Piante

Confronto del mandorlo Guara rispetto ad altre varietà

Il mandorlo è una coltura in fase di espansione in quanto mantiene prezzi adeguati alla produzione, si adatta facilmente a tutti i tipi di terreno e necessita di poca acqua per la sua crescita.

Nonostante ci siano un gran numero di varietà, il mandorlo di Guara continua ad essere una varietà molto versatile con una grande produzione. Anche con l’adattamento al mandorlo in sovrapproduzione, come coltura intensiva, questa opzione viene comunque utilizzata, cercando di entrare rapidamente in produzione, di far spuntare il fiore tardi per evitare le gelate ed essere autofertile.

In questo articolo vogliamo raccontarvi le principali differenze e il valore aggiunto del mandorlo di Guara, sia nella produzione classica che in quello superintensivo.

Caratteristiche della varietà di mandorle Guara

La varietà di mandorle Guara ha segnato un prima e un dopo nella produzione di questa coltura, ed è una delle più conosciute a livello nazionale. è stato sviluppato in Aragona, da CITA, nel 1983.

Uno dei maggiori vantaggi che offre è la sua elevata produzione e resa, nonché il suo buon adattamento all’agricoltura secca. Infatti, quasi il 50% della produzione piovana in questa coltura è mandorla guara.

Principali vantaggi

  • Alta produzione e omogeneità durante tutte le campagne
  • Elevata resistenza alla siccità
  • Entrata in produzione
  • Alta qualità della frutta
  • varietà autofertile

Principali svantaggi

  • Potatura da addestramento specifica
  • Sensibile alla macchia ocra

D’altra parte bisogna tener conto che si tratta di una fioritura tardiva, motivo per cui viene solitamente piantata in zone interne soggette a gelate tardive, in quanto il fiore è una parte molto sensibile agli sbalzi di temperatura e al freddo.

Fioritura: a seconda delle zone, la fioritura del mandorlo di Guara avviene a fine febbraio o inizio marzo. La data di

Vendemmia: a seconda delle zone, la data di maturazione avviene tra la metà e la fine di agosto.

caratteristiche agronomiche

PRODUZIONE alto
VIGORE DELL’ALBERO Mezzo, medio
CUSCINETTO Molto aperto
DATE DI MATURAZIONE Dal 2 al 14 settembre
DATE DI FIORITURA Dal 27 febbraio al 13 marzo
AUTOFERTILITÀ

Caratteristiche del frutto

FORMA DI PEPITA corazzato
DUREZZA DEL GUSCIO Difficile
% RESA DI SHELLING 37-40%
DOPPI SEMI 11,50%
PESO DEL SEME (GR) 1,30 grammi

Cura principale del mandorlo di Guara

Il mandorlo di Guara è abituato alle zone soleggiate, terreni pianeggianti, con buon drenaggio e di tipo alcalino. Viene utilizzato per l’asciutto, quindi è una delle principali varietà scelte per l’asciutto.

Prima della messa a dimora è importante effettuare un lavoro profondo del sottosuolo, per evitare allagamenti per eccesso di acqua o precipitazioni, poiché è sensibile ai ristagni idrici.

Nell’effettuare trattamenti contro parassiti e malattie bisogna tenere conto della sua sensibilità alla macchia ocra, per cui si consigliano trattamenti preventivi con formule al rame o materie prime autorizzate.

Formule di rame da utilizzare nel mandorlo di Guara:

Irrigazione e produzione media

La produttività della mandorla dipende molto dalla disponibilità di acqua. Per una resa di 2.000 kg di seme per ettaro è necessario un contributo minimo di 3.000 m3/ha e campagna.

Nonostante dipenda dalla varietà, per irrigazioni deficitarie di 2.000 m3/ha si ottiene una produzione media di 1.500 kg di peita per ettaro.

Resa e calendario di coltivazione delle varietà di mandorle

Fonte: Vivai Nogalte

Potatura di allevamento nel mandorlo di Guara

La potatura di allevamento nella varietà di mandorle Guara mira a creare una buona struttura sin dalle prime fasi della crescita e ad anticiparne la produzione. La tendenza abituale del Guara è quella di aprire i rami, quindi i tagli devono essere sempre eseguiti con le gemme rivolte verso l’interno dell’albero, per evitare future rotture o screpolature dei rami carichi.

Infatti, nei primi anni di sviluppo, la crescita dei rami principali nel mandorlo Guara è molto vigorosa, e con potature di addestramento evitiamo un allungamento eccessivo di questi e regoliamo la produzione di nuovi rami nelle parti inferiori.

I rami prodotti dal mandorlo Guara si distinguono per la produzione di germogli precoci tra il terzo medio e il terzo superiore del ramo. Per questo motivo, la fruttificazione avviene su boccioli di fiori e bouquet di maggio.

Fin dai primi anni di vita del mandorlo, la potatura del Guara mirerà a preservare la struttura principale dell’albero ea facilitare la raccolta al momento dell’entrata in produzione. La particolarità di questa varietà rispetto ad un’altra è che nel Guara la potatura non viene effettuata in vetro per solai, bensì da essi si ricavano 3 rami principali e diversi secondari, in modo da creare una struttura equilibrata.

Questo perché Guara è considerata una varietà di mandorlo con pochi rami. Successivamente, oltre alla consueta potatura invernale, si possono effettuare riduzioni con potature per ridurre il verde.

Leggi tutto:  come potare i mandorli

Piaghe e malattie

Leggi tutto: principali malattie del mandorlo

Suscettibilità alla macchia ocra di diverse varietà di mandorli

Fonte: Vivai Nogalte

Leggi tutto:  Trattamenti autorizzati contro la macchia ocra dei mandorli

Differenze tra Guara e altre varietà

Malattie

  • Colorazione ocra:  Guara > Soleta > Lauranne > Bellona
  • Chancre o fusicoccum:  Lauranne > Guara > Bellona > Soleta
  • Moniliosi:  Guara > Soleta > Bellona > Lauranne
  • Proiezione:  Guara > Lauranne > Bellona > Soleta

Vigoria

  • Ridotto:  Guara, Lauranne, Penta, Marinata, Tardona
  • Intermedi: Tuono, Tarraco, Desmay Largueta, Mardia, Marcona, Nonpareil, Soleta
  • Elevati: Antoñeta, Francoli, Marta, Glorieta, Vairo, Masbovera, Bellona

Sia la varietà di mandorle Guara che Lauranne hanno una dimensione più piccola, motivo per cui sono attualmente le varietà più scelte per la semina in siepi ad alta densità.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.