuttosto delicate possibilmente coinvolgendo una pinzetta per estrarre i piccoli semi.

Un po ‘difficile, ma molto gratificante se i tuoi semi finiscono per fiorire!

Il video qui sotto mostra come farlo con i semi di Echeveria: nota come sono così piccoli che devi usare un pennello per raccoglierli.

Un altro  buon modo per acquisire semi succulenti  che comporta il consumo di qualcosa di gustoso è acquistare frutti di fico d’India. Chiunque li mangi regolarmente sa che può essere doloroso aggirare i semi, ma questo ha i suoi vantaggi: puoi effettivamente salvarli e piantarli. Prepara una deliziosa limonata o marmellata e sperimenta contemporaneamente la coltivazione di cactus dai semi. Funziona anche con il frutto del drago (Pitahaya) e le deliziose pastiglie del cactus della mela peruviana.

Come coltivare piante grasse dal seme: guida passo passo

Se hai acquistato i tuoi semi succulenti o di cactus, hai selezionato il tipo di terreno preferito e hai trovato un contenitore adatto per iniziare i semi, sei a posto. I passaggi seguenti illustreranno  come seminare i semi e prendersi cura delle piantine durante i primi passi della loro vita  .

Passaggio 1: semina

Ora piantare i tuoi semi succulenti non sarà un progetto all’aperto in primo luogo   . I semi sono così piccoli che il vento può facilmente spazzarli via, quindi posiziona tutto su un tavolo al coperto. Posizionare la carta da cucina sotto la tua “stazione di semina” può aiutare se riesci a perdere alcuni semi lungo il percorso.

Riempi gli scomparti del tuo vassoio di semina  con vermiculite o qualsiasi altro mezzo di tua scelta. Quindi vai avanti e  inumidisci il terreno  , cosa facile da fare se stai usando un vassoio di propagazione, poiché tendono ad avere un sottopelo rimovibile che può allagare. Una volta che il terreno è stato sufficientemente inumidito, puoi  cospargere i semi  lì.

Questo può essere fatto con le dita, ma alcuni preferiscono usare qualcosa come uno  stuzzicadenti o uno spazzolino  poiché i semi sono molto difficili da lavorare. Comunque lo fai, metti alcuni semi in ogni contenitore, ma non esagerare, poiché questo renderà il trapianto successivo molto impegnativo.

Passaggio 2: posizionamento

Questo è tutto per il processo di semina: ora devi solo  assicurarti che l’umidità rimanga  e dare ai semi il tempo di crescere. Se hai usato una pentola normale, mettila in una busta trasparente con cerniera. Nel caso di un vassoio di propagazione o di un contenitore di plastica, puoi semplicemente mettere il coperchio e assicurarti che sia ben chiuso. Quindi posizionalo sotto una luce crescente o su un davanzale che riceve molta luce ma senza sole diretto (nord o ovest nell’emisfero settentrionale).

Passaggio 3: germinazione!

La maggior parte dei semi  germina sorprendentemente velocemente  , puoi vedere la crescita entro una settimana circa se erano freschi e le circostanze sono favorevoli. Una volta che i germogli compaiono, puoi rimuovere il tappo per dare loro aria fresca, poiché troppa umidità può causare problemi di marciume o muffa.

All’inizio dovranno essere mantenuti costantemente umidi fino a quando il loro apparato radicale non si sarà stabilizzato, ma con il passare delle settimane è possibile ridurre lentamente la frequenza di irrigazione.

Come prenderti cura della tua nuova piccola succulenta

Sebbene le piante grasse crescano lentamente, la maggior parte dovrebbe iniziare a sembrare piccole versioni delle loro controparti adulte entro poche settimane. Una volta che le foglie (nel caso delle piante grasse) o le prime spine (cactus) sono cresciute, probabilmente puoi darti una pacca sulla spalla e dire che l’hai fatto! Ora hai piccole succulente per bambini  .

Prendersi cura di questi è simile a quello  delle piante grasse adulte  una volta che hanno sviluppato qualcosa di un apparato radicale: l’acqua quando il terreno si è completamente asciugato. La luce dovrebbe essere intensa ma indiretta fino a quando la succulenta non è cresciuta (dopo circa 6 mesi), e quando ci si sposta in pieno sole dovrebbe essere graduale. Le piantine ti mostreranno come si sentono alla luce, diventando sempre più chiare se è troppo poco e ottenendo scottature bruno-rossastre se esageri.

Poiché molto probabilmente hai spruzzato più semi in ogni vassoio, arriverà un punto (dopo alcuni mesi) in cui dovrai rinvasare le piantine per evitare il sovraffollamento. Se hai usato una miscela sciolta come la vermiculite, sarà abbastanza facile. Basta spostare le piantine in un normale terreno succulento come perlite + terriccio o terriccio per bonsai e voilà!

conclusione

Come si spera tu abbia concluso, la coltivazione di piante grasse dai semi è qualcosa che qualsiasi appassionato di piante da interno può fare. Non hai bisogno di un pollice estremamente verde per far prosperare le tue piantine, assicurati solo di ottenere semi di alta qualità e segui le linee guida. Ricorda solo che è normale che queste cose a volte non vadano nel modo in cui vuoi che vadano – alcuni lotti semplicemente no. Sii consapevole degli errori che hai fatto e non lasciarti spaventare!

Se hai altre domande sulla coltivazione di piante grasse dai semi o desideri condividere i tuoi suggerimenti ed esperienze, assicurati di commentare di seguito. Ulteriori informazioni sono sempre benvenute!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *